28 DICEMBRE 2013 ORE 22:00 LA ROCCA DI MASADA CHE QUI VI MOSTRO -ATTUALMENTE SEDE DI UN FESTIVAL DI MUSICA MOLTO FAMOSO –E’ STATA TESTIMONE DELL’ULTIMA RESISTENZA EROICA DEL POPOLO EBRAICO CONTRO IL DOMINIO DELL’IMPERO ROMANO–GIUSEPPE FLAVIO, UN EBREO POI ROMANO, HA AVUTO UNA FUNZIONE DI INTERMEDIARIO – DECISAMENTE AMBIGUA- TRA IL SUO POPOLO E IL COMANDANTE ROMANO—LUI STESSO RACCONTA LA GUERRA E ANCHE LA SUA FUNZIONE DI INTERMEDIARIO NELL’OPERA STORICA “LA GUERRA GIUDAICA”—QUASI UN REPORTER DELL’EPOCA—

 

GIUSEPPE FLAVIO

 

 

« La città [di Gerusalemme] venne abbattuta dalla rivoluzione, poi i Romani abbatterono la rivoluzione, che era molto più forte delle sue mura; e di questa disgrazia si potrebbe attribuirne la causa all’odio di chi si trovava al suo interno, ai Romani il merito di aver ripristinato la giustizia. Ma ognuno può pensarla come crede, vedendo come accaddero i fatti realmente. »
(Giuseppe FlavioGuerra giudaica, V 6.1.257)

GERUSALEMME CADE NEL ’70 DOPO CRISTO

MASADA NEL ’73

 

(L’ESERCITO ROMANO, UN NUMERO ENORME DI LEGIONI,  E’ GUIDATO DAL FUTURO IMPERATORE TITO)

 

 

 

 

LA FORTEZZA DI MASADA: L’ASSEDIO DURO’ TRE ANNI, FU L’ULTIMA RESISTENZA DEGLI EBREI CONTRO L’IMPERO ROMANO (CUI DA SUBITO SI OPPOSERO, UNICO POPOLO DELL’IMPERO CHE FU IMPOSSIBILE SOTTOMETTERE): QUANDO I ROMANI FINALMENTE ENTRARONO, LI ACCOLSE IL PIU’ TOMBALE SILENZIO: TUTTI -UOMINI DONNE E BAMBINI- SI ERANO SUICIDATI IN MASSA PIUTTOSTO CHE CADERE NELLE MANI DEL NEMICO ROMANO—

 

 

 

Condividi

One Response to 28 DICEMBRE 2013 ORE 22:00 LA ROCCA DI MASADA CHE QUI VI MOSTRO -ATTUALMENTE SEDE DI UN FESTIVAL DI MUSICA MOLTO FAMOSO –E’ STATA TESTIMONE DELL’ULTIMA RESISTENZA EROICA DEL POPOLO EBRAICO CONTRO IL DOMINIO DELL’IMPERO ROMANO–GIUSEPPE FLAVIO, UN EBREO POI ROMANO, HA AVUTO UNA FUNZIONE DI INTERMEDIARIO – DECISAMENTE AMBIGUA- TRA IL SUO POPOLO E IL COMANDANTE ROMANO—LUI STESSO RACCONTA LA GUERRA E ANCHE LA SUA FUNZIONE DI INTERMEDIARIO NELL’OPERA STORICA “LA GUERRA GIUDAICA”—QUASI UN REPORTER DELL’EPOCA—

  1. D 'IMPORZANO DONATELLA scrive:

    Vengono i brividi a guardare questo posto, a pensare a tutte le tragedie di cui sarà stato testimone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *