SCIOPERO GLOBALE PER IL CLIMA::: 15 MARZO A ROMA E IN ALTRE 140 CITTA’ ITALIANE–INSIEME AD ALTRE 1.325 CITTA’ DI 100 NAZIONI DEL PIANETA– sotto: programma per Roma

 

IL MANIFESTO DEL 14 MARZO 2019

https://ilmanifesto.it/il-15-marzo-a-roma-e-in-140-citta-italiane-il-global-climate-strike/

 

 

ITALIA

Il 15 marzo a Roma e in 140 città italiane il «Global Climate Strike»

Greta Thunberg

Greta Thunberg

Fridays for future – a Roma il 15 marzo corteo e manifestazione in P.zza Madonna di Loreto (piazza Venezia) – interventi di ragazze e ragazzi dai 9 ai 24 anni e del geologo Mario Tozzi.

Tutto pronto dunque anche nella capitale per il «Global Climate Strike» che si svolgerà in 1.325 città di 100 nazioni del pianeta, e in Italia in 140 città piccole, medie e grandi (la seconda nazione al mondo per eventi, dopo la Germania).

Nessuno poteva immaginare che dalla protesta solitaria di Greta Thunberg, la sedicenne che nell’agosto del 2018 ha iniziato a manifestare, da sola, davanti al Parlamento svedese, per chiedere provvedimenti rapidi sui Cambiamenti climatici, potesse nascere un movimento con tale forza.

Questa iniziativa, sul solco delle lotte nonviolente di Ghandi e Martin Luther King, ha di fatto creato questa mobilitazione internazionale che ha scosso i palazzi delle istituzioni.

Anche la lettera scritta e pubblicata sui social di alcuni ragazzi: «Cari Genitori, voi avevate un futuro, noi non abbiamo più tempo».

Il 15 marzo a Roma il programma è il seguente:

Ore 10.30 ritrovo davanti alla fermata Colosseo della Metro; passeggiata fino a Piazza Madonna di Loreto dove, dalle 11 inizieranno gli interventi, secondo il seguente programma di massima:

10.30-11 Musica dal vivo;

11.00 Introduzione e intervento di Mario Tozzi – Geologo.

Interventi di: Alice Imbastari, 9 anni, Elementari; Riccardo Marinozzi, 13 anni, Scuola Media; Francesca Travaglino, 18 anni, Liceo; Martina D’Arco, 18 anni, Liceo; Luca Franceschetti, 20 anni, Università; Federica Gasbarro, 24 anni, Università; Janne o Zio, Liceo – Bruxelles.

A seguire gli interventi delle associazioni e interventi liberi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *