GIORGIO DELLE ARTI:: FRAMMENTI –Siamo noi all’uno per cento. L’altro 99 siamo batteri–REPUBBLICA DEL 30 MARZO 2020 — pag. 31 — è divertente !

 

 

Breve storia del corpo umano.

Una guida per gli occupanti

Bill Bryson

Traduttore: Stefania De Franco
Editore: Guanda
Collana: Biblioteca della Fenice
Anno edizione: 2019
In commercio dal: 17 ottobre 2019
Pagine: 484 p., Brossura

«Trascorriamo tutta la nostra esistenza in un unico corpo, eppure la maggior parte di noi non ha praticamente idea di come funzioni e di cosa succeda al suo interno. L’idea di questo libro è semplicemente cercare di capire che straordinario congegno siamo. Scrivendolo ho capito che siamo infinitamente più complessi e meravigliosi, e spesso più misteriosi, di quanto pensassi. Non c’è davvero una storia più sorprendente della nostra.»

REPUBBLICA DEL 30 MARZO 2020 — pag. 31

https://quotidiano.repubblica.it/edizionerepubblica/pw/flipperweb/flipperweb.html?testata=REP&issue=20200330&edizione=nazionale&startpage=1&displaypages=2

 

 

Frammenti

di Giorgio Dell’Arti

 

Siamo noi all’uno per cento. L’altro 99 siamo batteri

 

Questi Frammenti sono tratti dal volume “Breve storia del corpo umano” di Bill Bryson, edito da Guanda (pagine 479, € 17,00). Seconda puntata Virus

«Un virus è una brutta notizia avvolta in una proteina» (premio Nobel britannico Peter Medawar).

Herpes. Il virus dell’herpes dura da centinaia di milioni di anni e infetta ogni sorta di animale. Anche le ostriche.

Tossina Il termine virus, in latino tossina, risale al 1900. A scoprirlo il botanico olandese Martinus Beijerinck. Studiando alcune piante di tabacco scovò questo misterioso agente infettivo addirittura più piccolo dei batteri. Dapprima lo chiamò contagium vivum fluidum. Delle centinaia di migliaia di virus solo 586 infettano i mammiferi, e di questi solo 263 infettano gli umani. In media un litro di acqua marina ne contiene fino a cento miliardi. Messi in fila coprirebbero dieci milioni di anni luce.

Influenza Il virus dell’influenza può sopravvivere sulle banconote due settimane e mezzo se accompagnato da una minuscola goccia di muco. Senza, ha solo poche ore di vita.

Viso In media un adulto si tocca il viso sedici volte l’ora.

Acqua Litri d’acqua che un uomo di settanta chili perde al giorno stando fermo: 1,5. Litri d’acqua che si possono perdere camminando per un giorno sotto al solleone: 12.

Microbi In un centimetro quadrato di pelle si contano circa centomila microbi.

Infezioni Ogni anno circa due milioni di americani contraggono una grave infezione in ospedale. In novantamila muoiono.

Mani «La principale difficoltà consiste nel convincere i medici come me a fare l’unica cosa in grado di impedire la diffusione delle infezioni: lavarsi le mani» (Atul Gawande).

Sapone. Per disinfettare per bene le mani dopo un esame medico bisogna lavarle con acqua e sapone per almeno un minuto. Il problema dei saponi antibatterici è che oltre a estirpare i microbi cattivi della pelle uccidono anche quelli buoni. Lo stesso vale per i disinfettanti delle mani.

Prurito Studi hanno dimostrato che il sollievo più prolungato è dato dal grattarsi la schiena, mentre il più piacevole dal grattarsi le caviglie.

Azoto L’80 per cento dell’aria che respiriamo è azoto.

Enzimi Gli esseri umani producono venti enzimi digestivi, i batteri arrivano a diecimila.

Batterio Un batterio pesa in media un trilionesimo di una banconota da un dollaro e non vive più di venti minuti. Nel corpo umano ce ne sono diversi trilioni di 40.000 specie: 900 nelle narici, 800 all’interno delle guance, 1.300 sulle gengive e 36.000 nel tratto gastro-intestinale. All’inizio del 2019 uno studio condotto dal Wellcome Sanger Institute su appena venti persone ha scoperto 105 specie nuove di microbi intestinali di cui non ci si aspettava l’esistenza.

Magro Chi è magro ha più microbi intestinali di chi è grasso.

Vitamine Senza microbi la vita umana non sarebbe possibile. Forniscono il 10 per cento circa delle calorie scomponendo alimenti che altrimenti il corpo umano non potrebbe assorbire. Nel farlo estraggono sostanze nutritive benefiche come l’acido folico e le vitamine B2 e B12.

Escherichia coli L’Escherichia coli è in grado di riprodursi 72 volte in 24 ore. Se vivesse più a lungo, in meno di due giorni un batterio single sarebbe capace di generare una prole che supera il peso della Terra. In tre giorni supererebbe la massa dell’universo osservabile.

Batteri Abbiamo circa ventimila geni nostri e circa venti milioni di geni batterici: «In questo senso siamo fatti per il 99 per cento di batteri e per un 1 per cento scarso di noi stessi».

Bacio In un bacio appassionato un miliardo di batteri passa da una bocca all’altra insieme a 0,7 milligrammi di proteine, 0,45 milligrammi di sale, 0,7 microgrammi di grassi e 0,2 microgrammi di composti organici. Per lo più frammenti di cibo. In meno di 24 ore però il profilo microbico viene ripristinato.

Morte Con la maggior parte dei microbi conviviamo pacificamente. Tuttavia ce ne sono 1.415 che ci uccidono e sono responsabili di un terzo delle morti di tutto il pianeta.

(2. continua)

Condividi

One Response to GIORGIO DELLE ARTI:: FRAMMENTI –Siamo noi all’uno per cento. L’altro 99 siamo batteri–REPUBBLICA DEL 30 MARZO 2020 — pag. 31 — è divertente !

  1. Donatella scrive:

    Insomma, se sono composto per il 99% di batteri, qualsiasi cosa faccia non ne sono responsabile io.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *