ORE 16:48 DA ALBERTO ZANINI —CASO YARA: ANATOMIA DI UN PROCESSO CHE E’ DIVENTATO UNO SPECCHIO SOCIO-PSICOLOGICO DELL’ITALIA XXI —RIVISTA L’ESPRESSO

 

 

 

 

 

Massimo Bossetti, il presunto assassino a cui non crede nemmeno la moglie. E i segreti di un’inchiesta che è diventata specchio sociologico dell’Italia contemporanea. Mentre si apre l’udienza preliminare
ESPRESSO.REPUBBLICA.IT

 

Condividi

One Response to ORE 16:48 DA ALBERTO ZANINI —CASO YARA: ANATOMIA DI UN PROCESSO CHE E’ DIVENTATO UNO SPECCHIO SOCIO-PSICOLOGICO DELL’ITALIA XXI —RIVISTA L’ESPRESSO

  1. Chiara Salvini scrive:

    chiara: avrei bisogno di qualcuno che mi dicesse: “Specchio delle tue brame, quello che posso dirti oggi è questo:::::::::::: ecc ecce…”—E’ un modo di esistere per me sdrucciolo, quello descritto, che non mi rimane niente in mano. Chi mi vuole aiutare? Nessuno? Risposta giusta! Vince 2 milioni di bucce di mela per fare la marmellata. Amen.Perché Marita Comi ha soggezione dell’autorità costituita, insiste con Massimo «bisogna dire la verità», conosce con lucida freddezza terragna i meccanismi della legge che possono stritolare se non li maneggi con cura.
    +++ A parte il ritrattino di Marita Conti che il giornalista qua e là si lascia scappare: ” …una donna che ha tre figli da allevare, è sensibile alla cassa e con l’incubo di trovarsi in difficoltà…(sospetto insinuanate: ” non sarà che è terrorizzata dalla cassa per il bel tipino che si è andata a trovare per fare tre figli? “///…”Perché Marita Comi ha soggezione dell’autorità costituita (“rispetto, no?”), insiste con Massimo «bisogna dire la verità», conosce con lucida freddezza terragna (verrà dal mare? Anche il giornalista è specchio ecce !) “…”quella è genetica, un meccanismo che le sfugge…” (Felici, saremmo tutti in coro, di ascoltare cosa ha dire il giornalista della genetica, di cui la poverina è all’oscuro!” )—chiudiamo: suffit!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *