CHOPIN: BALLADE N. 4 IN F minor, op. 52 +++ BARCAROLLE, OP. 60::: SUONA UNA GRANDE MONDIALE::: MARTHA ARGERICH!

 

Martha Argerich (Buenos Aires, 5 giugno 1941) è una pianista argentina naturalizzata svizzera.

 

File:Martha argerich photo.jpg

martha argerich, nel 2015-.–autore: Presidencia de la Nación Argentina

 

wikipedia: …

Nel 1990 le viene diagnosticato un melanoma maligno. In seguito al trattamento il cancro va in remissione. Una recidiva nel 1995, con metastasi ai polmoni e linfonodi, richiede un secondo trattamento aggressivo al John Wayne Cancer Institute, con rimozione di parte di un polmone e l’utilizzo di un vaccino sperimentale. Il tumore va di nuovo in remissione. Per gratitudine Argerich tiene alla Carnegie Hall un recital devoluto all’istituto.

Viene presentato nel 2013 un film intimo sulla sua vita, diretto dalla figlia Stephanie: Bloody Daughter.

 

Il Progetto Martha Argerich

La Argerich è stata instancabile nel promuovere la formazione di giovani pianisti (si ricordino, tra gli altri, Alessandro Mazzamuto, Gabriele Baldocci, Mauricio Vallina,Sergio Tiempo, Polina Leschenko), per mezzo dei suoi festival annuali a Lugano (Progetto Martha Argerich): “una settimana di ininterrotto bagno di musica per esecutori e pubblico, lasciando carta bianca a una concertista fra le più grandi del nostro tempo. Con un modo di suonare molto particolare, pieno di intuizioni e soluzioni ogni volta originali, che fanno parlare del suo pianismo come di qualcosa di adolescenziale.”[4], Beppu (Giappone) e Buenos Aires, e di compositori emergenti (Giovanni Sollima, Roberto Carnevale, George Benjamin).

 

 

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *