MENO MALE CHE ALBERTO ZANINI…CI APRE GLI OCCHI SUL MONDO !

 

 

L'immagine può contenere: 1 persona, con sorriso, gatto e spazio al chiuso
QUESTO E’ ALBERTO ZANINI IN UN MOMENTO DI GRAZIA PERCHE’  VICINO AI SUOI GATTI…

Alberto Zanini ha condiviso un link.

3 h ·

CORRIERE.IT

I figli sono di chi li cresce (non solo per noi umani)

Un cane che adotta un gattino nella Siria devastata dalla guerra, una gatta che adotta dei pulcini e noi coi nostri figli animali, insetti inclusi. L’amore è amore, e non fa differenze

2 risposte a MENO MALE CHE ALBERTO ZANINI…CI APRE GLI OCCHI SUL MONDO !

  1. Donatella scrive:

    Che belle queste foto che esprimono una grande verità.

  2. Donatella scrive:

    Alberto Zanini assomiglia molto al suo gatto, solo meno superbo: ha tutta la fragilità degli umani con un’orgogliosa ma mite impronta gattesca.
    Voglio segnalare un articolo de “Il Fatto” di mercoledì 23 maggio 2018, pag.9, autore Enrico Fierro:
    ” La pacifica invasione di padre Ladiana nella zone franche dei clan di Bari”: Giovanni Ladiana è un gesuita che si è fatto le ossa nelle periferie del sud:Librino a Catania e prima a Napoli, infine a Reggio Calabria dove, insieme ad altri, ha fondato il movimento “Reggio non tace”. Autore di un bel libro,” Anche se tutti, io no”, pubblicato da Laterza, in ricordo della strage di Capaci ha lanciato una manifestazione a Bari che prevede l’invasione pacifica, da parte dei cittadini, dei luoghi di spaccio abituali, dove le mafie credono di farla sempre da padrone. Sarà nel Rione Libertà, quartiere popolare dove domina il clan più potente di Bari. Territorio difficile quello della periferia barese, dove la criminalità sa crearsi consenso offrendo soldi e lavoro. ” Andremo dove spacciano, nei luoghi dove credono di essere padroni. Faremo gli invasori pacifici per dire con voce ferma che la città è di tutti, che non esistono zone franche, regni del male dove legge e giustizia non possono entrare”- così annuncia la manifestazione in ricordo della strage di Capaci don Giovanni Ladiana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *