ENRICO FIERRO, IL FATTO 16 APRILE 2018, A ROMA E’ MORTA L’IRONIA: RIMOSSA L’ART STREET FIRMATA SIRANTE

 

 

Risultati immagini per i bari a roma sono stati rimossi immagine?

 

Risultati immagini per i bari a roma sono stati rimossi immagine?

 

IL FATTO QUOTIDIANO DEL 16 APRILE 2018

https://www.ilfattoquotidiano.it/premium/articoli/a-roma-e-morta-lironia-rimossa-lopera-di-street-art-di-sirante/

 

 

A Roma è morta l’ironia: rimossa l’opera di street art di Sirante

“E arrivarono quattro gendarmi con i pennacchi, con i pennacchi. E arrivarono quattro gendarmi con i pennacchi e con le armi”. Tranquillo, caro Leonardo Coen, non voglio canticchiarti la bellissima canzone di De André, mi difettano corde vocali e talento canoro. Citavo solo per dirti che a Roma i gendarmi sono arrivati davvero. Ed erano in quattro, in divisa ma senza pennacchi, accompagnati da solerti funzionari dell’ufficio decoro del Comune. So che stai sorridendo sotto i baffi che non porti, ma nella Capitale esiste un ufficio che si occupa del decoro urbano. Ha una sua sede, un probabile capufficio, forse un direttore generale, tanti sottocapi e mille soldati. Tutti in campo per vigilare sulla tutela della bellezza della città eterna. Eternamente sola e disamministrata. Ma veniamo al punto. Tale dispiegamento di forze si è reso necessario per rimuovere un oltraggio. Cancellare un’offesa. Rendere invisibile agli occhi delicati e sensibili dei cittadini dell’Urbe la scandalosa immagine.

Quale? Quella disegnata da Sirante, originale e sconosciuto artista della street art, in via dei Lucchesi. A due passi dal Quirinale. In una cornice dorata, Sirante aveva riprodotto una celebre opera di Caravaggio, “i bari”. Non nel senso della città pugliese al plurale, ma proprio quelli, i bari, fetentoni che imbrogliano al gioco delle carte. Le facce, però, erano cambiate. Il baro anziano era Silvio Berlusconi, i due giovani erano Salvini e Di Maio (disegnato col cappello e la piuma svolazzante). Offesa. Dileggio. Sberleffo ai tre vincitori assoluti delle elezioni. Ai tre uomini (il Cavaliere solo nella parte del mimo) che hanno in mano le sorti dell’Italia. Finale della storia quadro rimosso a tempo di record. Offesa lavata. E così a Roma morì anche l’ironia. Vietata. Posso giurarlo ho visto la statua di Pasquino piangere.

Ps. Non dirlo in giro che mi prendono per matto.

I DUE PRECEDENTI MURALES::: COSI’ FANNO TRE!

https://www.ilfattoquotidiano.it/2018/03/23/roma-il-murales-del-bacio-tra-di-maio-e-salvini-e-la-meloni-prende-braccio-una-bimba-di-colore-foto/4245398/2/#foto

 

 

Risultati immagini

Enrico Fierro (Avellino1951) è un giornalista e scrittore italiano. E’ stato inviato dell’ Unità, ora lavora per IL FATTO

Malitalia. Storie di mafiosi, eroi e cacciatori
Autore Laura Aprati, Enrico Fierro
1ª ed. originale 2009
Genere Romanzo
Sottogenere Inchiesta
Lingua originale italiano

 

  • La santa: viaggio nella ‘ndrangheta sconosciuta, con Ruben H. Oliva, Rizzoli, 2007, ISBN 88-17-01784-1
  • «Ammazzàti l’onorevole». L’omicidio Fortugno. Una storia di mafia, politica e ragazzi, Baldini Castoldi Dalai, 2007, ISBN 88-6073-100-3, 9788860731005
  • Un sud in fiamme. Storie di lotte di persone semplici, Avagliano, 2006, ISBN 88-8309-196-5
  • E adesso ammazzateci tutti, Edizioni L’Unità, 2005
  • ‘O ministro: la Pomicino story: bilancio all’italiana, con Andrea Cinquegrani e Rita Pennarola, Editrice Publiprint, 1992, ISBN 88-85179-11-8
  • Grazie, sisma. 10 anni di potere e terremoto, con Andrea Cinquegrani e Rita Pennarola, La Voce della Campania, 1990

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *