“CI CHIAMAVANO LIBERTA’ “: le donne ritrovano la loro voce come la devono ritrovare i matti (ch.). LIDIA MENAPACE A SANREMO MARTEDI’ 29 MAGGIO ALLE ORE 18 AL TEATRO DELLA FEDERAZIONE OPERAIA SANREMESE IN VIA CORRADI.

Martedì 29 maggio

Alla Federazione Operaia Sanremese la presentazione del libro “Ci chiamavano libertà”

 

 

SanremoScritto dalla giornalista di La Repubblica Donatella Alfonso con prefazione di Lidia Menapace.
Martedì 29 maggio alle ore 18, al teatro della Federazione Operaia Sanremese in via Corradi a Sanremo, Donatella Alfonso, Lidia Menapace, Amelia Narciso (presidente sezione ANPI Sanremo), Enrico Revello (Segretario Generale della Camera del Lavoro di Imperia- bellissimo e bravissimo) presentano il libro  “Ci chiamavano libertà”,’Partigiane e resistenti in liguria 1943-1945′ scritto dalla giornalista a La Repubblica Donatella Alfonso con prefazione di Lidia Menapace.

 

 

La Resistenza attraversa le vite di migliaia e migliaia di donne, ragazze e bambine, nell’Italia occupata, tra l’8 settembre del ’43 e la Liberazione.

 

La attraversa, la segna e la trasforma, anche più di quanto loro stesse non abbiano voluto ammettere e ricordare, sul filo dei decenni. La storia si è facilmente dimenticata di loro e loro stesse, in gran parte, hanno scelto il silenzio; magari cominciando a raccontarsi solo 50 anni dopo. In Liguria, dove peraltro il ruolo delle donne nella lotta partigiana e’ stato fondamentale, è accaduto forse più che altrove. Ed è tempo di ridare loro voce, tra memoria e futuro.

16/05/2012

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *