ore 21:30 NERUDA: “CHIUNQUE NON LEGGA CORTAZAR (Cortàzar) E’ CONDANNATO”—“a non aver bisogno di pensiero utopico cioè di un non-luogo dove l’umanità si ferma e si vede molto migliore// poi se vuole ritorna e introduce modificazioni, possibilmente non da solo…)

Segnalazioni

by Zanzibar

 

 

 

 

Cortazar3769

 

 

Articolo di   Davide Coppo

Davide Coppo, milanista, digital editor di Studio e caporedattore di Undici. A volte scrive anche altrove (Il Giornale.it), su web o carta stampata. Laureato in lingue e letterature straniere. Da qualche parte dicono che ha 24 anni, ma deve essere un sito un po’ vecchio.

 

.

clic qui sotto e trovate l’articolo

Davide Coppo Cortázar era il migliore. Compie cent’anni lo scrittore argentino che ha portato la finzione letteraria ai suoi vertici. Una specie di omaggio, una specie di guida: perché, insomma, leggere Cortázar. Perché come diceva Neruda, «chiunque non legga Cortázar è condannato»

Se siete nati anni Quaranta, non fermatevi subito…vedrete che pur in uno stile “non classico” vi “racconta” Cortàzar e “ci state dentro”—magari vi viene voglia di leggerlo…A me, per esempio, ha spiegato con chiarezza perché al boom della letteratura sudamericana–meta’ Sessanta ?—ci si è così fermamente divisi…per dirla proprio cortissima : “su sogno e realta’ “–Mille critiche letterarie, ma dietro c’era un modo di vivere e di vedere il mondo-

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *