FINALMENTE UN RAGAZZO DI 28 ANNI, UN VECCHIETTO, UNO DEI TANTI SPOSTATI SUL MERCATO DEL LAVORO, MI MANDA UN PEZZETTO DA PUBBLICARE. CHE SIA POSSIBILE ALLA NOSTRA ETA’ RINGIOVANIRE?

Audio clip: Adobe Flash Player (version 9 or above) is required to play this audio clip. Download the latest version here. You also need to have JavaScript enabled in your browser.

 

 

Luca Masselli ha pubblicato qualcosa nel gruppo Le Dinamiche Dominanti.

 

Luca Masselli 28 marzo 19.44.34

BOICOTTIAMO SCHERZI A PARTE: stamattina mi è capitato sotto occhio un articolo su “Leggo” (per chi non è di Milano, è un quotidiano a distribuzione gratuita) in cui si annunciava che lunedi prossimo ricomincia Scherzi a parte, trasmissione in vita dal lontano ’92. A condurre la trasmissione Luca & Paolo, ex iene. E leggendo l’articolo una cosa mi ha sconvolto: il cash dei presentatori. C’è chi sgobba e si spacca la schiena per non arrivare a fine mese e questi due per fare i damerini (concedetemi il termine) guadagnano la bella cifra di 30mila euro a testa. alla faccia della crisi. e chi come me deve ccontentarsi di un lavoro da cenralinista per nemmeno 1000 euro a testa che devo dire? che schifo, ecco che devo dire. e non posso fare altro se non indignarmi. per questo propongo un boicottaggio generale della trasmissione. lunedi uscite, andate a cena fuori, guardate un film, ma non Scherzi a parte. e avevo anche un’idea. forse nessuno lo sa, ma sono un aspirante giornalista e mi piacerebbe scrivere un pezzo su questa ingiustizia. dicoo che in Italia non ci sono i soldi, eppure mi sembra che ci sono ma li spendono come vogliono loro. chi di voi abbia voglia di farmi avere la propria opinione e aiutarmi per la stesura dell’articolo con le proprie idee a riguardo mi farebbe un piacere. o in alternativa, anche solo una breve opinione sulla mia idea del boicottaggio, grazie cominque a tutti per la vostra attenzione.

ch.  Luca lo conoscete, ho pubblicato un’intervista fattagli da me parecchi mesi fa: in questa spiegava come mai secondo lui le ragazze lo attraggono ma dura poco, invece un amore duraturo c’è l’ha con un altro ragazzo della sua età o più spesso, in passato, più vecchio. E’ un ragazzo laureato a pieni voti (laurea di 5 anni) biologo specializzato in tutela dell’ambiente: la sua tesi di laurea è stata letta ad un Congresso Mondiale sull’ambiente tenutosi qualche anno fa a Città del Messico; in seguito ne hanno pubblica gli Abstract (piccole sintesi) su una rivista scientica americana. Vedo che adesso fa il centralista, probabilmente (ma non lo so) in un call center che mi hanno detto essere un lavoro molto pesante…anche se le miniere e la catena di montaggio sono senz’altro peggio.

5 risposte a FINALMENTE UN RAGAZZO DI 28 ANNI, UN VECCHIETTO, UNO DEI TANTI SPOSTATI SUL MERCATO DEL LAVORO, MI MANDA UN PEZZETTO DA PUBBLICARE. CHE SIA POSSIBILE ALLA NOSTRA ETA’ RINGIOVANIRE?

  1. D 'IMPORZANO DONATELLA scrive:

    Aderisco senz’altro alla proposta di Luca. Penso che se facciamo sentire il nostro parere in tantissimi, come del resto siamo ( quelli che hanno un reddito personale attorno ai 1000-1200 euro mensili, cioè la stragrande maggioranza) qualcosa riusciamo a cambiare, alla faccia di chi continua a sostenere che viviamo nella migliore Italia possibile.Con solidarietà. Donatella

  2. FruFru84 scrive:

    Io proporrei un provvedimento su più vasta scala… qui il problema non è Scherzi a Parte in sé o il duo di comici Luca e Paolo.. qui il problema è il salario sproporzionato e il divario che c’è tra chi lavora nel mondo dello spettacolo (come nel mondo del calcio e della moda, la politica ecc) e il resto del mondo del lavoro…
    è possibile che l’intrattenimento di un pubblico valga di più del pubblico stesso? senza di noi loro non avrebbero lavoro!!
    Cominciamo a spegnerla questa televisione! tra l’altro sto dando un consiglio principalemte a me stessa che nei momenti morti della giornata nn faccio altro che starci attaccata a ‘sta beneamata scatola!!
    Riprendiamoci il nostro valore e cominciamo a riconoscerci come persone ed esseri pensanti.. il resto poi viene da sé spero!!
    baci
    FruFru84

    • Chiara Salvini scrive:

      figlietta mia bella, così chiamava Gramsci sua figlia, chi è Gramsci? adesso non importa, benvenuta nel blog di questa vecchia tipo nonna che ti ama…vogliamo dire “alla follia”…non basta! E poi sarebbe anche una vera stupidaggine: la follia è un attimo, per alcuni due attimi, ma un amore piano e costante è mille volte meglio, non ti pare? Ti ricordi il biglietto della spesa che ho trovato, oggi lo raccontavo alla zia e ogni volta mi piace di più, riassumendo: ” ti sognavo quando eri ancora nelle stelle…ecc ecc e ti vedevo esattamente come sei: stronza!” Adesso dico che ti “intravvedo” come eri e stai diventando con la’iuto di Verio e di N., mamma e forte e allegra, molto severa nel tirar su questo bimbo ma dai risultati eccellenti, e hai fatto tutto da sola, certo con la tua nuova famiglia! Allora adesso dico… che mi sembri un saggio matusalemme con una barba bianca dove inciampa di continuo senza cadere…sempre dritto, lui! (un briciolo di miele di troppo, ma pace!)… e che dice “parole sante”, mia stella bella dello stesso firmamneto da cui sei nata, ciao bimbìn, grazie di questo tuo ottimo intervento che “riscatta” certi giovani da cui eri peraltro circondata fin dal liceo. Sarà Verio che fa miracoli? Più ovvio che li facciate in tre! E poi, Nicolò, a quasi cinque mesi è un perfetto Maestro, di quelli con la “m” maiuscola! Solo i figli possono educare i genitori e il reciproco non è sempre vero. Con te mi sono rovesciata mille volte le budella al balcone, come si dice qui, ma cazzo se mi hai fatto imparare e andremo avanti…C’è tempo e tanta strada da fare che mi rimane grazie al cielo, se no perché vivrei senza la curiosità di sapere “cosa c’è dietro l’angolo” (tua bisnonna)! mamma. Sai, sono proprio orgohliosa di te, me ne farò una medaglia da portare come un gioiello così tutti vedranno che “non era vero che ti viziamo di continuo e che eravamo proprio negati come genitori, ancor più di sinistra! Era il colmo della disgrazia!”, be’ taglio ma starei qui con te a ciacolare nel miele tutta la notte anche sfinita, arrimamma

  3. nemo scrive:

    Dare consigli ? Possiamo solo accennare alle nostre esperienze dalle quali ognuno è poi ‘libero’ di trarre le considerazioni che più gli aggradano. Eccone una, di esperienze: sono cinque e più anni che non ho la televisione . Se interessa, potrò parlare dei vantaggi ( immaginabili ) che ne sono derivati.

  4. Luca scrive:

    noto con piacere che il mio articolo ha ricevuto dei commenti. ve ne sono grato, la stessa sorte generosa non l’ha avuto per la pagina facebook cui era indirizzata. ringrazio quindi tutti voi che avete lasciato la vostra idea. qualora Chiara volesse, pubblicherò a breve sempre sulla stessa pagina facebook altri brevi articoli. vi invito tutti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *