questa è l’ultima -Nicolo’ in ordine di tempo messa su facebook fru84, Fiorenza la mamma di Verio (il papà) mi ha detto che se verranno il fine settimana NON LO RICONOSCERO’ PIU’…MA IO LO VEDO BENISSIMO CHE E’ SEMPRE “il mio unico lui!”

 

 

 

questa è una delle canzoni che ci unisce di più: cori di gridolini o duetti…questa non la balliamo, ma l’ascoltiamo rapiti uno in braccio dell’altro – il nostro repertorio di ballo, invece, va dal rock ai quartetti di Vivaldi per flauto opus…il numero che preferite! è tutto bellissimo! non mi alzo a vedere per pigrizia estrema, è di là, l’opus cosiddetto, o opera, in cui Mozart ha variamente schedato quello che componeva con il numero che gli era più conveniente,è di là, dove faccio ginnastica con musica, se no non sopravvivi,  e dove – il mio unico lui ed io- ma qui divento il suo “tu”e…come e lui fa la parte dell’   “io”!!! parte cui anche ereditariamente è tagliatissimo!, ma, vedete, LUI, nico’, non è il tipo da “io-io-io” ma da “IO E TU”… O TU E ME, come diceva mia mamma, di noi due-mamma-figlia, quando stavamo insieme negli ultimi anni -dieci, quindici?- che ha passato con me su questa terra – —noi, ch. e nic, balliamo lì, in bagno, ma splendido, dico io, dipende da cosa ti aspetti,  su una moquette piedi scalzi, anche Nic, per non sporcare, ché già troppo sporca è, povera moquette albiccoca, e abbiamo due specchi da diventarci matti a parlarci dentro… a quei due che insorgono improvvisamente “da laggiù” (infinito tenebre o alba?)  appena ci guardiamo in quella superficie “sbrillantesbrilla” passata ad alcool (altro che vetril!)…insomma ci vediamo a mezzo busto fin’anche Oh italiano?), ai dentini di Nini-  avvicinandosi molto – dentini che non ha ancora anche se si strugge per…, ma così appiccicati come siamo con naso e tutto si intravvedono…oppure/ e quasi-insieme perché sono attaccati-gli specchi, voglio dire- ci vediamo dalla testina ai piedini da energumeno  quasi Hulk, che, però, questo Nik-hulk…anche se vorrebbe, non si strappa le camicie (quando era ancora nella pancia Fru…e Verio facevano: NOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO!   sempre nello specchi tutto intero,  io, in nanomillimetro, sono l’hulkino nudo perché, le camicie, me le sono strappate già tutte, la metà in questo periodo stress stress-Gas Gas!

S.O.S. MANDATEMI-CI CAMICIE GIGANTESCHE DA STRAPPARE!!! BACI A TUTTI SE venite da AMICI O se ALMENO CI PROVAte… invece se nemici? Continueremo a offrire l’altra guancia come ci hanno insegnato alle medie? Solo a me, grazie ad un infinito, o Infinito, che in questo caso C’E’ ed e’ assoluto, Nini Nic è stato in questo risparmiato, EVVIVA EVVIVA EH VAI! ch.

[audio:http://www.neldeliriononeromaisola.it/wp-content/uploads/2012/06/Giorgio-Gaber-Dove-lho-messa.mp3|titles=Giorgio Gaber- Dove l’ho messa]

 

 

Condividi

3 Responses to questa è l’ultima -Nicolo’ in ordine di tempo messa su facebook fru84, Fiorenza la mamma di Verio (il papà) mi ha detto che se verranno il fine settimana NON LO RICONOSCERO’ PIU’…MA IO LO VEDO BENISSIMO CHE E’ SEMPRE “il mio unico lui!”

  1. D 'IMPORZANO DONATELLA scrive:

    Non è giusto che balliate solo voi, anche se siete Ch e Nik. Ogni tanto mi ci voglio intrufolare anch’io! E poi anche un po’ di tango e di flamenco non ci starebbe male! Complimenti ai musicoballerini e compidenti a Nik. Ciao, ballo anch’io, insistentemente e radicalmente. Do

  2. diletta luna scrive:

    visto il piccolo, ma il tempo passa così in fretta che fra un po’ non ti sembrerà più tanto piccolo -questa è l’età in cui li vedi cambiare da un giorno all’altro e noti in tante piccolissime cose come crescono. Coccolatelo, comunque fin che puoi, perchè quando sarà un po’ più grande magari diventerà ( come quasi tutti ) un po’…..ritroso. Che occhi vivaci e pieni di cose da dire!

    • Chiara Salvini scrive:

      ieri sera ho detto loro- come vedi sono d’accordo- che in men che non si credano, anche se adesso non possono vederlo, lo accompagneranno all’altare. Come fai a goderti un bambino che vedi una volta al mese per due giorni, lui poverino non ti riconosce, neanche riconosce la casa, è per lui addirittura un problema, ieri sera sono arrivati dopo le 23:00 e lunedì mattina alle sette ripartono, poi giustamente loro vogliono approfittare della vacanza per portarlo al sole…io non amo invadere nessuno…quando ci sono i genitori e lo zio, questa volta, che spazio vuoi che abbia una persona-nonna che sia- nel suo mondo di riferimento, cosa che, come sai, per i bambini (e per noi) è più importante di tutto. Tu faresti così: te lo prenderesti per te e diresti: ” ne ho diritto perché è mio nipote e adesso lasciatemelo un po’ che voi lo vedete sempre”, dico così di te ma forse sbaglio…comunque io credo che i bambini siano (PRIMA DI TUTTO DI NESSUNO) e poi dei genitori che li hanno fatti, che seminano a modo loro e poi a modo loro raccoglieranno, se me lo chiedono posso dare un suggerimento, ma “me lo prendo quando me lo danno”…e poi…con quale attenzione bisogna ubbidire ai loro criteri di educazione che magari a te…?! Non l’ho riconosciuto, aveva ragione Fiorenza, la mamma di Valerio, il papà, è irriconoscinile, ma mi domando: “gli fa bene un tale cambiamento in un mese”, mi verrebbe da dire a lui e a loro: “doucement doucement…” ma loro sono “ambiziosi”, anche se non è la parola, e vogliono mostrare tutti i loro prodigi che fa…Davanti ai genitori di bimbi, non tutti, non mi si cancella dalla mente la frase dal Diario di pavese, che tu sai, e che è questa: “tanto coglione che per dare un significato alla sua vita, ha dovuto fare un figlio”, ecco, io credo che -PER LEGGE DIVINA!!”-le persone dovrebbero avere in mano propria un significato alla loor vita e poi fare anche figli, nipoti ecc. in modo tale DA EVITARE- COSA PER ME PERICOLOSISSIMA- DI PRENDERE IL PICCOLO A SIGNIFICATO DELLA TUA VITA…lui un significato ce l’ha “in sé e per sé”, ma come al solito io sogno e vivo in un mondo che vedo, per la carità, ma ho in mente l’UTOPIA, e-quel che è peggio-ho cercato di vivere così, per questo non mi reggono…sono, come da qualche parte ho già scritto, il grillo parlante nella prima scena di Pinocchio e i martelli…ciao garzie ch.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *