+++ NANA MOUSKOURI —MALAGUENA SALEROSA ( malaguena graziosa, briosa ) -durata : 4,11 minuti–SEGUE L’ORCHESTRA ITALIANA DI RENZO ARBORE, UNA BELLA CANTA ” VOCE E’ NOTTE “…

 

 

 

Che begli occhi che hai

Sotto quelle due ciglia

Sotto quelle due ciglia

Che begli occhi che hai

Vogliono guardarmi

Però se tu non li lasci

Però se tu non li lasci

Nemmeno sbattere

Malaghegna graziosa

Vorrei baciarti le labbra

Vorrei baciarti le labbra

Malaghegna graziosa

E dirti bimba bella

Sei bella ed incantevole

Che sei bella e ammaliatrice

Come il candore di una rosa

Se mi disprezzi per la mia povertà

testicanzoni.mtv.

Malagueña Salerosa

Avenged Sevenfold

Qué bonitos ojos tienes
Debajo de esas dos cejas
Debajo de esas dos cejas
Qué bonitos ojos tienes
Ellos me quieren mirar
Pero si tú no los dejas
Pero si tú no los dejas
Ni siquiera parpadear
Malagueña salerosa
Besar tus labios quisiera
Besar tus labios quisiera
Malagueña salerosa
Y decirte niña hermosa
Eres linda y hechicera
Eres linda y hechicera
Como el candor de una rosa
Si por pobre me desprecias
Yo te concedo razón
Yo te concedo razón
Si por pobre me desprecias
Yo no te ofrezco riquezas
Te ofrezco mi corazón
Te ofrezco mi corazón
A cambio de mi pobreza
Malagueña salerosa
Besar tus labios quisiera
Besar tus labios quisiera
Malagueña salerosa
Y decirte nina hermosa
Eres linda y hechicera
Que eres linda y hechicera
Como el candor de una rosa
Y decirte niña hermosa
Compositori: Elpidio Ramirez  Burgos / Pedro Galindo Galarza

Una risposta a +++ NANA MOUSKOURI —MALAGUENA SALEROSA ( malaguena graziosa, briosa ) -durata : 4,11 minuti–SEGUE L’ORCHESTRA ITALIANA DI RENZO ARBORE, UNA BELLA CANTA ” VOCE E’ NOTTE “…

  1. Donatella scrive:

    Ho voglia di cantare, di svolazzare all’unisono con la primavera che ci promette di arrivare.Per impedirmi di svolazzare fior da fiore, segnalo un articolo su “Il Fatto” di mercoledì 10 aprile 2019, pag. 18, di Lorenzo Sacconi, ordinario di politica economica all’Università degli Studi di Milano.
    Il titolo è ” Le imprese non possono pensare solo agli azionisti. E’ ora di considerare anche i lavoratori: devono poter influire sulle strategie, non solo contestarne gli effetti”. L’articolo è frutto dell’incontro promosso da ” Forum Disuguaglianze Diversità”, nato da un’idea della” Fondazione Lelio e Lisli Basso” e che vede la partecipazione di otto organizzazioni di cittadinanza attiva e di un gruppo di ricercatori accademici, impegnati nello studio della diseguaglianza e delle sue negative conseguenze sullo sviluppo. Attraverso l’incontro e la collaborazione tra i due mondi vuole disegnare proposte per l’azione collettiva e pubblica per ridurre le disuguaglianze. La proposta centrale è quella di far ricorso ad una forma di partecipazione già sperimentata ampiamente in Germania e Olanda: quella dei Consigli del Lavoro. ” Si tratta di organismi di rappresentanza istituzionalizzata dei lavoratori, al di fuori dell’organo amministrativo, e dunque sottratti al vincolo del perseguimento dell’interesse sociale (come definito), ma nondimeno parte della governance dell’impresa per i poteri e diritti legali di varia natura che sono loro attribuiti. Essi dovrebbero inoltre avere un collegamento istituzionalizzato con l’organo amministrativo di vertice, tramite uno o più rappresentanti che partecipano alle riunioni del CdA, con diritto di parola e proposta su tutte le materi e di interesse strategico e diritto di voto su determinati argomenti”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *