27 LUGLIO 2013 ORE 06:49 TRAVAGLIO “LETTA DURA SENZA PAURA” —L’ITALIA DI TRAVAGLIO ESISTE E CI TENGO A PUBBLICARLA, CHIARA VUOLE SOLO DIRE CHE NON E’ LA SUA. APPREZZABILE E CASUALE MONTAGGIO DELL’ARTICOLO

 

 

 

 

[audio:http://www.neldeliriononeromaisola.it/wp-content/uploads/2013/07/01-Leyenda1.mp3|titles=01 Leyenda]1369135572690_ue_letta_lotta_a_evasione_fiscale_e_limperativo_morale_videostill_1

 

 

1369135572690_ue_letta_lotta_a_evasione_fiscale_e_limperativo_morale_videostill_1

DA  JACK’S  BLOG  Politica, cultura

LETTA DURA SENZA PAURA (Marco Travaglio)

26 luglio 2013

25 Votes

 

Brrr che paura: Enrico Letta minaccia lotta dura senza paura, “con forza e determinazione”, contro l’evasione fiscale: “Gli italiani che hanno portato i soldi fuori dall’Italia devono sapere che non è più come 5 o 10 anni fa: conviene anche a loro riportare i soldi in Italia e pagare il dovuto”. E questo perché “il clima è cambiato” e “non ci sono più le coperture di qualche anno fa”. Quindi gli evasori verranno inseguiti e catturati ovunque siano, “nei paradisi fiscali o in Svizzera”.

Non è meraviglioso? Il clima è talmente cambiato che B., dopo aver perso le elezioni, è di nuovo al governo. Pare incredibile, ma ha lo stesso nome e lo stesso cognome di quello che nel 2001, nel 2003 e nel 2009 varò tre scudi fiscali per consentire a chi aveva portato i soldi fuori di rimpatriarli clandestinamente, anonimamente, impunemente e pressoché gratuitamente (il terzo scudo passò anche grazie alle assenze di 59 deputati Pd).

Anche il presidente della Repubblica è cambiato, anche se per un’altra curiosa combinazione si chiama esattamente come quello che promulgò il terzo scudo e, quando un cittadino lo fermò per la strada e gli domandò il perché di quella firma vergognosa, lo redarguì severamente.

C’è poi un’ultima, prodigiosa coincidenza: un certo S. B. fra quattro giorni comparirà al processo Mediaset in Cassazione dopo la condanna in primo e secondo grado a 4 anni per frode fiscale. I giudici d’appello hanno sottolineato il suo indefesso impegno antievasione: “Con una strategia originata in anni in cui Silvio Berlusconi era incontestabilmente il gestore diretto di tutte le attività, il gruppo Fininvest, e più precisamente il suo fondatore e dominus, con l’aiuto dell’avvocato Mills ha costituito una galassia di società estere, alcune delle quali occulte, che occulte dovevano restare, tanto da corrompere la Guardia di Finanza che rischiava di scoprirle. Anche perché parte di tali fondi era utilizzata per scopi illeciti: dal finanziamento occulto di uomini politici alla corruzione di inquirenti, dalla corresponsione di somme a testi reticenti alla elusione della normativa italiana (specie della legge Mammì che dettava limiti al possesso di reti tv)”.

In quel sistema, “interponendo fra le major statunitensi e il gruppo Fininvest-Mediaset una serie di società estere che operavano adeguati ricarichi nella compravendita dei diritti” tv, furono “creati costi fittizi destinati a diminuire gli utili del gruppo e quindi le imposte da versare all’erario”. E dire che quei diritti “Mediaset avrebbe potuto averli al costo a cui le majors li vendevano”: invece B. mise in mezzo una miriade di intermediari “vicini, anche personalmente, al proprietario della società, Berlusconi”. Risultato: i diritti tv “pervenivano a Mediaset con un differenziale di prezzo altissimo e del tutto ingiustificato, in una operatività proseguita per anni, sempre a opera degli stessi uomini che sempre avevano mantenuto la fiducia del proprietario”. Niente attenuanti generiche per B., colpevole di “un sistema di società e conti esteri portato avanti per molti anni, proseguito nonostante i ruoli pubblici assunti, e condotto in posizione di assoluto vertice”. La condanna riguarda 7,3 milioni di euro, ma solo perché il grosso delle accuse s’è prescritto grazie a leggi fatte dallo stesso imputato (falso in bilancio e Cirielli): il totale delle “maggiorazioni di costo” è di “368 milioni di dollari”.

Quando il Letta nipote ha ammonito “gli italiani che han portato i soldi fuori dall’Italia”, a B. devono essere fischiate le orecchie. Qualcuno ha addirittura temuto un duro attacco del premier al principale di suo zio. Ma è stato un attimo: poi Fassina ha spiegato che “esiste un’evasione di sopravvivenza”, dettata da “ragioni profonde e strutturali che spingono molti soggetti a comportamenti di cui farebbero volentieri a meno”. Ecco, risolto il problema: B. evadeva per sopravvivere. E Fassina spara cazzate per lo stesso motivo. Che s’ha da fa’, per campa’.

Mi piace:

Navigazione articolo

10 pensieri su “LETTA DURA SENZA PAURA (Marco Travaglio)”

  1. guidolavespa scrive:

    Letta a me sembra un prete. Curiale. Anzi è un prete. Tutti i giorni ci parla di quanto è bello il paradiso terrestre che lui ci sta preparando per il nostro futuro. E ne parla con il tono di chi ha una fede ferrea nella propria missione L’importante che noi continuiamo a credere nel pdpdl. E’ pronto al perdono per Berlusconi, Alfano, ecc per pura carità cristiana. E li assolve sempre dai loro peccati, senza neanche un mea culpa.
    Purtroppo io sono ateo e non lo capisco.

    4
    0
    Rate This

     

  2. ornella scrive:

    una riflessione mi viene da fare, ma come fanno i pensionati con la minima, a sopravvivere e a pagare le tasse?

    4
    0
    Rate This

     

    • nivesguerra scrive:

      ORNELLA…la minima (che è poco più di cinquecento euro) è esentasse! Vedi che sono fortunati? :-(

      3
      0
      Rate This

       

  3. mario scrive:

    Non se ne salva uno, Letta si esibisce nel ruggito del coniglio Fassina si appresta a tranquillizzare chi non avesse capito lo scherzo, che coppia di burloni :D ; dopo il decreto del fare il governo del dire ha in programma per settembre i decreti baciare, lettera e testamento, che pena!!

    11
    0
    Rate This

     

  4. Sandra giraffablu scrive:

    “evadere per sopravvivere” ha la firma del Pdl, l’allievo ha superato il maestro..

    15
    0
    Rate This

     

  5. fabiobobopavanello scrive:

    fassina statte zitto!
    rubare per sopravvivere è reato,ma non mi sento di condannarli,costoro,ma chi evade evade e ruba alla comunita’.
    a tutti noi che le tasse le paghiamo.

    11
    0
    Rate This

     

  6. Saverio Renzi scrive:

    Fumo negli occhi degli Italiani ancora disposti a farsi ingannare. Se Berlusconi, sentito il conte zio, al secolo Gianni Letta, ha dato il permesso all’intrepido nipote e premier Enrico il Grande di tuonare contro gli evasori, è più che certo che non accadrà nulla a chi, per ragioni di “sopravvivenza”, porta i soldi guadagnati in Italia nei paradisi fiscali sparsi sul pianeta.

    23
    0
    Rate This

     

  7. Studiamo, stiamo lavorando, faremo. Questa è la solfa di tutti i giorni. Il futuro non esiste quando tutti i gironi parli del futuro. Dunque il governo del Lettino è qualcosa di totalmente inutile.

    21
    0
    Rate This

     

  8. marisacardu scrive:

    Ahahahaha, ma se si evade per “necessità” e si viene scoperti, si è condannati o si usufruisce di perdono con pacca sulle spalle e con il monito “monello, per questa volta ti perdono, ma non lo fare più!”?

    12
    0
    Rate This

     

  9. nivesguerra scrive:

    Il discorsetto ammonitore di Letta-nipote ha fatto l’effetto del ruggito del topo o di un pigolìo, tanto per far notare all’assonnato pubblico del solleone che lui c’è, e dice delle cose sagge! Poco dopo il suo compagno di partito e di governo, al quale evidentemente è sfuggito il fulcro della dichiarazione (ma tanto, chi lo ascolta…fa caldo) ha fatto partire un missile! Sò ragazzi, mica dobbiamo prenderli sul serio!

    30
    0
    Rate This

     

Lascia un Commento

Statistiche del Blog

  • 1,402,273 visite dal 20 marzo 2012

Enter your email address to follow this blog and receive notifications of new posts by email. 

Unisciti agli altri 962 follower

Leggi gli ultimi sei commenti:

Saverio Renzi suAPPELLO DI COSTITUZIONALISTI E…
nivesguerra suLETTA DURA SENZA PAURA (Marco…
guidolavespa suLETTA DURA SENZA PAURA (Marco…
ornella su LETTA DURA SENZA PAURA (Marco…
leonegatti su LA SOPRAVVIVENZA DEI FURBI (Ti…
Saverio Renzi suVOTO DI SCAMBIO, TROPPE POLEMI…

Seguimi su Facebook

Seguimi su Twitter

ISCRIVITI A FEED DEL BLOG

La comunità del blog

Archivi

CLICCARE SUL GIORNO PER VEDERE I POST PUBBLICATI IN QUELLA DATA

luglio: 2013
L M M G V S D
« giu
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31

 

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *