TRE CARI AMICI, DONATELLA E NEMO E MARI STANNO LEGGENDO QUESTO LIBRO: SINDROME 1933 DI GINZBURG S. — RIPUBBLICHIAMO LA RECENSIONE — è un libro che ci sorprende per coincidenze/ profondità — e insieme si legge molto bene …ch.

 

 

SIEGMUND GINZBERG :: SINDROME 1933 — FELTRINELLI, 2019 — RECENSIONE DI WLODEK GOLDKORN, REPUBBLICA, 2 MAGGIO 2019 +++ IL FATTO QUOTIDIANO, 6 MAGGIO 2019, DI FURIO COLOMBO

2 risposte a TRE CARI AMICI, DONATELLA E NEMO E MARI STANNO LEGGENDO QUESTO LIBRO: SINDROME 1933 DI GINZBURG S. — RIPUBBLICHIAMO LA RECENSIONE — è un libro che ci sorprende per coincidenze/ profondità — e insieme si legge molto bene …ch.

  1. Donatella scrive:

    Questo libro fa riflettere su molte analogie tra quello che stiamo vivendo e il 1933 in Germania. Speriamo che ci aiuti a scacciare i mostri del razzismo, della stupidità e dell’indifferenza.

  2. Donatella scrive:

    Questo libro fa riflettere su molte analogie tra quello che stiamo vivendo e il 1933 in Germania. Speriamo che ci aiuti a scacciare i mostri del razzismo, della stupidità e dell’indifferenza.
    Per leggere qualcosa che ci dia speranza, segnalo un articolo de “Il Fatto” di oggi, venerdì 12 luglio 2019, a pag.13, intitolato ” La base Dem c’è e dice persino cose di sinistra”, di Massimo Novelli. Riferisce di una riunione a Borgo San Paolo, il vecchio borgo “rosso” della Torino operaia del Novecento. Il giovane segretario del PD piemontese, Paolo Furia, pur osando richiamare termini marxiani, non rimpiange una realtà che non c’è più, ma a quel passato occorre tornare criticamente per poter interpretare e orientare il presente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *