IL 24 MAGGIO 1915—IL PIAVE MORMORO’…

2 risposte a IL 24 MAGGIO 1915—IL PIAVE MORMORO’…

  1. Lucius scrive:

    24 maggio 1915. Non mormoró ma urló incazzato. E ne aveva ben donde. 600 mila morti nelle trincee in attacchi inutili voluti da generali stupidi. Mio nonno, alpino combattente raccontava. Il primo giorno di guerra, mentre il suo reparto invadeva quella parte della Slovenia ubicata nei dintorni di Caporetto, esclamo’: ma cosa ci ha fatto l’Austria per averle dichiarato guerra. Egli conosceva bene la zona essendo nato da quelle parti di cui solo un confine politico lo divideva dai fratelli sloveni e per di piú egli aveva lavorato per anni nei territori dell’Impero. Non dimentichiamoci inoltre che il padre aveva combattuto nella battaglia di Sadowa con le truppe imperiali arruolate nel Lombardo Veneto, distinguendosi per valore ed ottenendo una decorazione. Ebbene per colpa di quella frase rischió la fucilazione. Insubordinazione di fronte al nemico.

    • Chiara Salvini scrive:

      ti ringrazio caro Lucius del bellissimo contributo che è una testimonianza di famiglia. Mi piace l’incipit : ” Non mormorò ma urlò incazzato !”. Bisognerebbe metterlo sui libri di testo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *