OGGI E’ LA GIORNATA MONDIALE DEL LIBRO E DELLE ROSE…E DEL VINO…no?

Risultati immagini per GIORNATA DEL LIBRO E DELLE ROSE?

Immagine correlata

Immagine correlata

Risultati immagini per GIORNATA DEL LIBRO E DELLE ROSE?

SANTO JORDI A BARCELLONA

Printing3 Walk of Ideas Berlin.JPG

La Giornata mondiale del libro e del diritto d’autore, nota anche come Giornata del libro e delle rose

Sulla base di una tradizione catalana, la 28a sessione della Conferenza Generale dell’UNESCO, riunita a Parigi, su proposta di 12 paesi fra cui AustraliaRussia e Spagna, ha adottato la risoluzione 3.18 con la quale ha proclamato il 23 aprile di ogni anno “Giornata mondiale del libro e del diritto d’autore” (28 C/Resolution 3.18 del 15 novembre 1995- Il 23 aprile è stato scelto in quanto è il giorno in cui sono morti nel 1616 tre importanti scrittori: lo spagnolo Miguel de Cervantes (1547-1616), l’inglese William Shakespeare (1564-1616) e il peruviano Inca Garcilaso de la Vega (1539-1616).

La Giornata del libro viene festeggiata ogni anno in Catalogna– Vincent Clavel Andrés (1888-1967), scrittore ed editore valenciano stabilitosi a Barcellona, si fece promotore di una giornata del libro; il 6 febbraio 1926, il re Alfonso XIII promulgò un decreto reale che istituiva in tutta la Spagna la Giornata del libro spagnolo. Peraltro, in tale data ricorre la festa di san Giorgio, patrono di Barcellona e della Catalogna. Una tradizione di origine medioevale vuole che in questo giorno ogni uomo regali una rosa alla sua donna; ricollegandosi a questa tradizione, i librai della Catalogna usano regalare una rosa per ogni libro venduto il 23 aprile. (WIKIPEDIA)

 

SOLO LIBRI.NET

https://www.sololibri.net/Giornata-mondiale-del-libro-motivi-per-cui-migliorano-vita.html?utm_source=notifichepush&utm_medium=notifichepush&utm_campaign=notifichepush

 

Giornata mondiale del libro: 8 motivi per cui i libri rendono la vita migliore

 

Giornata mondiale del libro: 8 motivi per cui i libri rendono la vita migliore

 

  1. I libri, loro non ti abbandonano mai. Tu sicuramente li abbandoni di tanto in tanto, i libri, magari li tradisci anche, loro invece non ti voltano mai le spalle: nel più completo silenzio e con immensa umiltà, loro ti aspettano sullo scaffale.” Amos Oz
  2.  “Entrai nella libreria e aspirai quel profumo di carta e magia che inspiegabilmente a nessuno era ancora venuto in mente di imbottigliare.Carlos Ruiz Zafón
  3. Questo lungo viaggio immobile che chiamiamo leggere.Guy Goffette
  4. Leggere un libro non è uscire dal mondo, ma entrare nel mondo attraverso un altro ingresso.Fabrizio Caramagna
  5. Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L’opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso.Marcel Proust
  6. “I libri mi riempivano il cranio e mi allargavano la fronte. Leggerli somigliava a prendere il largo con la barca, il naso era la prua, le righe onde.” Erri De Luca
  7. Chi non legge, a 70 anni avrà vissuto una sola vita: la propria. Chi legge avrà vissuto 5000 anni: c’era quando Caino uccise Abele, quando Renzo sposò Lucia, quando Leopardi ammirava l’infinito… perché la lettura è un’immortalità all’indietroUmberto Eco
  8. Capisci di aver letto un buon libro quando giri l’ultima pagina e ti senti come se avessi perso un amico.” Paul Sweeney

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *