22 novembre 2013 ore 18:50 notizie sul POETA SICILIANO ALESSIO PATTI /TRATTE DAL SUO SITO FACEBOOK—SONO INTERESSANTI!

 

 

ARTICOLI PRECEDENTI SULL’AUTORE IN QUESTO BLOG.

 

24 SETTEMBRE 2013 ORE 22:44 UN’INTERVISTA AD ALESSIO PATTI CHE GENTILMENTE CI HA SCRITTO NEI COMMENTI–POSSIAMO COSI’ APPREZZARLO “A LIVELLO UMANO” NELLA SUA BELLEZZA PRIMA ANCORA CHE COME ARTISTA (O TUTTO INSIEME)–FOTO SOTTO: “E’ UN BELO CARUSI”, AHIME’ SI DIRA’ COSI’!

articolo precedente che riguarda questa autore: 15 luglio 2013 ore 21:36 ALESSIO PATTI DAL LIBRO “UGUALE AGLI DEI” TRADUCE IN SICILIANO PREVERT “I RAGAZZI CHE SI AMANO”

 

 

FOTO DI ALESSIO

 

Informazioni su Alessio

Io sono nella stanza del mio ascolto profondo e sono solo le cose essenziali che vengono a toccare la mia profondità, tutto il resto diventa nebbia che nasconde la verità. 

La poesia dell’anima è jarzunedda e non è esperta di parole ma solo d’incanto.

Citazioni preferite

“Io credo che la Poesia sia il Vangelo di Dio posto nel cuore degli uomini… Quel “Scriverò nei vostri cuori la mia legge ed io sarò il vostro Dio e voi il mio popolo” è la poesia di Dio alla quale noi tutti dobbiamo attingere per esser delle persone migliori.” Alessio Patti

 

 

 

 

Informazioni

Lavoro e istruzione


Relazione

 

Sposati dal 16 novembre 2006

Famiglia

Luoghi in cui ha vissuto

Informazioni di base

Data di nascita
11 gennaio 1959
Sesso
Uomo
Mi piacciono
Donne
Situazione sentimentale
Sposato con Antonella Zerbo

Informazioni di contatto

Sito Web
E-mail
Facebook http://facebook.com/alessiopattilinguapoeticasiciliana

Mostra tutto

 

Condividi

2 Responses to 22 novembre 2013 ore 18:50 notizie sul POETA SICILIANO ALESSIO PATTI /TRATTE DAL SUO SITO FACEBOOK—SONO INTERESSANTI!

  1. Alessio Patti scrive:

    Chiara, sei sempre tanto cortese e cara. Ti ringrazio molto per il tempo che dedichi alle mie opere e a me. Permettimi allora un abbraccio affettuoso ed un caro saluto.

    Alessio

    P.s. “E’ un bel ragazzo” in siciliano si scrive così: E’ ‘n beddu carusu! E’ beddu picciottu! E’ ‘n omu beddu! – Sono solo alcune versioni… 🙂

    • Chiara Salvini scrive:

      Mio beddu carusu o anche “mio omu beddu”, l’abbraccio mi è arrivato in varie versioni e col suono della famosissima Scuola Siciliana, ed in ogni versione, ti assicuro, era beddu beddissimo! grazie a te di esistere con la tua poesia, ch….Ecco, l’ho trovata e ovviamente te la dedico a te e alla tua poesia :
      «Rosa fresca aulentissima ch’apari inver’ la state,
      le donne ti disiano, pulzell’ e maritate:
      tràgemi d’este focora, se t’este a bolontate;
      …. (Cielo o Ciullo? D’Alcamo)—su wikipedia ho trovato qualcosa sulla scuola che mi par fatto bene, lo mettero’, se ti capiterà potrai coirregerlo…sono quasi sicura che nessuno ricorda che il volgare ebbe dignità di lingua in Sicilia prima che in Toscana…o dico delle stupidaggini? ricordo così. arriciao

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *