ore 23:10 IL CLUB FABRIQUE A MILANO—STASERA : Hypermusicvision / GRATUITO

 

 

il Fabrique di via Fantoli 9 a Milano

 

 

il nuovo club milanese Fabrique

 

 

Stasera a Milano: Hypermusicvision al Fabrique

Scritto da:  – sabato 28 febbraio 2015

Nel pieno della Milano Fashion Week, torna Hypermusicvision, evento gratuito imperdibile stasera al Fabrique.

 

Al Fabrique di via Fantoli 9 torna Hypermusicvision, quarta edizione di un evento che dal 2013 rilegge in chiave contemporanea la Club Culture coniugando arte , musica, design, fashion, video arte e performing art.

 

 

 

Lindstrøm – LIVE @ METAMORPHOSE SPRING 12

 

 

https://www.youtube.com/watch?v=5uAOCKPjL8o

 

 

 

 

A condurre le danze, una vera star della musica elettronica. Parliamo di Lindstrøm (nel video), pioniere del sound scandinavo (quello promosso internazionalmente anche da Prins Thomas e Todd Terje) e fondatore della label Feedelity Recordings, con al suo attivo quattro album e remix di artisti e band come LCD Soundsystem, Roxy Music, Franz Ferdinand, Tosca, Juan Maclean, Glasser e Best Coast.

Nel corso della serata viene presentato in anteprima Spiral/0618 Project, un format ideato dal musicista e compositore, nonchè grande firma del giornalismo della nightlife per uno dei maggiori quotidiani italiani, Alberto Traversi (nella foto) e dal maestro Sergio Menegale. Una performance multidisciplinare tra musica elettronica, danza e videoart che si ispira al numero 0618, il rapporto della Sezione Aurea che rapprensenta la legge universale dell’armonia e della bellezza attraverso la matematica. Una narrazione emozionale che prevede l’ezibizione live di Alberto Traversi, del Quartetto d’archi dell’orchestra Ars Nostra del maestro Stefano Menegale e da un computer, con composizioni che si sviluppano da una scrittura musicale neoclassica contaminata da moduli legati alla techno, all’elettronica di ricerca e alla IDM., tra brani sinfonici, sperimentali e lieder contemporanei che viene magistralmente interpretata da dodici ballerini del corpo di ballo del Teatro alla Scala sulle coreografie di danza contemporanea di Stefania Ballone. Il tutto tra immagini e il light designing a cura di Virginio Levrio.

 

In mostra poi gli abiti interattivi, modulari e scomponibili, di Irene Silvestri per il brand White Mouths; i puppet e le immagini grafiche di Nicola Reielli aka Alone e dalle opere di Arianna Runica.

Dalle 22.30, ingresso gratuito registrandosi su www.hypermusic.club.

 

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *