GRAVI MA STABILI LE CONDIZIONE DI ANDREA CAMILLERI // ANSA.IT 18 GIUGNO 2019, ore 9,41 // FOTO / ALLE 12 PROSSIMO COMUNICATO DEI MEDICI

 

ANSA.IT  18 GIUGNO 2018//ORE 9.41

http://www.ansa.it/sito/notizie/cultura/2019/06/17/camilleri-ricoverato-in-gravi-condizioni-a-roma_c46a5723-2ae9-4377-a822-5c95d459e37e.html

 

 

Camilleri: condizioni critiche ma stabili

Lo scrittore è ricoverato da ieri mattina all’ospedale Santo Spirito di Roma

 

 

Rimangono critiche ma stabili le condizioni dello scrittore Andrea Camilleri ricoverato da ieri mattina all’ospedale Santo Spirito di Roma. Lo si apprende da fonti sanitarie. Il prossimo bollettino medico è previsto alle 12.

Camilleri è stato trasportato nel nosocomio romano in rianimazione ieri per un arresto cardiaco. Familiari e amici più intimi sono accorsi all’ospedale. Secondo l’ultimo bollettino medico, la prognosi è riservata.

 

 

 

Decine le telefonate di personalità del mondo della cultura e dello spettacolo che stanno arrivando in queste ore ai parenti dello scrittore per avere notizie sullo stato di salute.

Ansia per Camilleri ricoverato, e’ grave

 

 

VIDEO DI 1,19 minuti  GLI ELEMENTI ESSENZIALI DELLA SUA STORIA

 

 

 

L’inventore del Commissario Montalbano, autore bestseller, 93 anni, si stava preparando per essere per la prima volta alle antiche Terme di Caracalla, il 15 luglio, con lo spettacolo che racconta la sua Autodifesa di Caino. “Se potessi vorrei finire la mia carriera seduto in una piazza a raccontare storie e alla fine del mio ‘cunto’, passare tra il pubblico con la coppola in mano” ha detto più volte Camilleri. 

Propri in questi giorni l’uscita del suo ultimo libro ‘Il cuoco dell’Alcyon’, sempre con la casa editrice Sellerio

 

L’inventore del Commissario Montalbano, autore bestseller, 93 anni, si stava preparando per essere per la prima volta alle antiche Terme di Caracalla, il 15 luglio, con lo spettacolo che racconta la sua Autodifesa di Caino. “Se potessi vorrei finire la mia carriera seduto in una piazza a raccontare storie e alla fine del mio ‘cunto’, passare tra il pubblico con la coppola in mano” ha detto più volte Camilleri.

Propri in questi giorni l’uscita del suo ultimo libro ‘Il cuoco dell’Alcyon’, sempre con la casa editrice Sellerio

 

 

La Asl Roma 1 informa che lo scrittore è stato ricoverato questa mattina alle ore 9.15: “Arrivato in ambulanza in condizioni critiche per problemi cardiorespiratori. È stato assistito dall’équipe dell’emergenza al Pronto Soccorso Santo Spirito e trasferito presso il Centro di Rianimazione dell’ospedale”. L’ultimo bollettino medico delle 17 ha confermato che le condizioni dello scrittore sono critiche. 

“La prognosi è riservata”, ha detto Roberto Ricci direttore del Dea dell’ospedale Santo Spirito di Roma, incontrando la stampa. “Questa mattina lo scrittore Andrea Camilleri è stato trasportato dal sistema di emergenza medica 118 al Pronto Soccorso dell’ospedale Santo Spirito dalla sua abitazione, per arresto cardio-respiratorio – ha aggiunto Ricci leggendo il bollettino medico – Il paziente è stato sottoposto a rianimazione cardio-respiratoria con ripristino dell’attività cardio-circolatoria”. Attualmente è ricoverato nel Centro di Rianimazione dell’ospedale, “in assistenza ventilatoria meccanica e supporto farmacologico”.

 

 

Camilleri è diventato autore bestseller a oltre 70 anni: un successo, dunque, arrivato in in tarda età. Oltre 30 milioni di copie con titoli tradotti in tutto il mondo, che non fanno in tempo ad uscire ed entrano in testa alle classifiche dei più venduti, piacendo dal nord al sud Italia e a lettori di tutte le eta’. Il salto alle grandi tirature c’è stato con il suo commissario Salvo Montalbano, apparso per la prima volta nel romanzo ‘La forma dell’acqua’ del 1994.

E su Twitter, tra gli altri, anche Fiorello manda un augurio a Camilleri.

 

Rosario Fiorello

@Fiorello

Avanti maistru… fozza susemini !!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *