NEMO:: cinelibri.iobloggo ::: ottobre 2017…” quando le perle si raccolgono a mucchi ! “…

 

dsc08344

Enzo ti guarda sempre…tu, e tutti noi!(chiara)

 

 

Thimothy Garton Ash : ‘ Alle radici del populismo’  (LINK)

07
OTT
2017

22:02 – NEMONEMO – SOCIETÀ

“””… < […] Credo che sia necessario prestare più attenzione a dimensioni più sottili, meno facilmente misurabili della diseguaglianza. Le definirei disparità di attenzione e di rispetto. […] Quanta attenzione hanno dedicato i nostri media tradizionali liberali fino a poco tempo fa alle regioni e ai gruppi sociali ‘abbandonati’ ? […] La diseguaglianza di attenzione sfuma nella diseguaglianza di rispetto. ‘Redistribuzione del prestigio’ è ormai un’espressione quasi proverbiale della destra populista polacca. Le nostre società semplicemente non hanno dato sufficiente realizzazione a una delle promesse fondamentali del liberalismo, riassunta dal filosofo del diritto Ronald Dworkin in ‘pari rispetto e considerazione’ per ogni singolo membro della società. […] Tutto questo sfuma a sua volta nella dimensione culturale… ‘ Non riconosco più il mio paese’ è la classica affermazione dell’elettore populista di destra. ‘On est chez nous‘, è stato lo slogan rivelatore dei sostenitori della leader del front National francese Marine Le Pen . L’immigrazione è in questo caso ovviamente un elemento chiave, soprattutto se collegata a una reale  o immaginaria minaccia da parte dell’Islam. In un recente sondaggio polacco il 42% degli intervistati ha affermato che il terrorismo islamico costituisce una grave minaccia per la sicurezza nazionale della Polonia, sebbene la presenza di musulmani sia in pratica pari a zero e il paese abbia rifiutato di accogliere persino la quota minima di profughi provenienti dal Medio oriente prevista dall’ Ue.  Ma oltre l’immigrazione sono considerati una minaccia anche l’aborto e i matrimoni gay e il ‘politicamente corretto’, criticato come divieto di dire cose che una volta si potevano dire. Poi arriva Trump, Le Pen, la leader di Afd a farneticare e gli elettori esclamano ‘finalmernte qualcuno dice le cose come stanno !’. Ma non è tutto. In Europa, l’ostilità nei confronti dell’ Ue e specificamente dell’euro, è un forte vettore di populismo. Afd è nata come partito anti-euro. Ma queste dimensioni sociali e culturali sono comuni a gran parte del populismo, sia in Europa che altrove. Quindi, prestiamo attenzione. Se sbagliamo diagnosi, non troveremo mai la cura >. …”””

 

 

 da la Repubblica di Mercoledì 04 Ottobre 2017 (Traduzione di Emilia Benghi )

 

 

 

Philip Roth ” …. Raccontare storie per me era tutto. Ora, semplicemente, non lo è più “

04
OTT
2017

20:47 – NEMONEMO – PERSONAGGI

“””… < […] L’incubo che vive oggi l’America, ed è davvero un incubo, è che l’uomo eletto presidente è un narcisista maligno, un bugiardo patologico, un ignorante spaccone, abietto, vendicativo e probabilmente un po’ demente. E sto minimizzando i suoi difetti. Ogni giorno siamo scioccati dal suo comportamento immaturo, dalle sue dichiarazioni insulse e non c’è limite al pericolo che la sua follia comporta per gli Stati Uniti e per il mondo. […] >. … “””

 

( da Il personaggio intervista a Philip Roth di Josyane Savigneau, la Repubblica di Sabato 23 Settembre 2017 )

 

Lorenzo Di Giovanni: ‘Quella mancanza di coraggio sui circhi’

03
OTT
2017

11:20 – NEMONEMO – SOCIETÀ

“””… < Una marcia indietro, ancora una volta. Nella legge votata al Senato non si parla più di eliminazione ma di graduale superamento dell’utilizzo degli animali nei circhi. Tutto per una ‘mediazione’ del governo, che non ha condiviso scelte già fatte da una cinquantina di Paesi civili nel mondo, per metà nell’ Unione europea. Dopo lo stop allo ius soli, un’altra mancanza di coraggio del governo nell’ultimo scorcio di legislatura>. …”””

Lettera a la Repubblica di Giovedì 21 Settembre 2017

 

Enzo Marigliano: Flaiano, i marziani e i nomi dei licei

03
OTT
2017

11:02 – NEMONEMO – SOCIETÀ

“””… < Leggo, senza molto stupirmi, le diatribe alessandrine sulla possibilità di intitolare il Liceo Classico a Umberto Eco. Trent’anni fa nella mia città, Pordenone, si scatenò una polemica furibonda sull’ ipotesi di intitolare il Liceo Classico a Pier Paolo Pasolini. Oggi è intitolato a ‘Giacomo Leopardi ed Ettore Majorana’ e perciò denominato ‘Leomajor’. Sarebbe lungo fare l’elenco degli allora docenti che si dichiararono a favore della scelta pasolinianna e altri, la maggioranza, che si scatenarono con ogni mezzo contro l’intitolazione al noto ‘comunista e omosessuale‘. Oggi, taluni di loro, ricoprono importanti ruoli istituzionali e altri non lesinano lezioni ‘di sinistra’. La verità è constatare che nella vita non è cambiato nulla di una virgola e che ogni città è uguale all’altra in questo strapaese. Come scrisse Flaiano: ‘ Il problema potrà essere risolto (o almeno accantonato) quando sulla Terra cominceranno a sbarcare i primi marziani ‘. Attendiamo fiduciosi >. …”””

Lettera a la Repubblica di Domenica 1° Ottobre 2017

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *