ansa.it ed altre fonti ( vedi sotto), 17 luglio 2019 ::: SUICIDI IN CALO PER IL 9° ANNO IN GIAPPONE, MA RECORD DI SUICIDI AL DI SOTTO DEI 19 ANNI, ADOLESCENTI E ANCHE BAMBINI AI MASSIMI DA 37 ANNI — DATI WHITE PAPER

 

 

È record di suicidi tra i giovani in Giappone

 

 

ansa.it / asia / 17 luglio 2019

http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/asia/2019/07/17/giapponerecord-di-suicidi-tra-i-giovani_3090624c-7e7c-4604-ab9b-7c0cdeadcaef.html

 

 

Giappone,record di suicidi tra i giovani

Preoccupano le morti degli adolescenti, ai massimi in 37 anni

 

 

(ANSA) – TOKYO, 17 LUG – Suicidi in calo per il nono anno consecutivo in Giappone – uno dei Paesi con la più alta percentuale al mondo – ma risulta in aumento il numero dei giovani sotto i 19 anni di età che si tolgono la vita, ad un livello mai registrato prima.
    Secondo i dati del ‘White Paper’ pubblicato dall’ufficio di Gabinetto, il totale dei suicidi nel 2018 si è assestato a 20.840, equivalente a 16,5 persone ogni 100mila abitanti, il più basso dall’inizio delle statistiche, nel 1978. Tra gli adolescenti invece il rapporto è in controtendenza, pari a 2,8 per ogni 100mila abitanti, per un totale di 599 persone: il livello più alto degli ultimi 37 anni.
   

 

 

 

Tra le principali cause del gesto estremo per i bambini di scuola elementare sono i rapporti conflittuali con i genitori e i rimproveri nell’ambito domestico, mentre i cattivi risultati scolastici e i timori generali sul futuro – associati alla depressione – sono i motivi più frequenti che spingono al suicidio gli studenti di liceo e i giovani universitari.

Tra i Paesi dell’Ocse, per quanto riguarda l’intera popolazione, il Giappone è al quinto posto in una classifica che vede la Lituania al vertice, seguita dalla Corea del Sud e dalla Slovenia.

 

 

Una risposta a ansa.it ed altre fonti ( vedi sotto), 17 luglio 2019 ::: SUICIDI IN CALO PER IL 9° ANNO IN GIAPPONE, MA RECORD DI SUICIDI AL DI SOTTO DEI 19 ANNI, ADOLESCENTI E ANCHE BAMBINI AI MASSIMI DA 37 ANNI — DATI WHITE PAPER

  1. Donatella scrive:

    Questi dati fanno veramente impressione. Cerchiamo di fermarli, anche se non so come.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *