NOTRE DAME INCENDIATA ::: DONATELLA D’IMPORZANO RIFERISCE ALCUNE COSE CHE RITIENE FONDAMENTALI DELL’ARTICOLO DI TOMASO MONTANARI SU IL FATTO QUOTIDIANO DI OGGI—noi abbiamo visitato Notre Dame com’era…è un augurio di ristabilirsi presto !

 

il canto di preghiera dei fedeli durante l’incendio a Notre Dame–durata : 0,53 minuti

 

 

 

Notre Dame de Paris DSC 0846w.jpg

LA FACCIATA DI NOTRE DAME DE PARIS –come ritornerà — Peter Haas

 

Gli archi rampanti del coro–ABSIDE– Miguel Hermoso Cuesta – Opera propria

 

La facciata nel 1699

Façade et parvis de N-D de Paris, dessin signé en bas à gauche Antier, 1699. Sur la gauche l’ancien baptistère. La fontaine du parvis et à droite la statue du Jeûneur. Bibliothèque Nationale, Cabinet des Estampes, n° VA 419

 

Interno della cattedrale nel 1845 circa: si notino le pareti imbiancate, le vetrate trasparenti e gli arredi barocchi– Anonimo – Dame Gallica, bibliothèque numérique de la Bibliothèque nationale de France

 

 

 

 

 

DONATELLA D’IMPORZANO

 

 

 

” Si sarà salvata? Io non lo so ancora” Sono, queste ultime, parole di Piero Calamandrei…furono pronunciate nel 1944: ” Abbiamo sentito che questi paesi sono carne della nostra carne, e che per la sorte di un quadro o di una statua o di una cupola si può stare in pena come per la sorte del congiunto o dell’amico più caro… Non è passato giorno che io non abbia pensato, come pensavo ai miei parenti e ai miei amici in pericolo, a quel quadro ( di Piero della Francesca) abbandonato ai tedeschi. Che ne è successo? Si sarà salvato Io non lo so ancora”. Sono parole che sembrano dette oggi, sono gli stessi identici sentimenti. E lo sgomento di noi tutti è una risposta terribile a una domanda che ci facciamo ogni giorno: crediamo ancora all’Europa, ha un senso l’Europa, ci sentiamo europei? Non brucia la Francia, brucia la nostra coscienza europea. Non brucia solo la cattedrale di Parigi, brucia un pezzo della nostra storia e del nostro futuro possibile…Brucia una delle cose grandi fatte dall’uomo su questa terra. Bruciamo noi. E’ un terribile paradosso. Si fa così tanta fatica a spiegare perché queste” cose” sono così importanti per tutti noi. Perché il patrimonio culturale non è una questione economica ( a Notre-Dame non avevano mai voluto mettere il biglietto “per non snaturare quel luogo!). Perché salvando i monumenti non salviamo pietre e calce, tele e colori, marmi e bronzi, ma salviamo la nostra umanità, la nostra dignità di persone, il nostro futuro”. da “Il Fatto” di martedì 16 aprile 2019, pag. 13, articolo di Tomaso Montanari

 

 

Émile Harrouart, La riviera di Montebello e l’abside di Notre-Dame1860 circa: si notino la sacrestia ultimata e la flèche ancora da costruire

L’interno della cattedrale in una fotografia dell’ultimo quarto del XIX secolo

Il battesimo di Napoleone II di Francia in un dipinto di Hippolyte Sebron

La facciata di notte—Carlos Delgado

Dietmar Rabich–particolare della facciata ovest

santo Stefano — BuzzWikimedia

 

allegoria della chiesa–Nitot

Strige—Jawed Karim – Opera propria

Il portale del Giudizio universale– Jebulon – Opera propria–13° secolo

La lunetta e l’archivolto—-Alvesgaspar – Opera propria

Santi di sinistra—Thesupermat – Opera propria

San Michele e Satana pesano le anime—vivali

Le Beau-Dieu—Thesupermat – Opera propria

Le arti liberali—Thesupermat – Opera propria

Santi di destra —Thesupermat – Opera propria

Frammenti originali presso il Museo di Cluny—Miguel Hermoso Cuesta – Opera propria

Restos del tímpano del Juicio Final de Nôtre-Dame de París en el Musée de Cluny.

Il portale della Vergine—Uoaei1 – Opera propria

La tentazione di Adamo ed Eva—Jebulon – Opera propria

The story of the Eden Garden. The temptation of Adam & Eve by the devil. Pedestal of the statue of Madonna with Child, western portal (of the Virgin), of Notre-Dame de Paris, France

Santi di sinistra—Guilhem Vellut from Paris, France –

Madonna col Bambino—Thesupermat – Opera propria

Re e profeti e Dormizione di Maria—Thesupermat – Opera propria

Incoronazione di Maria—-Thesupermat – Opera propria

Santi di destra—Olivier Bruchez from Lausanne, Switzerland – Notre-Dame

Il portale di Sant’Anna—Uoaei1 – Opera propria

Santi di sinistra—Janericloebe – Opera propria

San Marcello (particolare)—Thesupermat – Opera propria

Ordini inferiori della lunetta—Thesupermat – Opera propria

Matrimonio di Gioacchino ed Anna—Thesupermat – Opera propria

Madonna in trono col Bambino–Thesupermat – Opera propria

Santi di destra—Janericloebe – Opera propria

Particolare delle bandelle del portale centrale—Jdresse – Opera propria

Paris, Notre Dame -- 2014 -- 1458-65.jpg

La galleria dei Re della Giudea—Dietmar Rabich

Re Davide—Thesupermat – Opera propria

Teste di re originali presso il Museo di Cluny—Miguel Hermoso Cuesta – Opera propria

Adamo—Thesupermat – Opera propria

Madonna col Bambino e Angeli cerofori—Dietmar Rabich

Eva—Thesupermat – Opera propria

Il rosone dall’esterno—Dietmar Rabich

Il rosone dall’interno—Davitof – Opera propria

Le torri—Carlos Delgado

Fianco destro—Zuffe – Wikipedia Commons

La facciata del transetto nord—Victor Grigas – Opera propria

Il portale—Lake Lou from Lowell, US – Paris October 2011

La lunetta del portale—Jebulon – Opera propria

Il rosone dall’interno—Krzysztof Mizera, changed by Chagler and MathKnight – Based on File:Rozeta Paryż notre-dame chalger.jpg

Rayonnat Gothic rose window of north transept, Notre-Dame de Paris (window was created by Jean de Chelles on the 13th century)

La facciata del transetto meridionale—Uoaei1 – Opera propria

Il rosone visto dall’interno—Janericloebe – Opera propria

La porta rossa—Miguel Hermoso Cuesta – Opera propria

Assunzione della Vergine—Pufui PcPifpef – Opera propria

Glorificazione del Cristo Risorto—Pufui PcPifpef – Opera propria

Intercessione della Vergine—Pufui PcPifpef – Opera propria

Miracolo di Teofilo—Pufui PcPifpef – Opera propria

Esterno dell’abside—Photo: Myrabella / Wikimedia Commons

Il tetto della navata centrale e del transetto —de:Freedom_Wizard – Opera propria

 Not medieval, but gothic revival opus of Viollet-le-Duc, made by Ateliers Monduit during the 19th century, in oak covered with lead, weight: 750 tons. Since 1935, the cock at the top contains a relic of the Holy-Cross, a relic of Saint Denis, and one of Saint Genevieve (patrons of the city of Paris).

Interno—Darafsh – Opera propria

Interno dall’abside verso la controfacciata durante l’esposizione delle nuove campane (febbraio 2013)—Photo: Myrabella / Wikimedia Commons

Interno in una fotografia degli anni 1890sconosciuto –

La volta della navata centrale—Uoaei1 – Opera propria

Navate laterali nord—Maria Eklind – Notre Dame

Interno del matroneo sud (1892)

Vetrate della navata e del matroneo—Freepenguin – Opera propria

Il battistero (cappella di San Leonardo)—Maria Eklind – Notre Dame

Il transetto e la crociera—Eric Chan from Hollywood, United States –

Volta—Anthony V. from Nancy

Il coro e l’abside—Freddy Alexander Bugueño Tolmo – Opera propria

Le vetrate dell’abside—Carlos Delgado

Esterno della sacrestia—besopha – Notre Dame de Paris Uploaded by Magnus Manske

Le côté droit de Notre Dame de Paris

Prospetto orientale—Lionel Allorge – Opera propria

se qualcuno ha ancora fiato…nel link si trovano molte altre immagini

https://it.wikipedia.org/wiki/Cattedrale_di_Notre-Dame

2 risposte a NOTRE DAME INCENDIATA ::: DONATELLA D’IMPORZANO RIFERISCE ALCUNE COSE CHE RITIENE FONDAMENTALI DELL’ARTICOLO DI TOMASO MONTANARI SU IL FATTO QUOTIDIANO DI OGGI—noi abbiamo visitato Notre Dame com’era…è un augurio di ristabilirsi presto !

  1. Donatella scrive:

    Di Notre- Dame mi piacciono soprattutto quegli archi esterni, che fanno pensare ad una modernissima architettura, capace di sorreggere, con la sua apparente leggerezza, il grande peso dell’abside. Mi piacciono anche i mostri di pietra che incarnano i peggiori incubi, ma, poverini, loro sono nati così.

  2. Domenico Mattia Testa scrive:

    Vedere Notre-Dame in preda alle fiamme è stato uno choc in diretta.Sicuramente c’è stata incuria;non si è fatta la giusta prevenzione.Da subito abbiamo notato il ritardo dei soccorsi.l’insufficienza dei mezzi utilizzati,non ultimo,nonostante l’osannato progresso della tecnica,il senso ancora di impotenza dell’uomo di oggi ad affrontare emergenze,apparentemente semplici,che si rivelano poi gravi.Per fortuna non ci sono state vittime.Notre-Dame è simbolo della storia,della letteratura ,dell’arte della Francia,ma per essere patrimonio dell’UNESCO,è parte di tutta l’umanità.Verrà ricostruita,ma il rogo della cattedrale di Parigi deve servire di monito,specialmente a noi italiani a fare vera prevenzione.Non farla comporta vulnus spesso irreparabili,rischio per l’incolumità delle persone e costi nettamente superiori rispetto alla normale tutela dei beni artistici,culturali ed ambientali.Sarebbe ora che per questo settore l’Ue creasse un Ministero apposito:Non è esagerato affermare che le fiamme di Notre-Dame ci hanno fatto sentire cittadini europei.L’arte,la cultura,l’amore per il Bello avvicinano i popoli,più della moneta unica:un messaggio da non sottovalutare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *