29 SETTEMBRE 2012 ORE 05:51 LA PUBBLICO CON PIACERE CON I COMMENTI, L’HO TROVATA IN UNA CARTELLA DEL COMPUTER, PIACE MOLTO, ANCHE SE IN SORDINA-NON CHE CONTI QUAL COSA- DEVO DIRE CHE, ALMENO STAMATTINA, FORSE DOPO IL ROBOANTE RACCONTO DI DONATELLA, TANTA FINEZZA NON PIACE.

 

 

 

 

Doctor Blue and Sister Robinia

agosto 24, 2007

AL FIGLIO CHE NASCERA’ D’AUTUNNO di Valter Binaghi

Filed under: Poesia — vbinaghi @ 12:59 pm

Dopo avere espresso perplessità sui giovani d’oggi nel commento precedente mi sono un po’ pentito, perchè in realtà ho due figli fantastici. Allora posto questa poesia (inedita), scritta nel maggio dell’88, quando mia moglie era incinta del nostro primogenito, che adesso ha 19 anni.

Tua madre esile spiga,
ancora ti nasconde
nell’ombra profumata del silenzio

Ignoto al tuo respiro,
munito di parole,
ti apparecchio un giardino

Tu sei morbida pesca,
un canto che risveglia il sonno della carne…
D’autunno lascerai la pianta e il sogno,
conoscerai le pieghe della terra.

E non ci apparterrai
E non ti apparterremo
Saremo tre stupori
Affacciati all’abisso di Luce.

Be the first to like this post.

3 commenti »

  1. Dolcissima. 

    Blackjack.

    Commento di Blackjack — agosto 24, 2007 @ 2:09 pmReplica

  2. Altro che revisionismo! Questa per me è autentica salvezza. Anche se trovo difficile scoprirsi sino a questo punto. Sia pure come dono d’amore. 

    Commento di Ueuè — agosto 24, 2007 @ 3:08 pmReplica

  3. tenera e luminosa.
    grazie Valter 

    🙂

    Commento di Carla — agosto 24, 2007 @ 3:12 pmReplica

 

Valter Binaghi

Da Wikipedia, l’enciclopedia libera.
Abbozzo scrittori italiani
Questa voce sull’argomento scrittori italiani è solo un abbozzo

Contribuisci a migliorarla secondo le convenzioni di Wikipedia.

Valter Binaghi (Busto Garolfo14 luglio 1957) è uno scrittoreinsegnantemusicista italiano.

È nato nel 1957 a Busto Garolfo,in provincia di Milano, dove vive con la moglie e due figli. Insegna storiafilosofia al liceo scientifico C.Cavalleri di Parabiago.

Negli anni Settanta si è occupato di controcultura e movimenti giovanili come redattore della rivista Re Nudo.

Ha curato per Arcana alcuni volumi dedicati alla musica pop e rock: Pink Floyd – 1978Lou Reed – 1979Punk – 1978Eroi e canaglie della musica pop – 1979Johnny Cash, The Man in Black– 2010 scritto con Francesco Binaghi.

Ha scritto diversi romanzi e lunghi racconti: L’ultimo gioco, con Edoardo Zambon (Mursia 1999), Robinia Blues (Dario Flaccovio Editore, 2004), La porta degli innocenti (Dario Flaccovio Editore, 2005), I tre giorni all’inferno di Enrico Bonetti, Cronista padano (Sironi, 2007), Devoti a Babele (Perdisa, 2008), Ucciderò Mefisto (Perdisa, 2010), La Sposa Nera (Senza Patria, 2010) e I Custodi del Talismano (SottoVoce, 2010). Si può intendere come un’esplorazione dell’immaginario cristiano oltre che come una testimonianza di fede il libro scritto a quattro mani con Giulio MozziDieci buoni motivi per essere cattolici (Laurana, giugno 2011)

Suoi racconti sono presenti nella antologie Lama e trama 3 (Zona 2006), Attenzione Uscita Operai (No Reply 2007), Il Magazzino delle Alghe (Eumeswil 2010) e Assedi e Paure nella casa Occidente (Senza Patria 2010)

Come musicista si è sempre dedicato al blues, formando diverse band, quali Blues Ortiga, Blue Valentine, Doctor Blue and the Healers e Robinia Caravan. Dal 2004 presenta i propri romanzi attraverso reading musicali, in cui accompagna stralci di letture delle proprie opere a musica live di ispirazione blues e jazz.

Opere [modifica]

 

[mostra

V · D · M

 

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *