16:07 Cercando “militante da tastiera” (del computer, ho scoperto!) di cui poi distinguono due tipi, uno va bene, meno male se no dovevamo chiudere! Mi sono imbattuto in questo blog razzista, di proselitismo razzista, con argomentazioni da ignoranti, ma con una verve e infarinatura di attualità—VE LO SOTTOPONGO NON TANTO A GIUDIZIO, MA ” PER SAPERE “–CHE, I NEMICI, SONO ANCHE QUESTI !|

 

Il meticciato: l’ultimo stadio del mondialismo/globalismo

28OTT

Diverse persone, di diversa estrazione politica e formazione culturale, si dichiarano contrari al mondialismo. Un vasto numero di persone, contrarie ai governi, ai politici, alle banche, manifestanti contro la TAV e contro il G8. Buona parte degli stessi “Indignados” sicuramente si dichiara antiglobalista. Molti frequentatori dei centri sociali o dei circoli anarchici, allo stesso modo, possono definirsi come antiglobalisti. Guardando dalla parte antisistema opposta, molti etnonazionalisti e molti frequentatori di ambienti di destra radicale si dichiarano antimondialisti. Sicuramente ci saranno altre persone che non rientrano in queste categorie che si dichiarano antimondialisti. L’identitario razziale, ovviamente, si dichiara antimondialista in quanto il mondialismo si pone l’obiettivo finale di livellare fino a distruggere ogni tipo di differenza possibile fra ogni gruppo di esseri umani.  Queste differenze fra gruppi di esseri umani possono essere religiose, culturali e, appunto, razziali. Tutto ciò che è tipico del mondialismo, da lobbies internazionali e società come il gruppo Bildenberg, fino ad arrivare ad organismi sovranazionali come UE, NATO e ONU, è in funzione di questo obiettivo finale.

 

se vi è necessario a capire, segue nel link

https://veraopposizione.wordpress.com/2011/10/28/il-meticciato-lultimo-stadio-del-mondialismoglobalismo/

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *