18 novembre ore 6:33 RICEVO DA AMELIA NARCISO SEGRETARIO PROVINCIALE DELL’ANPI DI IMPERIA E PUBBLICO PURTROPPO ALL’ULTIMA ORA

SEZIONE DI SANREMO “G.Cristiano Pesavento”
Piazza Corridoni– cell. 348 044 933 4

Per non dimenticare mai
Commemorazione dei Caduti Partigiani di Poggio
Domenica 18 novembre 2012 alle ore 10.30 in Piazza dei Martiri di Poggio
di Sanremo verranno commemorati i Partigiani che i nazisti fucilarono a
Poggio per rappresaglia, il giorno 24 novembre 1944.
Altri tre giovani prigionieri erano stati già portati dai nazisti fino
alla località San Giacomo di Sanremo, sotto la Chiesa, dove erano stati
fucilati e i corpi abbandonati sulla strada, dove ora sorge una stele in
memoria.
L’ultimo caduto è il giovanissimo partigiano “Tenore” ucciso tre giorni
prima della fine della guerra.
Caduti a Poggio il 24/11/1944: 1) BASSO DOMENICO ( “VINCENZO”) di
ROCCHETTA NERVINA
2) CASTIGLIONE GIUSEPPE (“BEPPE”) “ CENTORIPE
3) CATALANO PIETRO “ VENTIMIGLIA
4) CERIOLO GIOVANNI (“”DINO”) di BUSSANA DI SANREMO
5) FAMIANO PIETRO (“”PIERO”) “ S.AGATA DI IMPERIA
6) FERRARA MICHELE (“MAGNIO”) “ PIGNA
7) LIMON ALDO di OLIVETTA SAN MICHELE
8) LITTARDI GIO BATTA (“”GIOVANNI”) di PIGNA
9) SELMI PAOLO (“”BIANCOM”) “ GENOVA
10) IGNOTO
Caduti a San Giacomo il 24/11/1944: 1) MARCO CARABALONA di ROCCHETTA NERVINA
2) FILIPPO BASSO “ ROCCHETTA NERVINA
3) STEFANO POERO “ ROCCHETTA NERVINA
Caduto a Poggio il 22/4/1945 11) ZANDERIGHI GUALTIERO (“TENORE”) di MILANO
Alle ore 10.30 si celebrerà la Messa nella Chiesa di Santa Margherita di
Poggio, seguirà la deposizione della corona di alloro davanti alla
lapide che ricorda i Caduti e l’orazione, che sarà tenuta da Dantilio
Bruno, Presidente della sezione ANPI di Ventimiglia “Fratelli Cervi” e
Consigliere del Comitato Provinciale ANPI.

La presidente della sezione
Amelia Narciso

Condividi
Questa voce è stata pubblicata in POLITICA. Contrassegna il permalink.

2 risposte a 18 novembre ore 6:33 RICEVO DA AMELIA NARCISO SEGRETARIO PROVINCIALE DELL’ANPI DI IMPERIA E PUBBLICO PURTROPPO ALL’ULTIMA ORA

  1. D 'IMPORZANO DONATELLA scrive:

    Grazie davvero per la segnalazione, anche se possiamo essere lì solo con il pensiero. I partigiani di Poggio li ho nella memoria per i racconti dei miei, che durante l’ultimo periodo della guerra erano sfollati lì. Mio fratello si ricorda che qualche partigiano, probabilmente sganciato da qualsiasi ordine dall’alto, aveva ucciso in un’osteria di Poggio un tedesco, chiamato da tutti Friz, che non era per niente pericoloso e che distribuiva sempre le caramelle ai bambini. Per rappresaglia i tedeschi, facendo fede al rapporto uno a dieci, avevano preso dieci giovani nelle carceri di Sanremo e li avevano fucilati al Poggio. Mio fratello aveva visto arrivare per i tornanti del Poggio la camionetta con i dieci giovani, poi era stato fatto rincasare di corsa ma aveva visto il camion che passava per l’unica strada del paese. Poi la scarica, e i morti erano rimasti lì per parecchio tempo, a monito.
    Mi ricordo bene della lapide di S.Giacomo, molto vicina alla chiesa. Mi aveva colpito molto, per quel paesaggio così bello che aveva assistito a orribili morti. Nel periodo del liceo avevo scritto una poesia su questo fatto e se la trovo, te la mando.

  2. nemo scrive:

    Testimonianza ‘viva’ di un atroce avvenimento . Attendo la poesia, cara Donatella.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.