mi sono innamorato di te —luigi tenco // UNA CANZONE, MA NON SOLO…

 

 

 

Luigi Tenco nel 1967

luigi tenco  —1967

 

 

Luigi Tenco con Donatella Turri nel 1962 durante le riprese del film La cuccagna

 

—tutti all’epoca sembravamo bambini come loro!

 

 

 

da wiki, sotto il nome

« Io sono uno che sorride di rado, questo è vero, ma in giro ce ne sono già tanti che ridono e sorridono sempre, però poi non ti dicono mai cosa pensano dentro »
(Luigi Tenco, Io sono uno, 1966)

 

 

Luigi Tenco, un grande cantautore o compositore, tra i più originali, insieme a Fabrizio De André, Bruno Lauzi, Gino Paoli e Umberto Bindi è uno degli esponenti della cosiddetta scuola genovese, un nucleo di artisti che rinnovò profondamente la musica leggera italiana

 

 

 

 

Nasce  in provincia di Alessandria a :

 

(Cassine, 21 marzo 1938Sanremo, 27 gennaio 1967)

 

Cassine – Veduta

Cassine, un paese in provincia di Alessandria—veduta di Alessandro Vecchi – opera propria

 

 

Nacque da una relazione extraconiugale della madre, Teresa Zoccola Tenco, cameriera presso una famiglia molto benestante di Torino (la famiglia Micca) con Ferdinando[3] (1921-1983), il figlio sedicenne[4][5] della famiglia. La madre venne poi allontanata e ritornò a Cassine, e Luigi prese il cognome del marito della ragazza, Giuseppe Tenco, che morì in circostanze mai del tutto chiarite[6] prima che lui nascesse. I due avevano già un figlio, Valentino.

 

chiara : il mistero del suicido….bisogna cominciare da qui! Se qualcuno è capace di immedesimarsi, cosa non comune, e sa anche pensare all’epoca in cui visse Tenco …anni 40-50 e l’Italia di quegli anni, senza mai nominare la sessualità, mi raccomando! ecc 

 

 

se mai qualcuno si interessa della storia del nostro o di musica, suggerirei di leggerlo : vedreste addirittura una cosa di filosofia! E cioè  ” come è casuale la formazione della
cosiddetta Scuola di Genova”

https://it.wikipedia.org/wiki/Luigi_Tenco

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *