ARIANNA DI GENOVA, IL MANIFESTO DEL 15 SETTEMBRE 2019– Un gabinetto da rubare —

 

 

Risultati immagini per MAURIZIO CATTELAN

maurizio cattelan

 

MAURIZIO CATTELAN— (Padova21 settembre 1960) è un artista italiano.

Del 1989 è una delle sue prime opere, Campagna elettorale, dove Cattelan pubblica una pubblicità elettorale sul quotidiano La Repubblica, che recita “Il voto è prezioso, TIENITELO” firmato dalla sedicente “Cooperativa scienziati romagnoli”. Con questa performance di stampo dadaista Cattelan cita un vecchio motto anarchico firmato da una fittizia cooperativa e lo inserisce in una vera campagna elettorale, tra uno scudo crociato “Vota D.C.” e una foto ammiccante di Bettino Craxi.

 

CONTINUA SU WIKIPEDIA

https://it.wikipedia.org/wiki/Maurizio_Cattelan

 

 

IL MANIFESTO DEL 15 SETTEMBRE 2019

https://ilmanifesto.it/un-gabinetto-da-rubare/

 

 

 

CULTURA

Un gabinetto da rubare

Arte. Rubato in Inghilterra il water d’oro di Cattelan, dal valore di un milione di sterline. Era in mostra nella casa natale di Churchill, a Blenheim Palace

Un milione di sterline per un water d’oro 18 carati. E’ caccia grossa in Inghilterra dalla notte scorsa, quando dalla casa natale di Winston Churchill è scomparso il gabinetto-opera d’arte firmato da Maurizio Cattelan. Era il pezzo-star in una mostra temporanea allestita a Blenheim Palace (arrivato in prestito dal Guggenheim di New York) quando è stato rubato. La polizia inglese avrebbe già arrestato un uomo di 66 anni, sospettato del colpo. Un furto con scasso che ha provocato una fuoriuscita di acqua e danneggiato gravemente l’edificio.
La toilette, progettata dall’artista italiano era stata installata ed era a disposizione dei visitatori proprio di fronte alla stanza dove era venuto al mondo il celebre primo ministro inglese.
In quel gabinetto d’oro intitolato America (che l’artista aveva ironicamente offerto a Trump) si poteva sostare solo tre minuti – questo il tempo concesso per saggiare la «seduta reale». L’amministratore delegato, Dominic Hare, ha esortato chiunque avesse informazioni a contattare la polizia. «Siamo rattristati da ciò che è accaduto ma anche sollevati dal momento che nessuno è rimasto ferito. La mostra di Maurizio Cattelan aveva riscosso molto successo, è quindi un peccato che sia stato rubata un’opera così preziosa, ma abbiamo ancora tanti tesori nel palazzo e altri lavori in esposizione da condividere con il pubblico».
All’inaugurazione Cattelan aveva esortato i presenti a utilizzarlo senza remore. «Qualsiasi cosa tu mangi, che sia un pranzo da duecento dollari o un hot dog che ne costa solo due, il risultato è sempre lo stesso, dal punto di vista di un water».

Una risposta a ARIANNA DI GENOVA, IL MANIFESTO DEL 15 SETTEMBRE 2019– Un gabinetto da rubare —

  1. Donatella scrive:

    Al di là della provocazione e della trovata, non vedo cosa ci sia di artistico in un gabinetto d’oro: mistero dell’arte!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *