22 FEBBRAIO 2014 ORE 16:12 lavoce.info—-QUESTA VOLTA, INVECE DI SCEGLIERE QUALCHE ARGOMENTO, VI RIPORTO LA NEWLETTER INTERA CON I LINK/// COSI’ VEDETE VOI SE C’E’ QUALCOSA CHE VI INTERESSA—PROPRIO NEL PRIMO STUDIO, PARTECIPA QUEL BEL RAGAZZO CHE E’ ROBERTO PEROTTI…PERO’, ATTENZIONE, E’ IL TIPO MAGRO ALTO OCCHIALI PETTO IN DENTRO…INSOMMA SE VI PIACE UN PO’ PACIOCCO CON UN TENERO PANCINO DA ACCAREZZARE, NON FA PER VOI!

la canzone è di quelle che…scende in fondo a sinistra nell’angolo…se volete rinunciare sentirla, vi perdono immediatamente! chiara

Louis Armstrong – Mack the Knife

 

 

LAVOCE.INFO—FONDATA DA FRANCESCO GAVAZZI E TITO BOERI

 

LE FOTO CHE VI HO MESSO CREDO RAPPRESENTINO LA CREMA PASTICCERA DELL’ECONOMIA ITALIANA CUI GUARDANO I GOVERNI…

 

lo conoscerete, è spesso in tv

 


qui roberto perotti imita un po’ Toto’ il Grande…

 

questo (per chi non lo conosce) è Luigi Zingales, quello che
insegna negli Stati Uniti—piuttosto antipatico – ha avuto la fortuna per le elezioni di mettersi nel partito di quel baro di lauree americane…ma l’ha subito licenziato!

 

questo, voi sapete dove si è rifugiato?…ma è troppo vecchio per far parte di questi rampanti…

 

 

alberto alesina, insegna ad Harvard, è nato nel ’57 a  BRONI, mi pare la zona della bonarda, patria in qualche modo del nostro Franchino il Navigatore

 

francesco giavazzi subito dopo la messa in piega—è nato a Bergamo nel ’49—non so dire se è ancora parte de  lavoce.info di tito boeri—so che era dietro le quinte  sia del governo monti che di quello di letta– non ho da fornirvi i dati, ma lo scopriremo…

 

Il Punto – 21 febbraio 2014

 

IL PREAMBOLO, COME IMMAGINATE, E’ UNA SPECIE DI INDICE DEGLI ARGOMENTI—PER CHI HA TEMPO SONO MOLTO INTERESSANTI I COMMENTI IN GENERE FATTI DA GENTE QUALIFICATA-

Nelle precedenti puntate della nostra inchiesta “Spendere meno si può” abbiamo raccontato i privilegi dei vertici della pubblica amministrazione (NATURALMENTE CON UNA PARTE SULLA SCUOLA). Questa volta verifichiamo se gli stessi vantaggi ricadono sui livelli più bassi della macchina statale. La risposta è no. Tanto a pochi, poco a tanti. Quasi un sistema feudale.
La supervisione della Bce nell’ambito dell’unione bancaria può servire a ben poco se i governi nazionali continuano a interferire nella governance delle banche mantenendo di fatto il primato nella ristrutturazione del sistema bancario.
La sentenza di una corte degli Stati Uniti mette in discussione il principio della “net neutrality” in base al quale i provider della rete non possono discriminare nella fornitura dei servizi di accesso. È una questione complessa che coinvolge gli interessi di grandi corporation e consumatori e presto si porrà nell’Unione Europea. Cerchiamo di chiarirla.
Meno distorsioni e abusi nell’utilizzo di contratti atipici. Ma anche disincentivi per le imprese ad assumere nuovo personale o a rinnovare quello in scadenza, con conseguenze negative sull’occupazione. Ecco documentati i primi effetti della legge Fornero.
Si degrada sempre più la qualità dei media in Italia. Ultimo esempio, la telefonata-tranello a Fabrizio Barca rilanciata da un’autorevole radio. E apprezzata da giornalisti di gran calibro. Ma questa è informazione?

Sostieni lavoce.info
È ormai il settimo anno di una crisi interminabile, ma lavoce.info vive ed è indipendente grazie al sostegno delle migliaia di suoi lettori. Vi chiediamo un piccolo-grande sforzo con un contributo finanziario secondo le vostre possibilità. Agli amici che ci manderanno almeno 100 euro offriremo nel 2014 la partecipazione al nostro convegno annuale a porte chiuse.

>> Seguici anche su Facebook ,Google+TwitterYoutube< /span>

  • Pubblico impiego: tanto a pochi, poco a tanti
    21.02.14
    Roberto Perotti e Filippo Teoldi 

    I privilegi di cui godono i vertici della pubblica amministrazione valgono anche per i livelli più bassi del pubblico impiego? I casi del comparto scuola e dei vigili del fuoco sembrano dirci il contrario. Un confronto con il Regno Unito.

  • L’unione bancaria e la ristrutturazione del sistema
    21.02.14
    Diego Valiante 

    La Bce diventerà presto l’organismo unico di supervisione di gran parte delle banche europee. Ma la ristrutturazione dei sistemi bancari continua a passare per l’intermediazione dei governi nazionali. Serve un meccanismo comune e credibile di liquidazione. E un divieto assoluto di aiuti di Stato.

  • Il principio di net neutrality, cardine del modello di Internet aperto che conosciamo, è stato recentemente rimesso in discussione da una Sentenza della Corte di Columbia. Un’analisi economica dell’evoluzione della rete. Questione che anche l’Europa prima o poi dovrà affrontare.

  • Il lavoro dopo la legge Fornero
    21.02.14
    Elena Cappellini, Tommaso Ferraresi, Donatella Marinari e Nicola Sciclone 

    Quali sono stati gli effetti della legge Fornero? Sembra aver ridotto le distorsioni e gli abusi nell’utilizzo di alcuni contratti atipici. Ma anche disincentivato le imprese ad assumere nuovi lavoratori o a rinnovare i contratti in scadenza, per l’incertezza del ciclo economico.

-

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *