ZUZANA CAPUTOVA HA VINTO LE ELEZIONI PRESIDENZIALI IN SLOVACCHIA CON IL 58,35 %, E’ LA PRIMA DONNA A CAPO DEL PAESE, ECOLOGISTA E DIFENSORA DEI DIRITTI CIVILI…SIAMO ANDATI A BRATRISLAVA E A KOSICE…tutto velocissimo…pazienza, ci torneremo…

 

La Repubblica Slovacca e la Repubblica Ceca sono nate il 1º gennaio 1993 dalla divisione, sancita dal parlamento, della Cecoslovacchia, che già dal 1990 aveva assunto il nome di Repubblica Federale Ceca e Slovacca.

Nel 2004 è entrata a fare parte dell’Unione europea e nel 2009 ha adottato l’euro. La Slovacchia, la Slovenia, l’Estonia, la Lettonia e la Lituania sono gli unici Stati del passato blocco comunista a far parte allo stesso tempo dell’Unione europea, dell’eurozona, della zona Schengen e della NATO.

Nel 1968 il Paese fu occupato dalle Forze del Patto di Varsavia (con l’eccezione della Romania) ponendo fine al periodo di liberalizzazione che era stato inaugurato sotto la guida di Alexander Dubček. Nel 1969 la Cecoslovacchia divenne una federazione con la Repubblica Socialista Ceca e la Repubblica Socialista Slovacca.[senza fonte]

Il 17 luglio 1992 il Consiglio nazionale slovacco proclamò la Dichiarazione d’indipendenza della Repubblica Slovacca. Il 1º gennaio 1993 la Slovacchia si separò dalla Federazione cecoslovacca, costituendo una repubblica autonoma e indipendente a tutti gli effetti. Protagonista del processo che portò all’indipendenza slovacca fu Vladimír Mečiar, a lungo anche Primo ministro del giovane Stato

 

Palazzo presidenziale slovacco a Bratislava–Paulrudd&action=edit&redlink=1

 

Bryndzové halušky.jpg

Bryndzové halušky, piatto nazionale slovacco, Matus Kacmar –  Sono dei gnocchetti molto piccoli, si fanno con patate farina sale, bryndza, un formaggio molle fatto con il latte di pecora e la pancetta fritta che si pone al centro del piatto e si mangia insieme ai gnocchetti (wiki)

 

 

Mappa di: Slovacchia

 

 

ansa.it — 31 marzo 2019

http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/2019/03/31/slovacchia-zuzana-caputova-presidente_d5916080-3df4-49f7-b9ae-91e2d049deb1.html

 

 

Zuzana Caputova eletta presidente della Slovacchia

Paladina di ecologisti e minoranze, prima donna capo Stato Paese

 

 

Comprensibilità, cordialità, affidabilità, capacità di evitare conflitti: queste le caratteristiche che hanno portato Zuzana Caputova, fino a poco tempo fa poco nota all’opinione pubblica, ad essere eletta presidente della Slovacchia.

Secondo i risultati parziali del ballottaggio, Caputova è in testa su Maros Sefcovic con il 58,35 delle preferenze contro il 41,64%. Il diplomatico Sefcovic ha riconosciuto la sconfitta e si è congratulato con l’avversaria Caputova per la sua vittoria nelle elezioni presidenziali. L’affluenza stimata alle urne è del 40%.

“Sono felice del risultato – ha detto Caputova, dopo aver ringraziato i suoi elettori – perché si vede che nella politica si può entrare con opinioni proprie e la fiducia si può conquistare anche senza linguaggio aggressivo e colpi bassi. L’onestà nella politica può essere la nostra forza”.

La 45enne, ex vicepresidente del piccolo partito non governativo ‘Slovacchia progressista’, è entrata in politica nel 2017 dopo la lotta durata anni contro una discarica illegale a Pezinok che l’ha messa contro gli uomini al potere e imprenditori controversi.

Zuzana Caputova e’ la nuova presidente della Slovacchia

video di pochi secondi

 

Nel ballottaggio, Caputova ha vinto con il 58% dei consensi sull’eurodeputato Maros Sefcovic, che si è fermato al 42% e ha riconosciuto la vittoria dell’avversaria. L’affluenza alle urne è stata del 41,8%.

 

 

Siamo andati qualche ora nella capitale della Slovacchia, Bratislava, così per grande curiosità…

 

A BRATISLAVA,  SE MAI QUALCUNO SI RICORDA, ABBIAMO GIA’ DATO UN’OCCHIATA ( VEDI LINK SOPRA ), ADESSO LA DIAMO A KOSICE VICINO AL CONFINE CON LA POLONIA, L’UCRAINA E L’UNGHERIA.

 

KOSICE

 

Immagine correlata

 

Immagine correlata

Ha circa 240.000 abitanti ed è la seconda città più popolosa della Slovacchia. Košice è sede della Corte costituzionale slovacca, di due università, dell’accademia aeronautica slovacca, di un’arcidiocesi di rito romano e di un’eparchia di rito bizantino.

Košice è stata Capitale europea della cultura nel 2013, assieme a Marsiglia.

 

 

Immagine correlata

Immagine correlata

LA VIA PRINCIPALE

Risultati immagini per kosice

Immagine correlata

CENTRO STORICO

Immagine correlata

 

Risultati immagini per kosice

Risultati immagini per kosice

Immagine correlata

Condividi

One Response to ZUZANA CAPUTOVA HA VINTO LE ELEZIONI PRESIDENZIALI IN SLOVACCHIA CON IL 58,35 %, E’ LA PRIMA DONNA A CAPO DEL PAESE, ECOLOGISTA E DIFENSORA DEI DIRITTI CIVILI…SIAMO ANDATI A BRATRISLAVA E A KOSICE…tutto velocissimo…pazienza, ci torneremo…

  1. Donatella scrive:

    Ogni tanto qualche buona notizia!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *