DONATELLA, grazie di avercelo ricordato! ANDREA COLOMBO, UN AFFARE DI STATO, CAIRO EDIZIONI 2018—UNA REVISIONE DEL LIBRO CON LO STESSO TITOLO PUBBLICATO NEL 2008 + UNA RECENSIONE DA IL MANIFESTO E QUALCOSA SULL’AUTORE ++ UNA VALANGA DI LIBRI SUOI…

 

 

 

 

ne abbiamo già parlato qui:::

GIROLAMO DE MICHELE, IL MANIFESTO 09-05-2018 ::: RECENSIONE DELL’APPENA USCITA RI-PUBBLICAZIONE DI ” UN AFFARE DI STATO ” DI ANDREA COLOMBO, CAIRO EDIZIONE—SUL CASO MORO

 

 

Un affare di Stato. Il delitto Moro 40 anni dopo
( 2018 )

Andrea Colombo

Collana: Storie
Anno edizione: 2018
In commercio dal: 15 marzo 2018
Pagine: XXVI-287 p.,  16 euro — Brossura
  • EAN: 9788860528865Risultati immagini per andrea colombo un affare di stato

andrea colombo, cairo–  2008

Descrizione dell’editore, edizione 2018

L’ultima commissione parlamentare d’inchiesta in tre anni non è riuscita a concludere i lavori: dopo quattro decenni, una sfilza di processi, numerose inchieste, decine di saggi e articoli, la vicenda più tragica della storia repubblicana, il sequestro e l’uccisione di Aldo Moro, non riesce ancora a chiudersi davvero. Cinque uomini trucidati. Uno dei politici più importanti del Paese, più volte presidente del Consiglio, nelle mani della principale organizzazione terrorista. Lo Stato colto di sorpresa, incapace di reagire, messo all’angolo dall’offensiva delle Brigate rosse. Fu la primavera di paura del 1978, i cinquantacinque lunghissimi giorni che quaranta anni fa segnarono la crisi più difficile nella storia della Repubblica. Da allora è stato ripetuto quasi ossessivamente che l’affare Moro è il grande mistero italiano. Dietro ogni dettaglio si è cercato di scoprire, sempre invano, la traccia di una trama occulta, perdendo di vista i caratteri reali di una vicenda che fu condizionata nel suo intero svolgimento non dalle manovre di oscuri burattinai ma dalle strategie, dai calcoli e dalle esigenze della politica. In questo modo la verità storica, invece di essere chiarita, si è con gli anni sempre più allontanata, sepolta sotto una coltre di supposizioni. Come la lettera rubata di Poe, la verità del caso Moro sarebbe invece sotto gli occhi di tutti, solo a volerla cercare. Non una storia di foschi complotti e congiure internazionali, ma una tragedia politica italiana che affonda le sue radici nella «guerra civile» a sinistra, negli anni Settanta, tra il Partito comunista da un lato e la sinistra rivoluzionaria dall’altro. Moro poteva essere salvato. A decidere la sua sorte fu un intreccio di interessi e calcoli politici. Le scelte compiute allora da tutti, dalla Democrazia cristiana, dal Pci e dalle stesse Brigate rosse, furono dettate da una «ragione di partito» camuffata da ragione di Stato oppure, nel caso dei terroristi, da ragione rivoluzionaria. Dopo quattro decenni di mistificazioni e falsi misteri, oggi è possibile guardare a quei giorni per quello che realmente furono: una lotta senza esclusione di colpi da cui uscirono sconfitti lo Stato e coloro che l’avevano colpito al cuore. E per la sinistra italiana, come per la Prima Repubblica, l’inizio della fine.

 

 

 

Risultati immagini per ANDREA COLOMBO FOTO UN AFFARE DI STATO

 

ANDREA COLOMBO  (Roma1954) è un giornalistascrittore e commentatore politico italiano.

Giornalista di lungo corso ed ex militante di Potere Operaio, in passato ha scritto per LiberazioneIl manifesto (del quale è cronista politico). Dal 2006 al 2008 è stato portavoce del gruppo parlamentare di Rifondazione Comunista al Senato.

Esperto degli anni ’70, si occupa prevalentemente di cronaca politica e parlamentare. I suoi articoli, pur caratterizzati da un forte orientamento a sinistra, si caratterizzano per la profondità dell’analisi, per la sua frequente critica all’antiberlusconismo più feroce[1][2][3] e per uno spiccato antigiustizialismo.[4] che in più occasioni lo ha portato a criticare duramente Marco Travaglio[5][6] e Michele Santoro,[7][8] nonostante la loro popolarità a sinistra.

È stato consulente per trasmissioni televisive satiriche

 

Risultati immagini per Trame: segreti di stato e diplomazia occulta nella nostra storia repubblicana  Risultati immagini per Giusva

Risultati immagini per Le due crociate del cavaliere: il filo nero della seconda Repubblica

MANIFESTO LIBRI

Risultati immagini per Il Dio di Ezra Pound: cattolicesimo & religioni del mistero

ARES EDIZIONI, 2011

 

PRESENTAZIONE DELL’EDITORE:::

La religiosità di Ezra Pound (1885-1972) rimane un mistero fitto e largamente inesplorato. I pochi studiosi che si sono cimentati nella ricerca hanno sottolineato gli elementi esoterici e neopagani presenti nell’infinito cantiere dei Cantos e nella saggistica del poeta statunitense. Il pionieristico saggio di Andrea Colombo indaga, invece, il vivissimo interesse di Pound anche per il cattolicesimo e illustra i risvolti della sua estetica e del suo pensiero economico, spesso ispirati dalla dottrina sociale della Chiesa, dalla filosofia neoplatonica di Riccardo di San Vittore, di Scoto Eriugena e di Roberto Grossatesta, come da altri pensatori di età patristica e medioevale ingiustamente trascurati. In appendice vengono pubblicati per la prima volta alcuni testi poundiani, fra cui le lettere al diplomatico vaticano monsignor Pietro Pisani e al sacerdote di «Crociata Italica» don Tullio Calcagno.

Risultati immagini per Storia nera: Bologna, la verità di Francesca Mambro e Valerio Fioravanti

 CAIRO EDITORE, 2007— SOTTOTITOLO : 

Bologna, la verità di Francesca Mambro e Valerio Fioravanti

 

PRESENTAZIONE DELL’EDITORE

2 agosto 1980: la bomba che esplode alla stazione di Bologna uccide 85 persone, ne ferisce 200. È uno tra i delitti più sanguinosi nella storia della Repubblica. Gli esecutori sono stati individuati in Valerio Fioravanti e Francesca Mambro, condannati al termine di una lunghissima e controversa vicenda processuale. Ma i due ex militanti di Nar, rei confessi di rispettivamente 13 e 16 omicidi, hanno sempre negato ogni responsabilità, e da quasi 15 anni si battono per ottenere la revisione del processo. Ora, a oltre 25 anni da quell’episodio tremendo, Mambro e Fioravanti hanno deciso di raccontare la loro verità non solo su Bologna ma su tutta la stagione del terrorismo nero. Insieme ad Andrea Colombo, rileggono una parte controversa e drammatica della storia italiana.

I palazzi della politica

I PALAZZI DELLA POLITICA, ANDREA COLOMBO

MANIFESTO LIBRI–2011, pp. 60–illustratore Nicolo’ A.

 

I maledetti. Dalla parte sbagliata della storia

I maledetti. Dalla parte sbagliata della storia

di Andrea Colombo

  • Editore:Lindau
  • Collana:I leoni
  • Data di Pubblicazione:ottobre 2017
  • Pagine:263

presentazione dell’editore:: 

Sedici ritratti di uomini e donne del mondo della cultura che hanno deciso, fra gli anni ’20 e ’30 del ‘900, di schierarsi dalla parte del nazifascismo. Dai poemi di propaganda di Marinetti ai radiodiscorsi di Pound, dai murales fascisti di Sironi ai film hitleriani della Riefenstahl, dai pamphlet antisemiti di Celine alla fascinazione per il Führer di Hamsun, dal nazismo conformistico di Heidegger al nichilismo nazional-legionario di Cioran, dal darwinismo ariano del giovane Lorenz al nazionalismo mistico di Eliade, le vicende, le illusioni, i drammi degli intellettuali che hanno scelto di stare dalla parte sbagliata.

 

 

La città illuminata. L'intuizione di Giuseppe Colombo, la Edison e l'elettrificazione dell'Italia

La città illuminata. L’intuizione di Giuseppe Colombo, la Edison e l’elettrificazione dell’Italia

 

di Stefano RighiAndrea Colombo

PRESENTAZIONE DELL’EDITORE::

Sono gli anni ottanta dell’Ottocento e a Milano il Teatro alla Scala viene illuminato per la prima volta dalla luce elettrica. La centrale di via Santa Radegonda, a fianco del Duomo, è una delle primissime al mondo e la città illuminata si rivela tra le preoccupazioni degli industriali del gas e la curiosità dei cittadini. Dalla storica invenzione di Thomas Alva Edison e dalle intuizioni di Giuseppe Colombo, che fu docente del Politecnico, il volume ripercorre la storia di una grande scoperta, di un’epoca e dei suoi protagonisti. Partendo da un viaggio dei nostri giorni, racconta attraverso le immagini e i documenti originali degli archivi storici le prime attività del Comitato che ha portato alla nascita della società Edison, centotrenta anni fa.

FORSE IL LIBRO CITATO SOPRA RIFATTO?::: 

 

Milano si accende. Quando la luce elettrica illuminò i sogni degli italiani libro di Colombo Andrea

Milano si accende. Quando la luce elettrica illuminò i sogni degli italiani

Milano si accende. Quando la luce elettrica illuminò i sogni degli italiani: Questo libro è un’agile guida per scoprire i primi luoghi di Milano illuminati dalla luce elettrica, una città pioniera dell’elettrificazione in Italia e in Europa. Scorrendo queste pagine, si scopriranno luoghi, vie, negozi e piazze a tutti noti, altri poco conosciuti, altri ancora totalmente dimenticati, ma tutti ugualmente protagonisti agli albori dell’elettrificazione. A vent’anni dall’unificazione, in una nazione ancora tutta da costruire, a Milano un gruppo di tecnici in gran parte formatisi presso il futuro Politecnico dava infatti alla città la prima rete di distribuzione elettrica, generata dalla prima centrale termoelettrica dell’Europa continentale, a due passi da piazza del Duomo. Caffè, club e associazioni, teatri, grandi magazzini, alcune fabbriche, qualche edificio pubblico e qualche rara abitazione furono i primi luoghi che si dotarono di un impianto di illuminazione elettrica. Nonostante la tecnologia agli esordi non fosse a buon mercato, questo sistema, ritenuto più sicuro rispetto ai tradizionali sistemi di illuminazione, era destinato, col tempo, ad imporsi definitivamente e a cambiare la nostra vita quotidiana.

 

Risultati immagini per ANDREA COLOMBO FOTO UN AFFARE DI STATO

Marcio su Roma. Criminalità, corruzione e fallimento della politica nella capitale

Andrea Colombo—CAIRO 2016  pp. 240

Risultati immagini per ANDREA COLOMBO FOTO UN AFFARE DI STATO

 

 

chiara:: LEGGO ADESSO CHE ANDREA COLOMBO E’ AUTORE DI 26 LIBRI, PER CUI MI ACQUIETO, LASCIO LI’ E VADO A DORMIRE


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *