26 novembre 2013 ore 06:05 “VOGLIA DI ANNI VENTI” DI GIUDITTA PELLIZZONI—-“QUANDO LA DONNA RIUSCI’ AD EMANCIPARSI”

Non è un caso poi che l’artista esponga in spazi non convenzionali all’arte ma che prediliga luoghi in cui l’arte sia legata al cibo: ristoranti, bistrot, cafè.

“Potrà risultare un po’ discutibile  la mia scelta di fare esposizioni all’interno di locali pubblici e non avvalersi di gallerie d’arte  ma la mia idea è quella di proporre un’arte per tutti, creare un nuovo pubblico favorito da un ambiente informale e rilassato dove anche i “non addetti ai lavori” possono “assaggiare” opere d’arte. E dove la mia arte viene vissuta e proposta  in piena libertà.”

GIUDITTA PELLIZZONI IN MOSTRA

locandina 1 sito

New exhibition

Giuditta Pellizzoni

dal 13 aprile al 31 maggio 2013 (PROROGATA FINO AL 9 GIUGNO!!)
in mostra

Sabato 13 aprile 2013 al Turnè Ristorante Bistrot di Monza si inaugurerà la nuova mostra personale di Giuditta Pellizzoni, giovane artista che da diversi anni partecipa attivamente con mostre personali e collettive su tutto il territorio nazionale.

Con l’arrivo della primavera, si rinnova l’occasione di rivedere le opere dell’artista brianzola che questa volta espone in una nuova location dall’atmosfera retro’ e molto accogliente nel cuore di Monza.

In questa nuova esposizione possiamo ammirare, oltre che la rappresentazione della figura umana, in particolare quella femminile con cui ci ha abituato l’artista e che caratterizzano il suo percorso creativo, anche l’approccio ad un nuovo tema che andrà ad approfondire nei prossimi lavori : il cibo.

Partendo dallo studio di quello che è il più famoso piatto simbolico “proibito” della tradizione occidentale ovvero il frutto che Eva contende al serpente, vedremo l’interpretazione che ne ha dato l’artista.

Non è un caso poi che l’artista esponga in spazi non convenzionali all’arte ma che prediliga luoghi in cui l’arte sia legata al cibo: ristoranti, bistrot, cafè.

“Potrà risultare un po’ discutibile  la mia scelta di fare esposizioni all’interno di locali pubblici e non avvalersi di gallerie d’arte  ma la mia idea è quella di proporre un’arte per tutti, creare un nuovo pubblico favorito da un ambiente informale e rilassato dove anche i “non addetti ai lavori” possono “assaggiare” opere d’arte. E dove la mia arte viene vissuta e proposta  in piena libertà.”

L’Arte è servita!

 

– See more at: http://www.turnemonza.it/index.php/eventi/giuditta-pellizzoni-in-mostra/#sthash.pH0BBsA8.dpuf

31 marzo 2012 | 0 Commenti

Milano e le Donne contemporanee al Ramada Plaza Hotel

Donne Contemporanee di Giuditta Pellizzoni e Gianluca Crippa

dal 7 al 30 aprile in esposizione a Milano – Ramada Plaza Hotel, Via Stamira d’Ancona 27

 

In un periodo storico in cui i media e i social network propongono una figura stereotipata e distorta della donna contemporanea, i due artisti intervengono nel dibattito offrendo il loro punto di vista attraverso due mezzi espressivi agli antipodi: sensuale ed evocativa la pittura, cruda e realistica la fotografia, entrambe stimolano riflessioni e pongono interrogativi su questa controversa tematica.

Dipinti e fotografie accostati fra loro si sfidano e al contempo si scambiano significati simbolici, alla ricerca del nuovo ruolo della donna d’oggi.

Orari : Tutti i giorni ore 09.00 | 18.00

Per informazioni: Giuditta Pellizzoni  mob. +39 349 6500272

giudittapellizzoni@libero.it

Parole chiave: 

Nessun commento.

Lascia un commento

 

 

 

26/11/2013

Giuditta Pellizzoni             

New exhibition - Giuditta Pellizzoni

LE BICICLETTE, MILANO

Le Biciclette
via Torti (angolo Corso Genova) – Milano
Orari Lunedì – Domenica dalle 18.00 alle 2.00


Voglia di anni Venti. Come in una sorta di fotografia seppiata, l’artista cerca di rievocare un periodo storico in cui la donna riusci’ a emanciparsi.

 

COMUNICATO STAMPA

Martedì 26 novembre Le Biciclette Art Bar inaugura, nella sua location di via Torti 2 a Milano, la mostra personale Voglia di anni venti dell’artista Giuditta Pellizzoni.

Voglia di anni venti raccoglie i lavori di questa artista brianzola nella sua interezza creativa e formativa. In questa esposizione il pubblico ha la possibilità di seguire ed ammirare il percorso artistico, la crescita ed i risultati ottenuti da Giuditta con impegno e determinazione.

In particolare potremo osservare nei suoi dipinti questo eco agli anni d’oro, un periodo storico in cui la donna si emancipa e lo mostra non solo lavorando ma anche “osando” nel campo dello stile e della moda.

Sono gli anni ruggenti: è il periodo che vede esplodere il jazz in America e in Europa, è il decennio dell’art déco e degli anni folli di Parigi e della Costa Azzurra.

GIUDITTA PELLIZZONI IN MOSTRA

locandina 1 sito

New exhibition

Giuditta Pellizzoni

dal 13 aprile al 31 maggio 2013 (PROROGATA FINO AL 9 GIUGNO!!)
in mostra

Sabato 13 aprile 2013 al Turnè Ristorante Bistrot di Monza si inaugurerà la nuova mostra personale di Giuditta Pellizzoni, giovane artista che da diversi anni partecipa attivamente con mostre personali e collettive su tutto il territorio nazionale.

Con l’arrivo della primavera, si rinnova l’occasione di rivedere le opere dell’artista brianzola che questa volta espone in una nuova location dall’atmosfera retro’ e molto accogliente nel cuore di Monza.

In questa nuova esposizione possiamo ammirare, oltre che la rappresentazione della figura umana, in particolare quella femminile con cui ci ha abituato l’artista e che caratterizzano il suo percorso creativo, anche l’approccio ad un nuovo tema che andrà ad approfondire nei prossimi lavori : il cibo.

Partendo dallo studio di quello che è il più famoso piatto simbolico “proibito” della tradizione occidentale ovvero il frutto che Eva contende al serpente, vedremo l’interpretazione che ne ha dato l’artista.

Non è un caso poi che l’artista esponga in spazi non convenzionali all’arte ma che prediliga luoghi in cui l’arte sia legata al cibo: ristoranti, bistrot, cafè.

“Potrà risultare un po’ discutibile  la mia scelta di fare esposizioni all’interno di locali pubblici e non avvalersi di gallerie d’arte  ma la mia idea è quella di proporre un’arte per tutti, creare un nuovo pubblico favorito da un ambiente informale e rilassato dove anche i “non addetti ai lavori” possono “assaggiare” opere d’arte. E dove la mia arte viene vissuta e proposta  in piena libertà.”

L’Arte è servita!

 

– See more at: http://www.turnemonza.it/index.php/eventi/giuditta-pellizzoni-in-mostra/#sthash.pH0BBsA8.dpuf

Come in una sorta di fotografia seppiata riviviamo quei momenti nei dipinti di Giuditta grazie al sapiente utilizzo del colore e del segno. Un richiamo che possiamo intravedere anche nei più piccoli dettagli: nelle onde dei capelli e nei capelli alla garconne , nel “trucco” del viso e nelle linee morbide dei vestiti. Ed anche quando si tratta di un corpo nudo, gli anni Venti si riconoscono benissimo.

Giuditta Pellizzoni, nata in Brianza nel 1974, dove attualmente vive e lavora,si è laureata all’Accademia di Belle Arti di Brera. Da anni si dedica alla decorazione d’interni dopo diversi periodi di studio e approfondimento nel campo artistico. In parallelo alla sua attività di decoratrice sviluppa una ricerca artistica personale fondata principalmente sulla pittura e su progetti d’arte contemporanea. Ha inoltre collaborato in qualità di free lance con diverse        testate d’arte contemporanea e praticato attività di ufficio stampa sempre in campo artistico – culturale.

GiudittaPellizzoni
mobile.+39349.6500272
mail:giudittapellizzoni@libero.it
Sito:http://giudittapellizzoni.com/
pagina FB: http://www.facebook.com/pellizzoni.giuditta

Inaugurazione martedì 26 novembre ore 18.00

Le Biciclette
via Torti (angolo Corso Genova) – Milano
Orari Lunedì – Domenica dalle 18.00 alle 2.00

 

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *