SENZA LIMITI E PARITA’ TRA I SESSI ? TRE DODICENNI

Torturata dalle amiche, il fratello:
«Non si sono neanche scusate»

Parla il fratello della dodicenne vittima del bullismo delle compagne di scuola che hanno cercato di bruciarle i capelli. Il sindaco: colpita perché considerata diversa, siamo sconcertati

di Francesco Sanfili

A parlare è il fratello diciottenne della ragazzina di dodici anni che, martedì scorso, è stata vittima di un atto di bullismo da parte di due sue coetanee che frequentano la stessa scuola media. Teatro dell’assurda violenza giovanile, stavolta messa in pratica da due ragazzine, l’appartamento di una delle due amiche delle vittima, in un comune del Nord Ovest della provincia di Milano. Seguendo probabilmente un piano ben congegnato l’hanno prima invitata a casa di una delle due e, dopo i primi convenevoli di rito, come racconta il fratello «hanno cominciato a graffiarla e a colpirla al viso, alle gambe, alla schiena».«Poi, come se non bastasse, hanno cercato di dare fuoco ai suoi capelli. Per fortuna — aggiunge — mia sorella è stata capace di spegnere da sola il fuoco che le bruciava in testa. Un incubo durato due ore. Ma è mai possibile comportarsi così, a quella età?».

 

CONTINUA NEL LINK, SE VOLETE:

 

http://milano.corriere.it/notizie/cronaca/16_settembre_24/torturata-amiche-dodici-anni-bullismo-scuola-fratello-non-si-sono-neanche-scusate-404897f6-822e-11e6-8b8a-358967193929.shtml?cmpid=SF020103COR

Condividi
Questa voce è stata pubblicata in GENERALE. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.