ORE 07:18 ATTRAVERSO I COMMENTI-RICEVIAMO QUESTO CONTRIBUTO DALLA NOSTRA DONATELLA CHE MI PARE IMPORTANTE METTERE IN EVIDENZA–LEI, SE MI PERMETTE DI DIRLO, TRA I NATI NEGLI ANNI QUARANTA, RAPPRESENTA UNA MILITANTE DI SINISTRA CHE DA GIOVANISSIMA SI E’ FATTA TUTTA LA GAVETTA ALLA RICERCA DI UN PARTITO CHE RAPPRESENTASSE I PROPRI BISOGNI REALI E IDEALI: LEI E SUO FRATELLO FRANCO, IL POETA, HANNO INIZIATO AD ISCRIVERSI AL PARTITO SOCIALDEMOCRATICO, POI PSI DOVE HANNO AVUTO LA FORTUNA DI INCONTRARE NEMO CHE HA PERMESSO LORO UN’OTTIMA FORMAZIONE…POI GRUPPI M-L, IL PARTITO MOVIMENTO STUDENTESCO, POI PCI…E TUTTA LA TRAFILA FINO AL PD, MA-A DIFFEFRENZA DI FRANCO IL MARITO- CHE NON E’ SOLO ISCRITTO MA PARTECIPA ATTIVAMENTE (NELLA PUR DELUSIONE), DONATELLA FORSE DAUNO O DUE ANNI, NON SI E’ PIU’ ISCRITTA NON RIUSCENDO AD IDENTIFICARSI PIU’—NEMO CI HA GIA’ DETTO IL SUO PENSIERO AL RIGUARDO: ” PIU’ E’ BRUTTO L’AMBIENTE PIU’ BISOGNA LAVORARCI”–MA COME SAPETE, I PRINCIPI, SPECIE SE COSI’ “DIFFICILI”, VANNO CALATI NELLA VITA DI CIASCUNO—TUTTO QUESTO PER DIRE CHE LE SUE PERPLESSITA’ A NOI SERVONO MOLTO, SIA PER RIFLETTERE, SIA COME INDAGINE (ATTRAVRESO UNO DEI SUOI MIGLIORI RAPPRESENTANTI CHE NON SOLO NON SE NE E’ MAI STATO CON LE MANI IN MANO, MA HA SOFFERTO TUTTI GLI “SVINCOLI” DELLA SINISTRA) SU UNA BASE SCONTENTA SCONTENTA CHE, ALLA FINE, VOTERA’ PD ALLE EUROPEE ( NON LO SO DI PRECISO, C’E’ LA LISTA tsipras CHE HA LE SUE SIMPATIE), MA QUESTA VOLTA-SE SARA’- DOVRA’ TURARSI NON IL NASO, MA TUTTI I NASI ALMENO DEL QUARTIERE—

 

DONATEKKA D’IMPORZANO    lascio cosi’, ti piace?

 

Dell’incontro ( meglio degli incontri) tra Berlusconi, Renzi, Verdini ( di cui l’unico incensurato per ora è Renzi), non si sa veramente niente, cioè del loro contenuto, se abbiano stretto dei patti e quali essi siano. La cosa che balza agli occhi, almeno ai miei ma non solo, è la forma stranissima con cui è nato questo governo, passando sopra a qualsiasi “buona educazione costituzionale”: Napolitano che riceve il pluricondannato Berlusconi, la rapidissima carriera di Renzi con lo sbandieramento delle primarie, che se mai lo avrebbero solo eletto segretario del PD ( del resto i famosi 10 milioni non hanno unanimememte votato per lui, anche se questo viene ripetuto ossessivamente facendo passare questa elezione come una cambiale in bianco data dal “popolo” italiano al sindaco di Firenze. La cacciata in malo modo di Letta, che a suo tempo era stato nominato da Napolitano, che precedentemente aveva nominato Monti, dopo le attese da anni dismissioni di Berlusconi, perché l’Italia era sull’orlo dello sfacelo economico. Un’altra cosa che insospettisce è l’urgenza delle cosiddette riforme istituzionali: non credo che sia un’esigenza primaria del popolo italiano, preso da ben altri problemi, eppure saranno le sole cose che faranno, perché vanno verso un governo più autoritario, in mano all’esecutivo che avrà svuotato il potere legislativo del Parlamento, con i partiti, ormai ridotti a puri e semplici esecutori di progetti esterni a loro stessi e dove si lotterà per farsi rinominare alla prossima legislatura, ubbidendo in tutto e per tutto al capo. Basta vedere come la minoranza del PD viene intimidita e si lascia intimidire. Vannino Chiti sembra un marziano e gli viene chiesto semplicemente di ritirare la sua proposta, senza neppure entrare nel merito. Un’altra cosa da osservare è il favore con cui i media più importanti hanno trattato Renzi, sorvolando sulle tante pecche ( una clamorosa è l’avere fatto ministro il finanziatore della sua campagna elettorale iniziata alla Leopolda). Altra cosa che bisognerebbe osservare è l’andata in soffitta di leggi importanti come quella dell’autoriciclaggio, nel passaggio tra i numerosi governi, che non permetterebbero più la marea di soldi nei paradisi fiscali. A proposito dei media, il TG3 nel giorno del 25 aprile 2014 alle ore 19 si è permesso di non parlare seriamente della manifestazione nazionale dell’ANPI a Milano, manifestazione dell’ANPI nazionale, accennando solo a qualche battibecco tra i No Tav e il PD ( partito che io, pur essendo alla manifestazione, non ho visto). Fa bene Michele Serra a dire che il 25 aprile dovrebbe essere festeggiato da tutti in modo nazionale, unanime, ma sono i grandi centri di informazione, o disinformazione, che per primi spezzettano ciò che magari spezzettato non è. Perché non sono state fatte vedere le migliaia di giovani che festeggiavano in assoluta allegria e pacificamente, pur ponendosi degli obiettivi che potrebbero sembrare particolari, ma che vanno nell’interesse comune

( abolizione dei CEI, riforma del sistema carcerario, meno cementificazione, pacifismo, no all’acquisto degli F35, ecc.).

L’altra grande riforma che ci aspettiamo da Renzi- Berlusconi -Napolitano è quella della Giustizia, che la porrà sotto l’esecutivo. Ma per quella, che completerà il programma di Gelli, aspettiamo le vacanze estive, quando una parte degli italiani sarà per qualche giorno a prendersi colpi di sole sulle spiagge invase dalla plastica e dalla ” rumenta”, quindi in condizioni mentali ancora peggiori del solito-

 

 

INFORMAZIONE SU DOVE CERCARE LA P2 SEMPRE DI DONATELLA—LASCIO IL SUO EMAIL, SARA’ BEN FELICE SE LE MANDATE UN SALUTO!

dimpo.dona@gmail.com
188.218.11.66

Sul programma vero e proprio della P2 purtroppo non ho un’indicazione precisa: credo che ne abbiano scritto Montanelli, Bocca, ma sicuramente molti altri, sui giornali e sulle riviste. Io so di averlo letto, messo a confronto con quello che si stava facendo da parte dei vari governi, ma non saprei dire dove esattamente. Mi pare che, per la parte Giustizia, ne parli Tinti, in quel libro che avevo riassunto

 

Condividi

2 Responses to ORE 07:18 ATTRAVERSO I COMMENTI-RICEVIAMO QUESTO CONTRIBUTO DALLA NOSTRA DONATELLA CHE MI PARE IMPORTANTE METTERE IN EVIDENZA–LEI, SE MI PERMETTE DI DIRLO, TRA I NATI NEGLI ANNI QUARANTA, RAPPRESENTA UNA MILITANTE DI SINISTRA CHE DA GIOVANISSIMA SI E’ FATTA TUTTA LA GAVETTA ALLA RICERCA DI UN PARTITO CHE RAPPRESENTASSE I PROPRI BISOGNI REALI E IDEALI: LEI E SUO FRATELLO FRANCO, IL POETA, HANNO INIZIATO AD ISCRIVERSI AL PARTITO SOCIALDEMOCRATICO, POI PSI DOVE HANNO AVUTO LA FORTUNA DI INCONTRARE NEMO CHE HA PERMESSO LORO UN’OTTIMA FORMAZIONE…POI GRUPPI M-L, IL PARTITO MOVIMENTO STUDENTESCO, POI PCI…E TUTTA LA TRAFILA FINO AL PD, MA-A DIFFEFRENZA DI FRANCO IL MARITO- CHE NON E’ SOLO ISCRITTO MA PARTECIPA ATTIVAMENTE (NELLA PUR DELUSIONE), DONATELLA FORSE DAUNO O DUE ANNI, NON SI E’ PIU’ ISCRITTA NON RIUSCENDO AD IDENTIFICARSI PIU’—NEMO CI HA GIA’ DETTO IL SUO PENSIERO AL RIGUARDO: ” PIU’ E’ BRUTTO L’AMBIENTE PIU’ BISOGNA LAVORARCI”–MA COME SAPETE, I PRINCIPI, SPECIE SE COSI’ “DIFFICILI”, VANNO CALATI NELLA VITA DI CIASCUNO—TUTTO QUESTO PER DIRE CHE LE SUE PERPLESSITA’ A NOI SERVONO MOLTO, SIA PER RIFLETTERE, SIA COME INDAGINE (ATTRAVRESO UNO DEI SUOI MIGLIORI RAPPRESENTANTI CHE NON SOLO NON SE NE E’ MAI STATO CON LE MANI IN MANO, MA HA SOFFERTO TUTTI GLI “SVINCOLI” DELLA SINISTRA) SU UNA BASE SCONTENTA SCONTENTA CHE, ALLA FINE, VOTERA’ PD ALLE EUROPEE ( NON LO SO DI PRECISO, C’E’ LA LISTA tsipras CHE HA LE SUE SIMPATIE), MA QUESTA VOLTA-SE SARA’- DOVRA’ TURARSI NON IL NASO, MA TUTTI I NASI ALMENO DEL QUARTIERE—

  1. nemo scrive:

    Donatella ( e F., il fratello ) erano i giovani degli anni ’60 più preparati e disponibili della FGS ( Feder.Giovan. Socialista ) del Ponente, anche senza ‘Nemo’. Ricordo il ‘lavoro’ culturale e politico che ha fatto in particolare D. Alcuni documenti d’ allora ( i pochi numeri dei ‘bollettini’ al ciclostile oltre agli articoli/incontro coi pittori bordigotti, pubblicati sul Lavoro) lo attestano. Grazie per il ‘generoso’ ricordo, cara Chiara.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *