FILIPPO DEL CORNO, ASSESSORE ALLA CULTURA DI MILANO — ” Ho appreso ieri che la Lega ha cambiato musica per chiudere i comizi: non più il ‘Va pensiero’ verdiano, bensì ‘Nessun dorma’. Chissà cosa accadrà quando potrò raccontare a Salvini che …” –segnalato da Antonio Voltolini

 

 

Ho appreso ieri che la Lega ha cambiato musica per chiudere i comizi: non più il ‘Va pensiero’ verdiano, bensì ‘Nessun dorma’. Chissà cosa accadrà quando potrò raccontare a Salvini che il personaggio che canta questa romanza, nell’opera ‘Turandot’, è uno straniero, clandestino, senza documenti, che vive per strada nella capitale, con l’unico scopo di sedurre e sposare una giovane donna locale, rampolla della famiglia al governo del Paese, che, dopo un iniziale rifiuto dovuto al pregiudizio, lo amerà con passione. Vincerò.

Nessuna descrizione della foto disponibile.

2 risposte a FILIPPO DEL CORNO, ASSESSORE ALLA CULTURA DI MILANO — ” Ho appreso ieri che la Lega ha cambiato musica per chiudere i comizi: non più il ‘Va pensiero’ verdiano, bensì ‘Nessun dorma’. Chissà cosa accadrà quando potrò raccontare a Salvini che …” –segnalato da Antonio Voltolini

  1. roberto scrive:

    e non solo: viene spesso usata nei film di mafia: i boss amano questo pezzo!
    p.s. normalmente a metà romanza il boss muore ammazzato :-)

  2. Donatella scrive:

    Forse l’esortazione ” Nessun dorma” è rivolta involontariamente ad ognuno di noi: attenzione, gli indizi ve li abbiamo dati tutti, se non avete capito finora chi siamo, allora il fascismo ve lo meritate proprio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *