UNA PAROLA AL GIORNO.IT BISBETICO

 

UNA PAROLA AL GIORNO.IT–29 APRILE 2018

https://unaparolaalgiorno.it/significato/B/bisbetico?utm_source=notification&utm_medium=push&utm_campaign=pdg

 

Risultati immagini per LA BISBETICA DOMATA SHAKESPEARE IMMAGINE?

 

 

 

Bisbetico

  •  3

bi-sbè-ti-co

SIGNIFICATO :: Che ha carattere stravagante, brontolone, litigioso

dal greco amphisbetikós ‘litigioso’, da amphis- ‘separatamente, da due parti’ e bàinein ‘andare’.

Qui c’è qualcosa di strano. Siamo davanti a una parola che, secondo la ricostruzione più accreditata, deriva dal greco; e se da un lato pare difficile che la sua introduzione in italiano (parliamo solo dei primi decenni del Seicento, un momento relativamente recente) non sia frutto della lingua letteraria, dall’altro pare strano che in una lingua sorvegliata abbia subito un’alterazione così pesante, con l’influenza di un bis- peggiorativo: l’odore di una bella storpiatura popolare è netto. Resta il mistero. (Anche se l’accostamento etimologico del bisbetico con l’anfisbena dà un piacere sorprendente.)Ad ogni modo, la qualità del bisbetico è tutt’altro che semplice: descrive un carattere che si manifesta con un’inclinazione al litigio, al brontolare, al ridire, resa meno sopportabile e meno gestibile da una stravaganza lunatica, inconsulta, ricca di alti e bassi, in un quadro di piena e antipatica bizzarria. Classicamente bisbetica è la signora in attesa alla fermata dell’autobus che in pochi minuti trova il modo inatteso di litigare con metà dei presenti; se a un quarto all’una non ho ancora mangiato divento oltraggiosamente bisbetico; ed è bisbetico il vicino di casa che ci sorprende negli orari più improbabili con lagnanze arcigne, sempre nuove e improbabili.È certo una parola comune, ma ha un gradevole grado di ricercatezza, e riesce a riportarci una qualità colorita e insolitamente articolata.

 

Parola pubblicata il 29 Aprile 2018

Condividi

One Response to UNA PAROLA AL GIORNO.IT BISBETICO

  1. Donatella scrive:

    Si tratta di una parola dispettosa. A giorni alterni, soprattutto quando soffia un vento irregolare, diventa insopportabile comunicando rabbia e contagiando mezzo mondo. L’unico rimedio è chiudersi in casa, non parlare con nessuno, se no si litiga, e aspettare pazientemente che passi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *