LOS VIVANCOS NELLO SHOW AETERNUM –PARTE PRIMA DI UNDICI…durata : 10,12 minuti – 7 FRATELLI, Elías, Judah, Josua, Cristo, Israel, Aarón e Josué, SPAGNOLI DI BARCELLONA…dire che sono nuovi vuol dire solo che ” sono oggi “…ch.

 

 

 

 

 

LOS VIVANCOS —  sette fratelli uniti dalla passione del flamenco, propongono, infatti, spettacoli virtuosi in atmosfere da concerto rock, che sprizzano sensualità da tutti i pori.

Educati in diverse città del mondo Elías, Judah, Josua, Cristo, Israel, Aarón e Josué, ovvero Los Vivancos, mantengono un forte e fedele impegno verso la loro passione: «il baile». Così dopo gli studi al Conservatorio di danza spagnola a Barcellona, esperienze individuali con Rafael Aguilar, il Balletto Reale Scozzese e Joaquín Cortés, hanno deciso di fondare una troupe «di famiglia» che porta il loro cognome.

Ensemble trascinatore di folle, divenuto successo planetario con lo spettacolo 7 Hermanos (Sette Fratelli) nel 2007 – il loro primo lavoro comune che è valso una sterminata tournée in trenta Paesi del globo e milioni di spettatori – Los Vivancos approdano ora in Italia con l’ultima avventura creativa: Aeternum. Un grande show di flamenco con atmosfere da concerto rock in cui esplorano il paranormale, il sovrannaturale e il rapporto tra il bene e il male.

Coreografato e diretto da Los Vivancos, Aeternum conta su un team creativo internazionale di primo livello. Daniele Finzi Pasca, creatore di spettacoli come Corteo per il Cirque du Soleil, Donka, Nebbia e Icaro, collabora in Aeternum come consulente artistico, assieme a Julie Hamelin. La musica dello spettacolo è stata composta da Los Vivancos, mentre l’orchestrazione e la produzione musicale sono stati diretti da Fernando Velázquez, compositore di importanti colonne sonore quali quelle di Lo Imposible, El Orfanato (Nominata al Goya come Migliore Colonna Sonora) e fonde in Aeternum la musica flamenca con il rock, la musica classica e quella cinematografica, in una partitura di più di 400 pagine registrata in Ungheria dall’Orchestra Sinfonica di Budapest.

In un’alternanza di quadri coreografici d’effetto – costumi vampireschi e momenti di lotta per rappresentare il demoniaco alternati a intime atmosfere per riflessioni intorno all’amore e al bene – i sette straordinari interpreti inanellano numeri mozzafiato. Perché è la danza qui a parlare, quella con la D maiuscola, eclettica e dirompente.

 

L’ ADIGE.IT —  DEL 27 NOVEMBRE 2017

http://www.ladige.it/eventi/spettacoli/2017/11/27/los-vivancos-sociale-flamenco-show

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *