Una storiella Zen che si adatta ai nostri tempi…

 

 

18. pag. 34 —

 

Una parabola

 

In un sutra, Buddha raccontò una parabola:

Un uomo che camminava per un campo si

imbatté in un una tigre. Si mise a correre, tallonato

dalla tigre. Giunto a un precipizio, si afferrò alla radice

di una pianta selvatica e si lasciò penzolare oltre l’orlo.

La tigre lo fiutava dall’alto.

Tremando, l’uomo guardò giù, dove, in fondo all’abisso,

un’altra tigre lo aspettava per divorarlo.

Soltanto la vite lo reggeva. Due topi, uno bianco e uno nero,

cominciarono a rosicchiare pian piano la vite.

L’uomo scorse accanto a sé una bellissima fragola.

Afferrandosi alla vita con una mani sola, con l’altra

spiccò la fragola. Com’era dolce !

 

101 STORIE ZEN, ADELPHI, Piccola Biblioteca – 6

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *