Easy Rider -Film Completo in Italiano –durata : 1,18,58 ++ trama (wikipedia) ; immagini e notizie + repubblica.bologna, 17-08-2019 ::notizie sul restauro e fotogallery

 

 

 

 

Trama

Wyatt e Bill, dopo avere trasportato un carico di cocaina dal Messico agli Stati Uniti, investono parte del guadagno in due motociclette nuove, con l’intenzione di attraversare il paese, dalla California a New Orleans, per andare a vedere il carnevale.

Lungo il percorso vivranno alcune esperienze con persone incontrate casualmente: il primo incontro avviene con un hippy, al quale danno un passaggio e insieme al quale passeranno una notte intorno al fuoco e, il giorno dopo, con la sua gente in una comune, conoscendo anche due ragazze con cui passeranno ore liete in una sorgente calda.

Ripartiti, giungono in una cittadina dove si aggregano con le moto a una parata senza il permesso delle autorità, e per questo vengono arrestati; in cella fanno la conoscenza di un giovane avvocato alcolizzato, George, il quale, grazie all’influenza del nome di suo padre, riuscirà a fare uscire i due ragazzi con solo una multa, sottolineando che, solo grazie alla sua presenza, i due hanno evitato di essere rasati. George decide di aggregarsi a loro per arrivare a New Orleans e recarsi in un bordello di sua conoscenza, provando lungo la strada anche l’esperienza della marijuana, fino a quel momento a lui sconosciuta, ma, una volta fermatisi in un paese per ristorarsi, vengono indotti ad allontanarsi dalla manifesta ostilità degli abitanti e, la stessa sera, vengono da loro aggrediti nel sonno e George viene ucciso.

Ripartiti per continuare il loro viaggio verso la Florida, Wyatt e Bill, lungo la strada, vengono affiancati da un furgone, con a bordo due persone simili nell’atteggiamento a quelli che li avevano aggrediti, e, dopo avere provocato Billy, uno dei due, forse inavvertitamente, gli spara; Wyatt dice di correre a cercare aiuto e contemporaneamente il furgone torna indietro, ma non per prestare soccorso; il fucile spunta ancora dal furgone e Wyatt viene colpito e muore. La moto di Capitan America prende fuoco accanto al corpo senza vita di Wyatt; una ripresa aerea della scena sancisce tragicamente la fine di questa avventura. Sconvolti dall’accaduto i due decidono comunque di non cambiare i loro programmi e, una volta giunti a New Orleans, si recano nel locale indicato dall’amico dove “noleggiano” due ragazze, con le quali, dopo avere passeggiato per le strade in festa, si recano in un cimitero dove tutti insieme si dividono un acido, il cui effetto però non sarà piacevole per nessuno dei quattro, portando in superficie le rispettive problematiche pregresse.

Il finale drammatico è stato messo in relazione a vari eventi dell’epoca, quali le morti di Martin Luther King o di Bob Kennedy: simboleggia il mondo borghese tradizionale della middle class che ha la sua rivincita sulla spensieratezza della generazione hippy.

 

 

 

Risultati immagini per peter fonda

peter fonda ai tempi del film sopra

 

 

Risultati immagini per peter fonda

con la sorella Jane

 

 

Risultati immagini per peter fonda

col padre

 

 

Risultati immagini per peter fonda

 

Peter Henry Fonda (New York23 febbraio 1940 – Los Angeles16 agosto 2019) è stato un attore e regista statunitense.

Faceva parte di una grande famiglia di attori; è figlio dell’attore Henry Fonda e fratello di Jane, nonché padre dell’attrice Bridget.

Ha ricevuto il Golden Globe per il miglior attore in un film drammatico e la nomination all’Oscar al miglior attore per il film L’oro di Ulisse(1997). È stato inoltre nominato all’Oscar alla migliore sceneggiatura originale per il film Easy Rider, da lui prodotto nel 1969.

Nel 1967, insieme a Dennis Hopper, scrive ed interpreta Easy Rider, considerato il road movie per eccellenza e manifesto della cultura hippie di fine anni sessanta. Il film uscirà solo nel 1969, dopo una lunga e problematica fase di montaggio.

 

repubblica.bologna.it 17 agosto 2019

https://bologna.repubblica.it/cronaca/2019/08/17/foto/addio_peter_fonda_a_bologna_in_anteprima_easy_rider_restaurato-233819095/1/#1

 

 

Addio Peter Fonda, a Bologna in anteprima Easy Rider restaurato

 

 

 

Addio Peter Fonda, a Bologna in anteprima Easy Rider restaurato

 

Uscirà nelle sale italiane il 9 settembre, ma dal 31 agosto sarà in anteprima al cinema Lumière di Bologna la versione restaurata di Easy Rider, già presentata al festival di Cannes a maggio e al Cinema ritrovato a giugno, di cui oggi gli spettatori di tutto il mondo piangono la scomparsa di uno dei protagonisti, Peter Fonda, morto a 79 anni. Si tratta, osserva il direttore della Cineteca di Bologna, Gian Luca Farinelli, di “un film vivente e vibrante, ambizioso, coraggiosamente pieno di grandi innovazioni per Hollywood. ‘Easy Rider’ – aggiunge – ha inventato un nuovo modo di produrre, raccontare, girare e montare, intendere la colonna sonora ma anche un film dove emergono, ancora riconoscibili, i tratti della classicità. A pensarci bene – chiosa Farinelli – ‘Easy Rider’ non è più solo un film, appartiene piuttosto alla categoria del mito”

Addio Peter Fonda, a Bologna in anteprima Easy Rider restaurato

 

Addio Peter Fonda, a Bologna in anteprima Easy Rider restaurato

 

 

Addio Peter Fonda, a Bologna in anteprima Easy Rider restaurato

 

Addio Peter Fonda, a Bologna in anteprima Easy Rider restaurato

 

 

 

Addio Peter Fonda, a Bologna in anteprima Easy Rider restaurato

 

 

Addio Peter Fonda, a Bologna in anteprima Easy Rider restaurato

 

 

Addio Peter Fonda, a Bologna in anteprima Easy Rider restaurato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *