UN GRANDE AMORE ROMANTICO…PIU’ PER VECCHIETTI COME ME?

 

Stamattina mi è arrivata una mail “di un rigo appena”, in cui Diletta Luna mi chiede : ” Ma sarebbero poesie d’amore quelle di Pavese…?

Rispondo con la storia di un grande amore romantico, anzi, quasi troppo, vista”l’apparente conversione finale di lui”…

Adesso parlo come mia figlia, meglio voi, che io sono negata:  dovete fare un tono blasé…non so cosa significhi…forse di ultravissuto…come Frufru aveva anni fa, forse addirittura dieci e ne ha 27 oggi, fra pochi giorni 28, quando mi ha detto: ” Guarda, vieni un po’ qua, sarà meglio che a te te la spieghi un po’ io la vita”…e non escludo che avesse ragione lei!  Mia madre mi diceva: “sei così buona che mi dai la nausea!” e la stessa nausea, la do a mia figlia, è anche lei che mi dice, come mia sorella, in coro quella volta: “quando sarai sul lastrico nessuno ti darà un centesimo…”,  ma Nic-Nicò-Nicco, Nicolò, “il figlio di lei”,  sarà il mio angelo vendicatore… un mese e tre giorni…ce la farà…prima che tiri i gambìn, come si diceva una volta?…

 

lei direbbe, ma il tono mettetecelo voi perché per me è inimitabile: “Sai mamma, io sugli uomini mi regolo come sui lupi: sì vizi no pelo!” (commento sul finale della canzone).  Se togliamo il finale con lui tutto carino ecc. vorrei dedicarla ad un mio vecchissimo amore, di quasi cinquant’anni fa, bello ma non aveva i riccioli naturali…no no, non se li faceva, a quell’epoca poi!... mai uno coi riccioli! solo all’asilo ed elementari: Enrico, la mamma lo mandava a prendere il latte…sì sì proprio come Gianni Morandi, ma per l’amor del cielo! mille più bello..!.

il vecchissimo amore, oggi è tutto spianato e bianchissimo nel rimasto, poca roba…gli occhi si sono fatti più piccoli…o forse porta gli occhiali? le labbra… be’ lasciamo stare, la dedico e basta, ciao

 

WANDA …DI PAOLO CONTE

 

Audio clip: Adobe Flash Player (version 9 or above) is required to play this audio clip. Download the latest version here. You also need to have JavaScript enabled in your browser.

 

 

Stai seria con la faccia ma però ridi con gli occhi, io lo so
per oggi non mi scappa e stiamo insieme tutto il giorno
io e te, io e te
andiamo al ristorante in riva al mare.
mi han detto che fan bene da mangiare
il vino bianco è fresco e va glù bene come questo cielo
grande su di noi

Oh, Wanda
mi abbracci forte e poi mi dai un bacio e poi mi dici frasi
che non mi hanno detto mai
carezze qui
carezze là
tutte per me
che non ti ho dato mai niente
piano, se no ci vede la gente
Wanda, innamorati fin che vuoi
ma non ci siamo solo noi

Io sto a guardar la tua felicltà, mi chiedo quanto durerà
Io so che ogni amore è sempre stato un breve sogno e niente più.
niente più
però la vita è un’altra cosa, eh si, esempio abbandonarsi un pò così
sentirmi il sole in faccia e non vederti,
ma capir dalla tua mano che sei qui.

Oh Wanda. mi abbracci forte e poi mi dai

Intanto io rifletto, chi lo sa, forse la vita è tutta qua
abbiamo un bel cercare nelle strade e nei cortili,
cosa c’è, cosa c’è?
C’è un mondo che si chiude se non ha un pugno di felicità
io sono sempre triste, ma mi piace di sorprendermi felice
insieme a te
Wanda, ti abbraccio e poi ti dò
un bacio e poi ti dico frasi che non avevo detto mai
carezze qui carezze là
tutte da me
che non ti ho dato mai niente
Wanda, scandalizziamo l’ ambiente…

 

Come ti sembra cara diletta mia? Ah be’, non è Vecchioni, questo lo sappiamo…

 

Aspettate, se lo trovo, vi metto un telegramma d’amore famosissimo ai miei tempi di cui-sempre se lo trovo-… nemo, se vuole essere buono anche nel 2012, ci fornirà -chissà- chissà- testo e traduzione, per gli inglesisti e gli analifabeti di ritorno come me. ciao, dobbiamo girare pagina direi, o preferite star qui? Forse due canzoni sono troppe pesanti per una pagina sola…bo’…” chi dice bò cuor contento non ha”, ma in verità ha solo troppi pesci e non sa pescare. Come la trovate? uno schifo? d’accordo.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *