28 settembre 2013 ore 23:19 IL PESSIMO STATO DEL PAESE // LE TASSE CHE SI DOVRANNO ORMAI PAGARE // E LA DOPPIA MANOVRA SUL NOSTRO PAESE DI UN ACCLARATO DELINQUENTE

nota di chiara: il viceministro dell’Economia Fassina, proprio parlando in diretta con la Gelmini, che non l’ha contraddetto, ha affermato che durante il Consiglio dei Ministri di oggi, tutti d’accordo PD e PDL, è stata votata la sospensione dell’IVA (pur senza sapere ancora come coprirla). Arrivato il diktat di Berlusconi verso le 18,00 circa…Questo significa- ha proseguito Fassina alla Gelmini – che l’unico motivo della caduta del governo (il metodo non fa parte della storia parlamentare) è la salvaguardia di B. e che è “una falsita’ dire al paese che è stato per le tasse”.

Berlusconi: ministri Pdl lascino

“Ultimatum Letta su Iva è irricevibile”

19:41 – “Ho invitato la delegazione del Pdl al governo a valutare l’opportunità di presentare immediatamente le proprie dimissioni per non rendersi complici, e per non rendere complice il Popolo della Libertà, di una ulteriore odiosa vessazione imposta dalla sinistra agli italiani”. Lo ha affermato Silvio Berlusconi, aggiungendo: “L’ultimatum di Letta sull’aumento dell’Iva è irricevibile e inaccettabile. E costituisce una grave violazione dei patti di governo”.

 

 

16:51 – Il senatore Silvio Berlusconi ha depositato presso la segreteria della Giunta delle elezioni e delle immunità del Senato la propriamemoria difensiva dove ha richiesto la ricusazione dei membri dell’Organo parlamentare. A dare l’annuncio il presidente Dario Stefano, che afferma: “Spero che questa scelta possa non avvelenare il clima.

Berlusconi richiede la ricusazione dei membri della Giunta – Nella sua memoria difensiva Silvio Berlusconi ha avanzato la richiesta di ricusazione di alcuni membri della giunta del Senato che deve decidere della sua decadenza. Nel testo si chiedono le dimissioni dei senatori che hanno già espresso una posizione e, in subordine, la sospensione del giudizio e la ricusazione. Il leader Pdl ha poi assicurato che non parteciperà alla seduta: “La mia presenza sarebbe solo una sceneggiata in un copione già scritto”.

“Sospendere il giudizio della Giunta fino alla decisione della Corte Ue” – La Giunta delle immunità “sospenda il giudizio in attesa della decisione della Corte Europea” presso la quale e’ stato presentato un ricorso contro la legge Severino e che dovrebbe decidere “in tempi assai ravvicinati, ovvero nell’ordine di pochi mesi”. E’ quanto si legge nella memoria difensiva.

 

Condividi

2 Responses to 28 settembre 2013 ore 23:19 IL PESSIMO STATO DEL PAESE // LE TASSE CHE SI DOVRANNO ORMAI PAGARE // E LA DOPPIA MANOVRA SUL NOSTRO PAESE DI UN ACCLARATO DELINQUENTE

  1. D 'IMPORZANO DONATELLA scrive:

    Non so come si potrebbe chiamare tutto questo se non colpo di stato. I golpisti andrebbero messi in galera, prima che facciano qualche altra mossa destabilizzante. Come si fa a chiedere la ricusazione dei senatori , come si fa a chiedere l’incostituzionalità di una legge che anche la sua parte ha collaborato a fare. Se non faremo qualcosa adesso , se non ci sveglieremo dal sonno che ci ha devastato come una malattia, saremo condannati per sempre alla delinquenza al potere.

    • Chiara Salvini scrive:

      ciccy, qui maledettamente piove e non solo sui maledetti! Ma quando spunti tu….ah aspetta, ti vado a mettere una canzone di Modugno…ma tu te ne sarai già andata, non sentirai la canzone o non potrai perché l’audio non funziona—oh cara, come è difficile amarti! per la fatica mi duole il naso e il fazzoletto, quello di carta! chiara

Rispondi a D 'IMPORZANO DONATELLA Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *