31 DICEMBRE 2013 ORE 07:55 3DOODLER LA PENNA CHE DISEGNA OGGETTI NELL’ARIA

 

 

PENNA A TRE D —- VIDEO IN INGLESE

http://www.youtube.com/watch?v=aNR47l93-VA

 

 

Avreste mai pensato di poter semplicemente alzare la penna dal foglio e vedere il disegno diventare un vero e proprio oggetto tridimensionale? Grazie alla 3Doodler Pen di WobbleWorks ora il vostro desiderio è realtà.

Una penna che rende capace l’utilizzatore di portare nel mondo tridimensionale la propria idea, il proprio doodle  (DISEGNINO O SCARABOCCHIO, GHIRIGORO), utilizzando plastica ABS (materiale utilizzato da molte stampanti 3D).

 

Molto più economica di una stampante 3D, compatta ( solo 10×5 cm per 200 grammi di peso) e facile da usare, non richiede alcuna installazione di software o computer, è sufficiente inserirla in una presa di corrente ( gli ideatori hanno già pensato ad un alimentatore universale).

Dopo poche ore di pratica artisti o amatori saranno in grado di realizzare oggetti complessi e/o opere d’arte , grazie anche al kit di stencil scaricabile gratuitamente dal sito web , o dilettarsi nella personalizzazione di oggetti d’uso quotidiano ( custodie smartphone, pc portatili, la stanzetta del bimbo/a etc) .

La portata rivoluzionaria di 3Doodler è tale che molti artisti, come Bud Bullivant, Ruth Jensen (Sparkflight), Nakisha e Ele McKay, hanno deciso di collaborare con loro per la realizzazione di pezzi d’arte.

La penna utilizza un filo di plastica –30 cm per ogni ricarica –disciolta e poi raffreddata molto velocemente in filamenti più sottili che rimangono rigidi anche quando si tracciano linee verticali. Al momento è possibile aggiudicarsi uno dei primi modelli di 3Doodler con un’offerta su Kickstarter ,dove ha raggiunto l’obiettivo di raccolta fondi in poche ore, e sarà messa in commercio a partire dal prossimo agosto ( ad un prezzo orientativo di $75).

I fondatori, Peter Dilworth and Max Bogue, nascono come disegnatori di giocattoli e vantano importanti collaborazioni ma ora hanno deciso di dedicare tutte le loro energie per creazioni personali e , a giudicare dal successo riscosso da 3Doodler, non hanno avuto torto.

Guardate il prodigio con i vostri occhi.

http://www.you-ng.it/news/web-e-tecno…

Tratto da: Video: La prima penna 3D al mondo: 3Doodler Pen | Informare per Resistere http://www.informarexresistere.fr/201…
– Nel tempo dell’inganno universale, dire la verità è un atto rivoluzionario!

  • Film e animazione

     

     

    IN MOSTRA ALL’IFA DI BERLINO

    3Doodler, la penna che disegna nell’aria

    In vendita online a 99 dollari, è una stampante 3D che non necessita software complicati ma solo una mano d’artista

    La penna 3DoodlerLa penna 3Doodler

    BERLINO – Pongo e Das in versione digitale si chiamano 3Doodler, una stampante 3d portatile a forma di penna nata dall’idea di due ricercatori dell’Mit di Boston e sbarcata per la prima volta in Europa all’Ifa di Berlino. Il principio è quello delle stampanti 3d tradizionali utilizzato in chiave ludico-artistica e non industriale. «Vogliamo allargare i confini della creatività grazie al digitale, senza restrizioni tecniche, per esempio complicati software», ha commentato Maxwell Bogue, Co-Founder e Ceo di WobbleWorks. «Ci abbiamo lavorato molto, ora stiamo girando il mondo in fiere ed eventi per far conoscere il prodotto». La start-up è nata grazie a Kickstarter il sito di crowdfunding dove chiunque può proporre un progetto e cercare dei finanziatori, 3Doodler ha raccolto 2,3 milioni di dollari diventando uno dei più gettonati di sempre e dimostrando come alla base dei grandi successi hi-tech spesso ci siano idee semplici.

    BASTA LA CORRENTE – La penna funziona senza computer, smartphone o app, è sufficiente collegarla alla corrente e stare attenti a non scottarsi toccando la punta in ferro, «non sono necessarie conoscenze tecniche, basta una mente creativa e la voglia di divertirsi», ha continuata Bogue. «Al momento non è ancora adatta ai bambini, ma abbiamo in mente delle idee e anche molti accessori». La plastica utilizzata come materia prima è la stessa delle stampanti 3d più costose – un misto di ABS e PLA – elastica, facile da reperire e con una temperatura di fusione bassa. 3Doodler (180x24mm, 200 grammi) costa 99 dollari – il prezzo oltre alla semplicità d’uso è la carta vincente – al momento è possibile ordinarla tramite il Web, ma a breve sbarcherà anche nei negozi. Si presta ad un utilizzo in ambito artistico, ma anche per la fabbricazione di gioielli, per il design, l’architettura o in maniera più banale per decorare oggetti che utilizziamo nella vita di tutti i giorni.

    La penna 3DoodlerLa penna 3Doodler La penna 3Doodler La penna 3Doodler La penna 3Doodler La penna 3Doodler


    UN MONDO DA SCOPRIRE – I manufatti hanno un aspetto ancora molto artigianale, l’idea alla base del prodotto è buona e le possibilità d’applicazione tutte da scoprire persino per chi l’ha concepita. Basta pensare che due artisti americani che si sono già cimentati con 3Doodle hanno ideato una versione per un utilizzo professionale. Se la vostra vena artistica è prosciugata, dal
    sito the3doodler.com è possibile scaricare o aggiungere dei modelli che consentono a chiunque di creare degli oggetti di grande impatto, per esempio una torre Eiffel in miniatura. Tutto questo grazie ad una stampante 3d, fino a qualche mese fa chi l’avrebbe mai detto? 

    10 settembre 2013 (modifica il 24 settembre 2013) 

    Lino Garbellini@lgarbell

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *