DA GIORGIO LORETI, ANPI BORDIGHERA :: Un grazie riconoscente ai partigiani…che se ne vanno….ahinoi…

 

LA STAMPA – IMPERIA–26  NOVEMBRE 2019

https://www.lastampa.it/imperia-sanremo/2019/11/26/news/morto-a-95-anni-il-partigiano-fedor-l-ultimo-componente-della-banda-felice-cascione-1.38000709

Morto a 95 anni il partigiano “Fedor”, l’ultimo componente della banda Felice Cascione

 

Domani, mercoledì, alle 15, i funerali di Tonino Simonti in forma civile al cimitero di Oneglia

Tonino Simonti aveva 95 anni

 

 

 

Era l’ultimo sopravvissuto della banda Felice Cascione, sotto il comando del famoso «Megu» ucciso ad Alto il 27 gennaio 1944. Ora se n’è andato anche lui: l’imperiese Tonino Simonti, il partigiano «Fedor», è morto all’età di 95 anni. I funerali si terranno in forma civile domani, mercoledì 27, alle 15, nel cimitero di Oneglia.

Simonti, malato da tempo, era stato anche insignito della medaglia del presidente della Repubblica in una cerimonia in Provincia e aveva partecipato all’inaugurazione di una targa davanti alla casa natale di Cascione a Porto Maurizio. Così raccontava l’incontro con «U megu»: «Lui era dottore a Porto Maurizio ma non lo conoscevo di persona. Con lui sono stato tre, quattro mesi. Sono salito in montagna sopra Pontedassio il 28 settembre 1943 e la banda era composta solo da una decina di partigiani». All’epoca «Fedor» aveva soltanto 18 anni, Cascione venticinque. Di questa sorta di «fratello maggiore» Simonti fu intimo amico.

In quel drammatico giorno del 1944 Cascione, già ferito (sarebbe poi stato ucciso), gli ordinò di seguire Vittorio Acquarone e di scappare verso Alto per mettere in salvo la banda.

 

Risultati immagini per LA BANDA FELICE CASCIONE IMPERIA --IMMAGINI ?
Condividi
Questa voce è stata pubblicata in GENERALE. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.