QUESTA MATTINA SIAMO ANDATI A GRECCIO, IL PAESE E QUELL’INCREDIBILE SANTUARIO APPESO ALLA ROCCIA CHE HA VOLUTO SAN FRANCESCO CHE IN QUESTI BOSCHI AVEVA UNA CAPANNA DOVE SI RITIRAVA A PREGARE…

 

 

 

Greccio – Veduta

Greccio – Veduta

La Piana Reatina vista da Greccio, con Rieti sullo sfondo

Gli affreschi di Giotto ad Assisi che riguardano la costruzione del Santuario di Greccio per ordine di San Francesco

Risultati immagini per greCCIO

Greccio è un comune italiano di 1 549 abitanti della provincia di Rieti nel Lazio.

 

 

Risultati immagini per greCCIO

 

 

Immagine correlata

 

 

Immagine correlata

 

 

 

Immagine correlata

la piazzetta di Greccio

 

Greccio_CentroStorico

qui si allestisce il mercatino di Natale

 

 

 

È noto soprattutto per ospitare un santuario fondato da San Francesco e per essere il luogo dove quest’ultimo inventò il presepe.[2] Fa parte del Cammino di Francesco e, dal 2016, è parte del club dei borghi più belli d’Italia

 

 

Immagine correlata

il castello di Greccio

 

 

Immagine correlata

piazza Roma  a Greccio

 

Immagine correlata

piazza Roma

Il comune di Greccio si trova in Sabina, nell’Alto Lazio, ai confini con l’Umbria. Il borgo medievale di Greccio sorge su un costone dei Monti Sabini, sul bordo occidentale della Piana di Rieti, a 705 metri di altitudine sul livello del mare (circa 300 metri più in alto rispetto al fondovalle).

 

Immagine correlata

Natale

 

Immagine correlata

 

 

Immagine correlata

Presepe di cartapesta — da TripAdvisor

 

Greccio Mercatini di Natale 2019

 

La parte pianeggiante del territorio comunale si estende nella sottostante Piana Reatina e comprende le frazioni di Spinacceto, Limiti di Greccio (dove si trova il municipio) e Sellecchia.

Risultati immagini per greCCIO

il Santuario di Greccio

Risultati immagini per greCCIO

Graccio, il borgo medioevale

Le distanze:

 

Risultati immagini per greCCIO

il Santuario

 

 

 

Greccio fu fondato, secondo la tradizione, da una colonia o famiglia greca, fuggita o esiliata dalla patria in seguito a guerre e distruzioni che innamoratasi della amenità del luogo e della comodità di difesa naturale che offriva, ci si stabilì. Da qui il nome Grecia, Grece, Grecce ed infine Greccio.

 

Il borgo è circondato da stupendi boschi di querce ed elci che offrono al visitatore l’opportunità di lunghe passeggiate su sentieri sicuri e suggestivi, fino alla cima del Monte Lacerone (1.204 m s.l.m.), uno dei luoghi più suggestivi del territorio Comunale, che permette di avere una veduta a grandangolo dell’intera Valle Santa Reatina. Qui San Francesco d’Assisi era solito ritirarsi in preghiera e meditazione, in una capanna protetta da due piante di carpino. Sulla cima sorge “la Cappelletta”, una piccola cappella costruita nel 1792 in sua memoria.

 

A Greccio sono state girate alcune scene del film Il vegetale (2018)

segue nel link::

https://it.wikipedia.org/wiki/Greccio

 

foto da internet

L’interno di San Michele Arcangelo

affresco all’interno

 

alcune foto sopra sono da questo link:

http://www.iluoghidelsilenzio.it/santuario-eremo-del-presepe-di-greccio-greccio-ri/

Alcuni dei presepi esposti al Museo del Presepio

Alcuni dei presepi esposti al Museo del Presepio

Affresco conservato a Greccio che raffigura l’istituzione del presepe

Lo svincolo di Greccio sulla superstrada Rieti-Terni

La strada provinciale 1/c, che collega Greccio alla superstrada e alla SP1

Una littorina in sosta alla stazione di Greccio

Una risposta a QUESTA MATTINA SIAMO ANDATI A GRECCIO, IL PAESE E QUELL’INCREDIBILE SANTUARIO APPESO ALLA ROCCIA CHE HA VOLUTO SAN FRANCESCO CHE IN QUESTI BOSCHI AVEVA UNA CAPANNA DOVE SI RITIRAVA A PREGARE…

  1. Donatella scrive:

    Sarebbe bello passarci le feste natalizie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *