29 novembre 2013 ore 05:56 RAGAZZI RAGAZZZI! SONO MOLTO PREOCCUPATO: STA DI NUOVO ARRIVANDO IL NATALE, QUI AVEVO UN MESE, GUARDATE COME MI HANNO CONCIATO, E’ REGALO DI UNA ZIA LIGURE CHE “PENSA AL FUTURO”…COSI’ DI MISURA NON TI STA MAI…NON LO RIEMPIRO’ NEANCHE QUEST’ANNO….!

 

 

 

 

Ah! Vous dirai-je, Maman, anche conosciuto con il titolo anglosassone di Twinkle, Twinkle, Little Star, è un celebre canto popolare francese di 12 misure risalente alla metà del Settecento. Questo brano tradizionale affascinò particolarmente Wolfgang Amadeus Mozart durante uno dei suoi viaggi in Francia[1], tanto che nel 1778 il compositore austriaco ne riprese il tema nelle sue Dodici Variazioni in Do maggiore KV265[2]. Il brano è molto semplice e presenta anche uno schema esecutivo libero, sebbene quello tradizionale sia AABA. In quest’ultimo caso, la prima parte è costituita da un ritornello, a cui segue un breve e piccolo sviluppo per poi ritornare definitivamente al temaprincipale.

 

Ah! Vous dirai-je, Maman
Ah! Vous dirai-je, Maman,
Ce qui cause mon tourment?
Papa veut que je raisonne,
Comme une grande personne;
Moi, je dis que les bonbons
Valent mieux que la raison.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *