ANSA.IT / GENOVA / 17 AGOSTO 2019 :: Anni Venti, arte risponde a inquietudine. Grande esposizione a Palazzo Ducale Genova con oltre 100 opere– dal 5 ottobre 2019 al 1° marzo 2020–GLI AUTORI, VEDI SOTTO

 

 

ANSA.IT  — GENOVA —17 AGOSTO 2019

http://www.ansa.it/sito/notizie/topnews/2019/08/17/anni-venti-arte-risponde-a-inquietudine_e20e296a-51e5-4aa1-9739-a9db226ce550.html

 

 

Anni Venti, arte risponde a inquietudine

Grande esposizione a Palazzo Ducale Genova con oltre 100 opere

 

 

 

 

 

(ANSA) – GENOVA, 17 AGO – L’inquietudine, la paura di nuove guerre, l’entusiasmo della modernità, il rifugio nel sogno e nell’irrazionalità: alla straordinaria complessità esistenziale, sociale, culturale e politica del secondo decennio del ‘900 l’arte riuscì a rispondere seguendo varie strade, tutte documentate nella grande mostra “Gli anni Venti in Italia. L’età dell’incertezza”, in programma a Palazzo Ducale di Genova dal 5 ottobre.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Allestita fino al 1 marzo, l’esposizione presenta circa 100 opere provenienti da importanti collezioni pubbliche e private, distribuite in un percorso che si snoda attraverso le sale dell’Appartamento del Doge e che si sofferma in particolare sulla produzione pittorica e plastica di quegli anni.

 

 

 

 

 

 

 

 Tanti gli artisti presenti:

da Carlo Carrà a Giorgio de Chirico, da Fortunato Depero a Felice Carena e Felice Casorati, da Ubaldo Oppi a Fausto Pirandello, da Alberto Savinio a Gino Severini e Mario Sironi, e poi Carlo Levi, Scipione, Achille Funi, Enrico Prampolini, Mario Tozzi.
   

 

Una risposta a ANSA.IT / GENOVA / 17 AGOSTO 2019 :: Anni Venti, arte risponde a inquietudine. Grande esposizione a Palazzo Ducale Genova con oltre 100 opere– dal 5 ottobre 2019 al 1° marzo 2020–GLI AUTORI, VEDI SOTTO

  1. Donatella scrive:

    Molto belli questi quadri. C’è un’aria di sospensione, di attesa. Poverini, forse intuivano quello che sarebbe successo, anche se è banale dirlo: tutti noi siamo sospesi su un futuro inconoscibile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *