24 ottobre 2012 ore 07:05 La storia di un amore bellissimo vivo dopo quarantanni o più…etero/ non etero di un grande amore si tratta.

 

 

mario bardelli 2011  80×80

 

Operator, number, please: it’s been so many years
Will she remember my old voice while I fight the tears?
Hello, hello there, is this Martha? this is old Tom Frost,
And I am calling long distance, don’t worry ‘bout the cost.
‘Cause it’s been forty years or more, now Martha please recall,
Meet me out for coffee, where we’ll talk about it all.

And those were the days of roses, poetry and prose
And Martha all I had was you and all you had was me.
There was no tomorrows, we’d packed away our sorrows
And we saved them for a rainy day.

And I feel so much older now, and you’re much older too,
How’s your husband? and how’s the kids? you know that I got married too?
Luck that you found someone to make you feel secure,
‘Cause we were all so young and foolish, now we are mature.

And those were the days of roses, poetry and prose
And Martha all I had was you and all you had was me.
There was no tomorrows, we’d packed away our sorrows
And we saved them for a rainy day.

And I was always so impulsive, I guess that I still am,
And all that really mattered then was that I was a man.
I guess that our being together was never meant to be.
And Martha, Martha, I love you can’t you see?

And those were the days of roses, poetry and prose
And Martha all I had was you and all you had was me.
There was no tomorrows, we’d packed away our sorrows
And we saved them for a rainy day.

And I remember quiet evenings trembling close to you…

 

mario bardelli   l’albero azzurro

 

 


Operatore, numero per favore. Sono passati così tanti anni.

Lei ricorderà la mia vecchia voce. Mentre io combatto le lacrime
Pronto, Pronto, è Martha, io sono il vecchio Tom Frost
E sto chiamando da lontano, non preoccuparti del costo
Perché è stato 40 anni fa o di più, adesso Martha ti prego di ricordare
Incontrami per un caffè, dove parleremmo di tutto

E quelli erano i giorni di rose, poesie, e  prosa
E Martha tutto ciò che avevo eri tu, e tutto quello che avevi ero io
Non c’erano nessun domani, avevamo messo via i nostri dispiaceri
E li avevamo risparmiati per una giornata di pioggia*

E mi sento cosi tanto più vecchio adesso, e anche tu sei più vecchia
Come sta il tuo marito? E i bambini? Sai che anche io mi sono sposato
Sei stata fortunata di trovare qualcuno che ti fa sentire sicura
Perché eravamo cosi giovani e sciocchi, adesso siamo maturi

E quelli erano i giorni di rose, poesie, e la prosa
E Martha tutto ciò che avevo eri tu, e tutto quello che avevi ero io
Non c’erano nessun domani, avevamo messe via nostro dispiacere
E li avevamo messi via per una giornata di pioggia

E io ero sempre cosi impulsivo, ma penso che sono ancora cosi
Là tutto  tutto quello che era veramente importante era di essere un uomo
Immagino che essere insieme per noi non era destino
E Martha, Martha, ti amo … non lo vedi?

E quelli erano i giorni di rose, poesie, e  prosa
E Martha tutto ciò che avevo eri tu, e tutto quello che avevi ero io
Non c’erano nessun domani, avevamo messe via i nostri  dispiaceri
E li avevamo risparmiati per una giornata di pioggia

E mi ricordo serate tranquille tremante vicino/accanto a te…

 

 

chiara: ho cercato di aggiustare la traduzione che era meccanica (un dispositivo che è nel computer): se qualcuno me l’aggiusta, gliene sarei grata.

Condividi

One Response to 24 ottobre 2012 ore 07:05 La storia di un amore bellissimo vivo dopo quarantanni o più…etero/ non etero di un grande amore si tratta.

  1. D 'IMPORZANO DONATELLA scrive:

    E’ bellissima; non conosco l’autore, ma la poesia o canzone si fa conoscere da sola. Davvero splendida e ” umana”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *