ansa.it –15 febbraio 2019 :: AUTONOMIA DELLE REGIONI ::: 1. FICO:: PARLAMENTO DIFENDA L’EQUA DISTRIBUZIONE DELLE RISORSE TUTELATA DALLA COSTITUZIONE ; 2. GIUSEPPE SALA :: NESSUN PRECONCETTO, MA FERMATEVI E DISCUTIAMO…VOGLIO CHE MILANO SIA TUTELATA

 

ansa.it –15 febbraio 2019

http://www.ansa.it/sito/notizie/politica/2019/02/15/autonomia-delle-regioni-fico-parlamento-abbia-un-ruolo-centrale_99a0553d-5060-4b49-b04b-0be1dd361937.html

 

Autonomia delle Regioni, Fico: “Parlamento abbia un ruolo centrale”

“La Costituzione prevede un’equa distribuzione delle risorse”

 

 

Il presidente della Camera, Roberto Fico, con Annamaria Furlan, leader della CISL

 

 

“Da Presidente della Camera dico solo che è importante, importantissimo, che il Parlamento abbia un ruolo centrale nella questione delle autonomie. Non può avere un ruolo marginale in un’ attività così importante”. Lo ha detto il Presidente della Camera Roberto Fico arrivando a Napoli per un convegno promosso dalla Cisl in merito al dibattito sull’ autonomia delle Regioni. “Noi – ha proseguito – abbiamo nella nostra Costituzione l’equa distribuzione delle risorse, quindi da questo punto di vista non deve accadere niente”.

 

 

ansa.it  –15 febbraio 2019

http://www.ansa.it/sito/notizie/politica/2019/02/15/autonomia-sala-fermatevi-e-spiegate_94f0923c-3666-4b25-9872-f87f996f4e7d.html

 

Autonomia, Sala: fermatevi e spiegate

Sindaco, voglio che Milano sia tutelata perché tiriamo carretta

 

 

(ANSA) – MILANO, 15 FEB – “Lo devo confessare, non ho capito esattamente di cosa si stia parlando. Questa autonomia è avvolta in un mistero quindi il mio appello molto semplice è fermatevi e discutiamo”: così dice in un video su Facebook il sindaco di Milano Giuseppe Sala. “Chiarite agli italiani di cosa si sta parlando – aggiunge – e credo che nessuno si mette preconcettualmente contro. Però chiarite”. “Sto facendo in modo che Milano in questa fase venga tutelata, perché fino a prova contraria noi la carretta la stiamo tirando eccome” osserva.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *