venerdì 6 luglio, ore 15:50, i testi di Dalla (due canzoni appena pubblicate) meglio leggerli, potremmo accorgerci di non essere entrati nel XX secolo! O LUI era già nel XXI? Vedo se li trovo, sapete, si scrive il titolo e LYRICS che vuol dire “parole” di una musica in inglese, così almeno credo.

Donna dolce, studio per un quadro di Mario Bardelli, riproduzione di una foto trovata.

 

 

Sono convinta che i poeti d’aujourd’hui sono i cantautori. nel mio minimo, ch.

 

 

 

 

 

 

CANZONE   Ogni minuto mi dà L’stinto di cucire il tempo E di portarti di qua Ho un materasso di parole Scritte apposta per te E ti direi spegni la luce Che il cielo c’è Star lontano da lei non si vive Stare senza di lei mi uccide Testa dura testa di rapa Vorrei amarti anche qua Nel cesso di una discoteca O sopra il tavolo di un bar O stare nudi in mezzo a un campo A sentirsi addosso il vento Io non chiedo più di tanto Anche se muoio son contento Star lontano da lei non si vive Stare senza di lei mi uccide Canzone cercala se puoi dille che non mi perda mai va’ per le strade e tra la gente diglielo veramente Io i miei occhi dai tuoi occhi Non li staccherei mai E adesso anzi me li mangio Tanto tu non lo sai Occhi di mare senza scogli Il mare sbatte su di me Che ho sempre fatto solo sbagli Ma uno sbaglio che cos’è Stare lontano da lei non si vive Stare senza di lei mi uccide Canzone cercala se puoi dille che non mi lasci mai va’ per le strade e tra la gente diglielo dolcemente E come lacrime la pioggia Mi ricorda la tua faccia Io la vedo in ogni goccia Che mi cade sulla giacca Stare lontano da lei non si vive Stare senza di lei mi uccide Canzone trovala se puoi dille che l’amo e se lo vuoi va’ per le strade e tra la gente diglielo veramente non può restare indifferente e se rimane indifferente non è lei Altri testi su: http://angolotesti.leonardo.it/L/testi_canzoni_lucio_dalla_1542/testo_canzone_canzone_40765.html Tutto su Lucio Dalla: http://www.musictory.it/musica/Lucio+Dalla

 

 

NON MI BASTI MAI

 

 

Donna vamp, studio mario Bardelli, riproduzione foto

 

Vorrei essere il vestito che porterai il rossetto che userai vorrei sognarti come non ti ho sognato mai ti incontro per strada e divento triste perchi poi penso che te ne andrai. Vorrei essere l’acqua della doccia che fai le lenzuola del letto dove dormirai l’hamburger di sabato sera che mangerai… che mangerai vorrei essere il motore della tua macchina cosl di colpo mi accenderai. Tu tu non mi basti mai davvero non mi basti mai tu tu dolce terra mia dove non sono stato mai. Debbo parlarti come non faccio mai voglio sognarti come non ti sogno mai essere l’anello che porterai la spiaggia dove camminerai lo specchio che ti guarda se lo guarderai… lo guarderai vorrei essere l’uccello che accarezzerai e dalle tue mani non volerei mai. Vorrei esser la tomba quando morirai e dove abiterai il cielo sotto il quale dormirai cosl non ci lasceremo mai neanche se muoio e lo sai. Tu tu non mi basti mai davvero non mi basti mai io io io ci provo sai non mi dimenticare mai Altri testi su: http://angolotesti.leonardo.it/L/testi_canzoni_lucio_dalla_1542/testo_canzone_tu_non_mi_basti_mai_40766.html Tutto su Lucio Dalla: http://www.musictory.it/musica/Lucio+Dalla

Condividi

2 Responses to venerdì 6 luglio, ore 15:50, i testi di Dalla (due canzoni appena pubblicate) meglio leggerli, potremmo accorgerci di non essere entrati nel XX secolo! O LUI era già nel XXI? Vedo se li trovo, sapete, si scrive il titolo e LYRICS che vuol dire “parole” di una musica in inglese, così almeno credo.

  1. D 'IMPORZANO DONATELLA scrive:

    E’ proprio così come dice Dalla. E’ questo tormento d’amore che ci distrugge e ci entusiasma-Del resto lo aveva già detto Catullo:”Odi et amo…”. Chissà perché. Forse è la metà di noi che cerca di ricongiungersi all’altra metà. Bohh…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *