RITENIAMO DI DOVER PUBBLICARE LE ADESIONI CHE SONO ARRIVATE SUL BLOG ALL’APPELLO DI MASSIMO CACCIARI + COMMENTO DI GIANNI CUPERLO– OGGI ABBIAMO PUBBLICATI UN ALTRO INTERVENTO (MOLTO IMPORTANTE) DI CACCIARI…CONTINUIAMO A SEGUIRE REPUBBLICA E VI COMUNICHIAMO…grazie della partecipazione, chiara per il blog—ABBIAMO APPENA PUBBLICATO DA IL FATTO DI OGGI UN’INTERVISTA A CACCIARI +++

 

APPELLO DI MASSIMO CACCIARI E INTERVENTO DI GIANNI CUPERLO

http://www.neldeliriononeromaisola.it/wp-admin/post.php?post=236853&action=edit

 

 

ADESIONE DEI LETTORI DEL BLOG:::

 

 

Sono pienamente d’accordo con Cacciari.
Peccato che che gli attuali uomini che hanno in mano le sorti dell’Europa non siano all’altezza delle loro funzioni. (BRUNO)

 

 

Condivido IN TOTO sia l’appello di Massimo Cacciari che il commento di Giani Cuperlo. (ALESSANDRO)

 

 

Il mio è un urlo di allerta, di delusione, di rabbia.
Devo uscire al piu’ presto da questo totale isolamento.
Mi unisco all’ appello di Cacciari perche’ è ciò che abbiamo che ho
e che vado a dire e pensare da tempo.
Forza e coraggio difendiamo la democrazia europea. (MARIA LUISA)

 

 

Pieno appoggio e condivisione delle considerazioni di Cacciari.
Dobbiamo scuoterci tutti ed uscire da questo stato di delusa indifferenza e senso di impotenza che ci pervadono da tempo.
E’ il momento di far sentire la voce della ragione e dei principi che devono ispirare la convivenza civile in Italia ed in Europa. ( MARIA ROSARIA)

 

 

 

Nel 1972 (1972!!!!) all’esame di maturità affrontai il tema sull’Europa. Ora a distanza di tutti questi anni ci poniamo gli stessi problemi, dopo tanta fatica, sacrifici e sforzi che i padri nobili di quell’ideale incarnavano. Dobbiamo crederci, ora e sempre. L’Europa siamo anche noi, perciò ringrazio Cacciari e tutti gli aderenti all’appello. ( LEOPOLDO )

 

 

Aderiamo pienamente (PAOLA E VITTORIO)

 

 

 

spero sia l’occasione che aspetto da tanto tempo:
discutere ed elaborare su temi su cui la sinistra, e in genere le forze progressiste, sono al rimorchio della destra da tempo; afone, incapaci di una elaborazione autonoma. Sono appassionato (e un po’ competente) su due temi.
Immigrazione: investiamo nella formazione di queste persone che vogliono migliorare la loro vita e quella dei loro famigliari e Paesi: istruzione, istruzione, formazione dall’agro pastorale all’aereospaziale
Lavoro: l’Europa è la dimensione necessaria, indispensabile per ripartire (dividere) il lavoro; ma anche occorre rendere i lavoratori partecipi dell’imprese….
Speriamo speriamo (ARMANDO)

 

 

Condividiamo l’appello di Massimo Cacciari e quello di Gianni Cuperlo (GIUSEPPE E LUCY )

 

 

 

Aderisco senza riserve all‘appello di M.Cacciari. Figlio della seconda guerra mondiale non avrei mai immaginato che l‘italia (e il mondo!) potesse dimenticare le tragedie del nazionalismo (oggi tramutato in sovranismo) e delle guerre commerciali, prodromi delle guerre guerreggiate. Purtroppo gli appelli rimangono sterili velleitarismi se non seguono fatti concreti. Ecco io sono disponibile per agire: aspetto occasioni. (GIOVANNI N. )

 

 

Condivido e sottoscrivo. Aggiungere l’importanza di riprendere a parlare di ambiente, visto che il pianeta ce lo stiamo mangiando, e molto rapidamente anche. (MICHIL)

 

 

Un appello importante per una mobilitazione della ragione “europea” contro il rischio di derive irresponsabili e potenzialmente catastrofiche (MICHELE)

 

 

Aderisco completamente. (SIMONA)

 

 

Le espressioni stimolanti ma generiche non sono sufficienti. E’ tempo d dire con chiarezza che gli antagonismi personali e le presunzioni arroganti che proliferano a sinistra fanno il gioco della destra: Renzi, Bersani, Speranza e gli altri la smettano di contendersi il sempre più’ scarso spazio politico e dialoghino INSIEME costruttivamente.  (MARIO M. )

 

 

 

Scusate,
da alcuni anni c’è il movimento DIEM25 (https://diem25.org/) che lavora a livello Europeo e non solo su molte delle questioni sollevate da Cacciari e che sta promuovendo una lista Europea, chiamata Primavera Europea, per dare un futuro all’Europa che non sia nè sovranista, nè neoliberista.

Magari prima di fare nuovi appelli sarebbe opportuno vedere cosa già si sta cercando di fare

saluti ( ALVISE )

 

 

Condivido e sottoscrivo
Con le mie competenze , se utili, ci sono (MAURIZIA)

 

 

Sì! Aderisco e condivido l’appello. ( LORETTA )

 

 

 

Sono molto in accordo con l’appello lanciato da Cacciari per le prossime europee, ma ritengo come sottolineato dallo stesso Cacciari in un altro intervento, che sia necessario individuare un nuovo percorso utopico di cambiamento altrimenti il tutto finirà lettera morta, senza idee non si va da nessuna parte bisogna riconquistare una egemonia culturale tale da contrastare il vento reazionario che permea il mondo e non solo il nostro paese.
Suggerirei, al di la del giudizio politico che si dà al progetto, di interpellare ed unirsi ai napoletani legati a Varoufakis ed al gruppo di potere al popolo, le iniziative di resistenza sono molte ma se non si raccolgono sotto una qualche idea del futuro che si vuole costruire si resterà un magma indistinto e incolore. (VALERIO- TORINO)

 

 

Molto bene, ma come agire in concreto? (MARIA LUISA?

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *