DONATELLA D’IMPORZANO HA VISTO IL FILM: PRIDE (2014) — DI MATTHEW WARCHUS

 

DONATELLA D’IMPORZANO

 

DATA USCITA:

12 dicembre 2014

GENERE: Commedia, Drammatico

ANNO: 2014

REGIA: Matthew Warchus

SCENEGGIATURA: Stephen Beresford

ATTORI: Bill Nighy, Imelda Staunton, Dominic West

PRODUZIONE: Calamity Films

DISTRIBUZIONE: Teodora Film

PAESE: Gran Bretagna

 

NON E’ IL TRAILER MA E’ UN PEZZETTO DI FILM…( seguono altri pezzetti, per chi vuole…)

SCENA DELLA DANZA

SOUNDTARCK

 

 

Altro film molto bello che ho rivisto ieri sul canale Tre della RAI: Pride. La vicenda si svolge durante la lotta dei minatori contro la Lady di Ferro. Un gruppo di gay e di lesbiche di Londra decide di appoggiare i minatori in sciopero, facendo delle collette e degli spettacoli. Bellissimo è l’incontro-scontro con il sindacato dei minatori del Galles. Tra solidarietà, incomprensioni, luoghi comuni superati con difficoltà, vere e proprie amicizie che si sviluppano tra gruppi così differenti per storie e per epoche, si arriverà alla grande manifestazione Pride a Londra del 1985: in prima fila a sfilare il sindacato dei minatori del Galles. I fatti sono realmente avvenuti, tra l’altro mentre imperversava tra i gay la terribile e allora non ancora curabile epidemia di AIDS. E’ un film allegro, paradossale e ci si stupisce che i fatti narrati siano realmente avvenuti. Sembra dirci che se gli esclusi, gli ultimi della fila si mettono insieme vincendo divisioni e pregiudizi, riescono almeno a superare la solitudine infinita che in questo periodo storico ( ma forse in tutti) colpisce l’umanità e soprattutto i ceti più disagiati.

 

 

 

 

Condividi
Questa voce è stata pubblicata in GENERALE. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.